Home | Margherita.net Blog | Affaridicuore | Consolare l’amica che ha chiuso una storia? Una situazione di cui ci potremmo (forse) anche pentire…

Consolare l’amica che ha chiuso una storia? Una situazione di cui ci potremmo (forse) anche pentire…

Ricordate il detto ‘tra moglie e marito…’? ecco, vale anche per il semplice ragazzo conosciuto poche settimane prima, credetemi.

Consolare l’amica che ha chiuso una storia? Una situazione di cui ci potremmo (forse) anche pentire...
Consolare l’amica che ha chiuso una storia? Una situazione di cui ci potremmo (forse) anche pentire…

Mi è capitato già due volte, negli ultimi 6 mesi, che una cara amica abbia deciso di chiudere una storia (con il ragazzo la prima, con il marito la seconda). E in entrambi i casi questa amiche si sono rivolte a me per sentirsi dire che avevano fatto bene, e che la persona che avevano deciso di lasciare era la persona sbagliata per loro.

Salvo decidere poi di rimettersi insieme alla persona che avevo (più che altro per solidarietà) definito sbagliata. Motivando il mio giudizio, forse in maniera fin troppo concreta. Naturalmente non le ho più sentite, almeno fino a questo momento.

Non entro nei dettagli delle due storie, anche perché sono storie molto complicate e non sono ciò di cui voglio parlare in questo articolo.

Il punto è che quando una cara amica decide di lasciare il proprio partner, e si rivolge a noi per essere confortata nella sua decisione, bisogna decidere come comportarsi prima di rovinare forse irrimediabilmente un’amicizia. Ricordate il detto ‘tra moglie e marito…’? ecco, vale anche per il semplice ragazzo conosciuto poche settimane prima, credetemi.

Una coppia è un microcosmo all’interno del quale situazioni che a chi guarda da fuori sembrano assolutamente inaccettabili, sono invece assolutamente normali. E giudicarle negativamente può compromettere rapporti di amicizia che durano da anni. ‘Been there, done that’, dicono da qualche parte nel mondo.

E poi quando l’amica viene a farsi consolare è fin troppo facile attaccare indiscriminatamente il suo ex per cercare di farla stare meglio. Siete proprio sicure che lei, dentro, la pensi come voi? Siete certe che il suo vero desiderio sia quello dichiarato, e cioè di non volerlo sentire neppure più nominare?

Siete stracerte che tornata a casa la vostra amica non provi a ricontattarlo per cercare di ricucire quel rapporto che voi pochi minuti prima avevate macinato e distrutto senza se e senza ma?

La mia esperienza, in entrambi i casi, è stata molto eloquente. Potessi tornare indietro mi comporterei molto diversamente. Ascoltare e confortare è una cosa. Prendere parte e schierarsi apertamente contro l’ex (che a breve potrebbe non essere più ex) è un’altra.

Ascoltare pazientemente, confortare, ma mordersi la lingua quando arriva il momento di dire quello che si pensa. È forse questo il ruolo di una vera amica. In effetti, a relazione in corso e apparentemente a posto, quando mai ci verrebbe in mente di esprimere ad un’amica le nostre critiche su suo marito? Mai, probabilmente. E allora perché sbilanciarsi irrimediabilmente quando la sua relazione sembra essere finita e irrimediabilmente compromessa?

Ascoltare e consolare. Questo è forse il ruolo di una vera amica. Perché la riconciliazione di una coppia scoppiata, anche nelle situazioni apparentemente più assurde, è sempre dietro l’angolo ed è anzi spesso l’esito più probabile. Perché poi la parte della ‘rovinacoppie’ viene assegnata a noi, con tutto quello che ne consegue. Fine di un’amicizia compresa. Anzi, di due amicizie.

Margherita.net

Leggi ADVERSUS, tendenze moda uomo, tagli di capelli e modelle

Tagli di capelli e cura del corpo uomo 2022. Le nuove tendenze moda uomo 2022 su ADVERSUS. FAI CLICK QUI!

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti! :-)

NOVITÀ SU MARGHERITA