Fantasie erotiche: se a letto pensi ad un altro

 
Fantasie erotiche: se a letto pensi ad un altro
Fantasie erotiche: se a letto pensi ad un altro

Quando facciamo l’amore abbiamo spesso una fantasia erotica molto vivace. Tanti pensieri e immagini ci passano per la testa. Inventiamo situazioni che ci piacciono, che ci eccitano e talvolta addirittura delle storie intere, dei piccoli ‘film’, in cui noi siamo la protagonista. Le fantasie erotiche sono sane e stimolano il gioco erotico. Ma cosa accade se invece di pensare al tuo partner, pensi ad un altro? È un segno che nella tua relazione c’è qualcosa che non va? Dipende….

Il terzo senza volto Tante donne fantasticano sul ‘terzo senza volto’. Uno sconosciuto totale che non è il tuo fidanzato, né il tuo vicino di casa, né un compagno di classe, né un collega o l’istruttore di palestra. È una persona inventata con cui non hai nessun legame emozionale.

Una tale fantasia non ti fa sentire in colpa semplicemente perché non tradirai mai il tuo partner con quest’uomo. Perché questa terza persona (fantastica a letto – sa esattamente cosa ti piace!) non esiste. È il risultato della tua fantasia. Tu l’hai creata per dare stimoli extra alla tua vita sessuale.

Fantasticando su uno sconosciuto, un uomo inventato, il gioco sessuale ottiene una dimensione extra. Dà nuova vita al sesso che nel corso del tempo è forse diventato meno eccitante. Ci sono dei periodi in cui hai più voglia di fantasticare e ci sono dei periodi in cui non ne senti il bisogno. Non solo la relazione con il tuo partner può stimolare la fantasia sessuale, ma anche cose che sono successe durante il giorno, un certo ambiente che ti circonda, un film d’amore appena visto, una certa situazione in cui ti trovi (per non parlare dell’influenza degli ormoni!). La fantasia sul ‘terzo senza volto’ non ha influenze negative sulla relazione con il tuo partner, anzi, può essere molto eccitante farlo partecipare alle tue fantasie.

Certe volte il terzo può essere anche un noto attore, un cantante rock. Anche in tal caso non c’è da preoccuparsi, perché si tratta di un uomo ‘irraggiungibile’.

Il ‘terzo conosciuto’ Ma cosa succede se il terzo ha un volto? Se fantastichi sul tuo vicino di casa, sul tuo ex o su un amico molto caro? Se succede una volta non c’è nessun problema. Anzi, può essere molto più eccitante della fantasia sul ‘terzo sconosciuto’. È come andare con un altro, senza doverti sentire in colpa.

La situazione invece cambia se a letto con il tuo partner, pensi sempre allo stesso uomo (che però non è il tuo partner). Questo potrebbe significare che non sei soddisfatta dela tua relazione attuale. È un particolare da non sottovalutare. Chiedi a te stessa qual è il problema. Il tuo partner non ti soddisfa sessualmente? Non sa cosa ti piace? O il problema è più grande e c’è qualcosa di fondamentale che non va nella relazione?

In ogni caso faresti bene a parlarne con il tuo partner. Se è il sesso il problema, allora cerca di spiegargli con dolcezza cosa ti piace e cosa non. Non occorrono sempre le parole, puoi anche farglielo capire con i gesti, per esempio guidando la sua mano. Se invece il problema è più grande, allora sì che è ora di parlare… Una buona comunicazione è la base di una sana relazione.

Margherita.net

 
Se ti piace Margherita.net abbonati alla nostra newsletter!
 
 

Lascia un commento

Send this to a friend