10 Consigli per svuotare la casa (e i vostri armadi)

10 Consigli per svuotare la casa (e i vostri armadi)
10 Consigli per svuotare la casa (e i vostri armadi)

Gli americani lo chiamano ‘decluttering’: eliminare il superfluo. È ormai un concetto e si applica anche alla casa.

Decluttering. Una parola curiosa che invita a rimboccarsi le maniche e ad affrontare di petto tutte le montagne di vecchie cose che riempiono gli armadi di casa. La parola inglese ‘clutter’ significa letteralmente ‘spazzatura’ e il ‘decluttering’ è un concetto che riguarda lo svuotamento della (tra le altre cose) casa da tutte le cose superflue.

Viviamo in una società nella quale siamo educati ad essere dei perfetti consumatori e nel corso del tempo cresce inevitabilmente la quantità di cose che possediamo. Le nostre case si riempiono di cose utili, ma anche meno utili o addirittura inutili. Vivere in mezzo al disordine non rende di certo più facile la vita. Se anche voi avete l’idea che la vostra casa si stia riempiendo troppo, allora è arrivato il momento del “decluttering”.

Ecco i nostri consigli per un ‘decluttering’ perfetto:

1. Fate un piano di medio o lungo termine. Pianificate i vostri momenti per il decluttering

Non ce la farete mai ad eliminare in una volta sola tutte le cose superflue dalla vostra casa. Fate un piano nel tempo. Potete per esempio stabilire di dedicare ogni giorno 30 minuti al decluttering. Oppure un’ora, tre volte la settimana.

2. Organizzate il lavoro

Non soltanto il tempo che dedicate al decluttering va pianificato, bisogna anche organizzare e strutturare il lavoro stesso. Lavorate armadio per armadio e tenete un certo ordine (per esempio iniziate da un angolo della stanza e procedete sistematicamente per arrivare dall’altra parte della stanza).

3. Ricordatevi: le cose da eliminare devono uscire dalla vostra casa!

Già non è facile fare la distinzione tra cose ‘utili’ e ‘non utili’ ma una volta fatta la selezione sarete anche confrontate con la domanda su cosa fare con le cose eliminate. Anche qui ci vuole un piano. Potete vendere su internet le cose che non hanno più valore per voi ma che possono averlo per altri. Gli abiti vecchi possono essere depositati nei container appositi che si trovano in giro per le città. Altre cose potrete regalarle ad amici o familiari. L’unica cosa da evitare è quella di cedere alla tentazione di portare tutto in soffitta!

4. Non comprate nuove cose (e non fate shopping)

Contate fino a dieci prima di fare un nuovo acquisto o di portare qualcosa a casa. State ELIMINANDO delle cose superflue, non ACCUMULANDO.

5. Fate subito una selezione delle nuove cose che entrano in casa

È inevitabile, ci saranno sempre nuove cose che entreranno nella vostra casa. Pensate ai depliant che arrivano per posta, ai piccoli gadget che vi regalano con la spesa al supermercato o alle piccole attenzioni da parte di colleghe o amiche. Prendete subito una decisione: eliminare o no? Se la vostra decisione è ‘eliminare’, allora fatelo immediatamente.

6. Applicate la regola ‘one in two out’ (ovvero: uno dentro, due fuori)

Per evitare che la vostra casa si riempia di nuovo potete applicare la regola ‘uno dentro, due fuori’. Per ogni cosa che portate a casa, ne eliminate due. Troppo difficile? Iniziate con uno su uno.

7. Chiedete aiuto

Non è facile buttare delle cose o separarsi dalle cose che per quanto inutili evocano sempre comunque certi ricordi. Per questo motivo ci vuole l’aiuto di un’amica o del vostro partner. Avranno un occhio più fresco ed obbiettivo.

8. Fate una scatola con una scadenza di un anno

Se davvero non riuscite a separarvi di certe cose, allora mettetele in una scatola, sigillatela, scriveteci sopra la data e mettetela via per un anno. Se durante quell’anno non aprirete mai la scatola per recuperare qualcosa, allora sarà il caso di buttarla (o regalarla) dopo la scadenza dell’anno, senza aprirla ovviamente! Altrimenti ricominciate da zero.

9. Organizzate uno swap party con le amiche

Vi dispiace buttare certe cose perché sono belle anche se non le usate più? Provate ad organizzare uno swap party. Chiedete alle amiche che invitate alla vostra festa di portare a loro volta cose che non usano più ma che possono ancora essere utili, e scambiate ‘la merce’. Quel che rimane li butterete o lo regalerete.

10. Ricordatevi che l’autostima non arriva da quel che possedete

La vostra autostima e il vostro valore non dipende da quello che avete ma da quello che siete!

Margherita.net

Se ti piace Margherita.net abbonati gratis alla nostra newsletter settimanale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.