Women2drive

Le donne saudite devono pagare un autista per circolare in macchina o, se non se lo possono permettere, devono affidarsi al buon cuore dei familiari maschi per avere un passaggio.

Women2drive è la parola d’ordine lanciata su facebook da un gruppo di donne saudite che esortano le loro connazionali a prendere l’auto il prossimo 17 giugno e a mettersi al volante. E’ una sfida aperta al regno che impedisce alle donne in Arabia Saudita di guidare, di votare, di scegliere chi sposare e di fare un lavoro indipendente.

Il caso che ha fatto scoppiare la protesta è stata la cattura della giovane Manal Sharif, arrestata perché alla guida di un’auto nella città di al-Khobar, nell’est del regno saudita. Una vera e propria sfida, Manal si era fatta riprendere mentre guidava e aveva postato il video su Youtube. Poi dalla pagina FB ha chiesto alle donne del suo paese di sfilare al volante per convincere la famiglia reale ad abrogare il divieto di guida alle donne.

Dopo 9 giorni di carcere Manal Sharif ci ha ripensato, il 17 giugno lei non ci sarà, si è pentita di quello che ha fatto. E tutti si chiedono che ne sarà della protesta.

L'OROSCOPO DI MARGHERITA
Oroscopo dell'ariete
Oroscopo del toro
Oroscopo dei gemelli
Oroscopo del cancro
Oroscopo del leone
Oroscopo della vergine
Oroscopo della bilancia
Oroscopo dello scorpione
Oroscopo del sagittario
Oroscopo del capricorno
Oroscopo dell'acquario
Oroscopo dei pesci

Leggi ADVERSUS, il magazine per l'uomo. Fai click qui

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

 
LINKS SPONSORIZZATI
NOVITÀ SU MARGHERITA

Send this to a friend