Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Fashion | Consigli | Come portare con classe abiti trasparenti

Come portare con classe abiti trasparenti

Trasparenze ed abiti trasparenti. Come portarli con eleganza e disinvoltura, senza cadere nel ridicolo.

Da sempre gli stilisti di moda amano le trasparenze. Specialmente per l'estate riaffiorano sulle passerelle creazioni realizzate in materiali leggeri che nascondono poco o niente. E nessuno si scandalizza se sotto i riflettori si intravede la silhouette di un (bel) sedere, un seno, un capezzolo. Nella vita di ogni giorno invece la situazione è diversa. Bisogna conoscere bene i limiti, per evitare di cadere nel ridicolo o addirittura nel cattivo gusto. (Foto sfilata Ermanno Scervino Estate 2010)

Il momento dell'acquisto
Ci sono varie gradazioni di trasparenza. Certe trasparenze possono sembrare del tutto accettabili nel camerino di prova, ma la luce soffusa può ingannare.

Se provate un capo che potrebbe essere trasparente, allora uscite dal camerino per vedervi nello specchio del negozio, preferibilmente alla luce del giorno. Così potrete capire quanto trasparente sia nella realtà il capo che provate. E per di più questa piccola 'uscita' vi farà capire se in pubblico vi sentite a vostro agio con questo capo più o meno trasparente (l'ambiente chiuso e protetto del camerino rende tutte più sicure e meno imbarazzate).

Il test della trasparenza
Se non avete occasione di provare il capo in questione, potete fare un veloce controllo coprendo il dorso della mano con il tessuto. Se attraverso il tessuto le unghie si lasciano distinguere facilmente, allora il tessuto sarà abbastanza trasparente o forse spesso al limite della portabilità. In questo caso dovrete probabilmente fare attenzione alla lingerie con la quale avete intenzione di portare questo indumento.

Materiale/colore/modello
I materiali sottili come tulle e chiffon sono rischiosi. Le tinte unite sono di solito più trasparenti rispetto alle fantasie elaborate. Gli abiti stretti traspaiono più degli abiti larghi e morbidi. Pieghe e ruche invece aiutano a nascondere.

Abbinamenti trasparenze/non trasparenze
Se comunque amate le trasparenze state però attente a non svelare troppo. Una soluzione sono i capi che consistono sia di materiali trasparenti sia di tessuti non trasparenti. Un esempio molto utilizzato è la camicetta trasparente su schiena, braccia e spalle ma che copre la parte anteriore.

Dubbi? Allora è meglio lasciar perdere
Se state per indossare un capo trasparente che non vi convince del tutto, il nostro consiglio è: lasciate perdere! Non uscite mai di casa con un outfit che non vi fa sentire a vostro agio. Meglio indossare sin da subito una canotta sotto la camicetta trasparente o una sottogonna sotto la gonna che mostra un po' più che la sola silhouette delle gambe. Oppure portatevi dietro canotta o sottogonna, da indossare se le reazioni della gente vi fanno capire che state esagerando.

Interpretate la situazione
Indossate un abito trasparante per andare in ufficio e la vostra giornata potrebbe trasformarsi in un incubo. Indossate lo stesso abito in ambiente totalmente diverso (in discoteca, ad una festa) e le reazioni saranno totalmente diverse. Un abito trasparente indossato sopra il bikini non è un problema, un bikini trasparente, invece sì. Valutate sempre la situazione e tenete conto della luce (la luce del giorno perdona molto meno della luce di una candela o della luce artificiale la sera).

La lingerie
Se indossate una gonna, abito o pantalone leggermente trasparenti (soprattutto i pantaloni bianchi sono a rischio!), allora scegliete la vostra lingerie con attenzione. Sotto colori chiari è meglio portare lingerie color pelle. Spesso ci si dimentica che anche la lingerie bianca traspare facilmente se portata sotto pantaloni bianchi. Optate poi per il modello giusto. Talvolta bisogna ricorrere ad uno string o ad un tanga, talvolta possono bastare delle mutande senza cuciture. Lo stesso discorso vale per le camicie e per abiti trasparenti sulla parte anteriore. Non indossate un reggiseno nero sotto una camicetta bianca, perché lo vedrete (a meno che non sia quello l'effetto che state cercando).

Camicette trasparenti
Sotto una camicetta trasparente può bastare un reggiseno se lo portate con una giacca o con un cardigan. In questo caso è molto più sexy il reggiseno di una canotta, specie se la giacchina o il cardigan si aprono quanto basta per lasciar intravedere il reggiseno. Se invece indossate la camicetta allora è meglio coprirsi adeguatamente.

Chiedete consiglio
Ogni tanto non è facile capire da sole se una cosa può o non può andare (anche perché non avete una visione completa di voi stesse). Chiedete perciò consiglio ad una persona fidata.

Siate sicure di voi stesse
Se decidete di indossare un abito (leggermente) trasparente, allora portatelo con convinzione. Indossatelo e non pensateci più. Non specchiatevi in tutte le vetrine per strada e non assumete una posizione curva o da contorsionista per nascondere comunque qualcosa. Siate sicure di voi stesse!

Abiti troppo trasparenti/nudi
Abiti troppo trasparenti o nudi possono sortire effetti indesiderati. È ovvio che attirerete l'attenzione e che potrete contare su sguardi pieni di ammirazione da parte degli uomini. Ma non esagerate, perché troppe trasparenze e nudità potrebbero far pendere la bilancia dalla parte sbagliata e possono risultare volgari, ridicoli o farvi passare addirittura per delle esibizioniste. Anche (anzi soprattutto) le star di Hollywood tendono a commettere questo errore.

Charlotte Mesman per Margherita.net