Drunk texting, ovvero quando mandi un messaggio dopo un bicchiere (o due) di troppo. Quando sarebbe stato meglio non pigiare il tasto ‘invia’.

Ragazze consiglio da parte di un’amica: fate sempre molta attenzione a quello che scrivete quando avete bevuto e/o siete su di giri. Meglio far passare qualche minuto…

Drunk texting, ovvero quando mandi un messaggio dopo un bicchiere (o due) di troppo. Quando sarebbe stato meglio non pigiare il tasto ‘invia’.
Drunk texting, ovvero quando mandi un messaggio dopo un bicchiere (o due) di troppo. Quando sarebbe stato meglio non pigiare il tasto ‘invia’.

Prima di agire pensa sempre almeno tre volte alle conseguenze delle tue azioni. Lo diceva sempre mia nonna, e questo suo insegnamento ha oggi ancora più valore, in tempi di instant messaging che possono raggiungere chiunque ovunque e… quantunque ;-)

Abbiamo ricevuto tre storie dalle nostre lettrici, e le ripubblichiamo dopo aver cambiato il nome e eventuali dettagli che potrebbero identificare le mittenti. Tre storie esempio, tre lezioni di vita che potranno forse evitarvi una figuraccia o peggio. L’esperienza condivisa è una risorsa spesso sottovalutata.

Ho mandato la mia foto nuda a…

Cara Margherita, sabato scorso sono uscita con le amiche per cercare di dimenticare il mio ex (non ti racconto la storia, anche se ne varrebbe la pena) e dopo una serata perfetta e leggermente alcolica mi è venuta un’idea. Perché non fargli vedere, al mio ex intendo, quello che si è perso? Quello che non potrà mai più avere? Non avevo nemmeno finito di pensare a questa idea che avevo già sollevato il maglione e alzando il dito medio della mano libera avevo scattato uno dei selfie più forti e meglio riusciti della mia vita. Dallo scatto all’invio è passata una frazione di secondo, e poi ho ripreso a divertirmi con le mie amiche per il resto della serata. Invio della foto: dimenticato. Archiviato. Fino al giorno dopo, quando – ancora annebbiata come puoi immaginare – ho dato un’occhiata al mio smartphone e mentre i miei occhi scorrevano i messaggi mi si è gelato il sangue nelle vene. Avevo mandato la foto (sì, hai capito bene, la foro delle mie tette!) al padre del mio ex. Stesso cognome, nomi simili, qualche bicchiere di troppo, troppo risentimento nei suoi confronti e la frittata è stata fatta. Pazienza, si sarà fatto due risate. O qualcos’altro. Ragazze consiglio da parte di un’amica: fate sempre molta attenzione a quello che scrivete quando avete bevuto e/o siete su di giri. Meglio far passare qualche minuto, e non agire mai impulsivamente. Spero che questa mia esperienza vi possa essere d’aiuto. Romina.

Ho scritto al mio ragazzo che…

Serata da dimenticare. Molte amiche, tutte matte, e chiaramente molto casino. E le mie amiche non se ne stanno tranquillamente sedute al tavolo. No, loro sono perennemente a caccia. Di ragazzi da conoscere, o semplicemente con cui passare una serata divertente. Io no. O quasi. Il mese scorso durante una di quelle serate abbiamo conosciuto un gruppo di studenti molto simpatici, soprattutto uno, con il quale ho passato la serata a chiacchierare e a scherzare amabilmente. Ad un certo punto ci siamo scambiati i numeri per tenerci in contatto, e poi ci siamo salutati. Io ho avuto la malaugurata idea di scrivergli un messaggio al volo, il mood era quello giusto e i cocktail stavano facendo il loro lavoro. Anche troppo. Gli ho scritto ‘sono contentissima di averti conosciuto stasera, quando ci rivediamo?’. Solo che il messaggio lo ho mandato al… mio ragazzo! Morale della storia, sono stata piantata in tronco senza possibilità di appello. E il ragazzo carino che avevo conosciuto quella sera non mi ha mai risposto. Esther.

Ho trasmesso tutta la mia diciamo… serata… live su (un social)

Non ho più il coraggio di uscire di casa, non scherzo. Ieri sera mi è successa la cosa più terribile che mi potesse succedere. Ho trasmesso tutta la mia serata con un ragazzo – almeno l’audio visto che lo smartphone era appoggiato vicino al divano – in live streaming su (social). Non ci posso credere, mi viene da piangere se solo ci ripenso. Avevo bevuto tanto, non so come sia potuto succedere ma è successo. Non so come fare a farmi vedere dalle amiche, e soprattutto dagli amici adesso… Patrizia.

E voi? Avete qualche storia che potrebbe entrare a far parte di questa raccolta? Se sì, scriveteci, andate alla pagina dei contatti e usate il form per mandarci la vostra storia, in maniera completamente anonima.

Margherita.net

Leggi ADVERSUS, il magazine per l'uomo. Fai click qui

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

LINKS SPONSORIZZATI
NOVITÀ SU MARGHERITA