Le donne tra smart working e impegni familiari

Se da una parte i benefici dello Smart Working sono visibili da più punti di vista al tempo stesso, però, non sono da sottovalutare anche i possibili svantaggi. La mancanza di un contatto in presenza con i propri colleghi, la mancanza di pause durante le giornate lavorative…

Le donne tra smart working e impegni familiari
Le donne tra smart working e impegni familiari

La D.ssa Valentina Bigazzi Psicologa e psicoterapeuta a Roma ci aiuta a capire meglio come gestire al meglio lo smart working… e lo stress che questo può portare nella nostra vita.

Lo Smart working è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro già presente da diversi anni in Italia – principalmente all’interno di grandi gruppi multinazionali – che ha assunto molta centralità durante l’attuale emergenza sanitaria. Molte realtà aziendali hanno di fatto adottato a pieno regime, negli ultimi mesi, lo Smart Working con l’obiettivo di ridurre al minimo i rischi e le possibilità di contagio da Covid19 e garantire la continuità produttiva.

Se da una parte i benefici dello Smart Working sono visibili da più punti di vista al tempo stesso, però, non sono da sottovalutare anche i possibili svantaggi.

Da un lato, infatti, la modalità di lavoro agile può rappresentare un vantaggio per le donne in termini di azzeramento dei tempi di spostamento casa-lavoro, maggiore autonomia, minor bisogno di permessi e part-time, dall’altro può trasformarsi in uno svantaggio se lavorare da casa diventa un’attività senza sosta in cui ai carichi di lavoro tradizionali si sommano anche quelli familiari, con un aumento del rischio di isolamento.

Come gestire lo stress da Smart working?

Affrontare al meglio ogni giornata è una sfida quotidiana. Più che puntare al work -life balance che prevede un equilibrio ma, al tempo stesso, una suddivisione tra ambito lavorativo e ambito familiare, sarebbe opportuno puntare ad un’alleanza tra vita professionale e vita lavorativa. La ricerca deve spostarsi oggi sempre più verso il concetto di work-life effectiveness, ovvero verso una strategia e un’organizzazione del proprio tempo che punta a una gestione degli impegni professionali e delle necessità personali efficace e di lungo termine.

Quali possono essere alcune strategie per gestire al meglio le proprie giornate?

La mancanza di un contatto in presenza con i propri colleghi, la mancanza di pause durante le giornate lavorative, lo stress dovuto all’utilizzo delle tecnologie e “l’iperconnessione”, così come i carichi di cura legati alla gestione della famiglia e dei figli possono diventare dei fattori di stress importanti nella vita quotidiana.

Diventa, pertanto, fondamentale darsi delle regole chiare e organizzare la propria giornata strutturandola con abitudini e ritmi definiti. Da non sottovalutare l’importanza di  “ricostruire” una buona rete sociale di sostegno, anche nel contesto virtuale, per far fronte alle vulnerabilità e difficoltà lavorative.

Fare attenzione alle pause e al benessere fisico, concedendosi magari dei break fisici con passeggiate e allenamenti virtuali, per mantenere il proprio benessere fisico e mentale. E’, inoltre, importante non rimandare gli impegni (eventi, workshop, uscite) a “quando le cose saranno tornate alla normalità” ma sfruttare la tecnologia per riorganizzare le cose da remoto in modo da non privarsi di distrazioni e piaceri.

E se lo stress lavorativo diventa eccessivo?

Nel caso in cui lo Smart working diventi fonte di stress eccessivo può essere utile rivolgersi ad uno Psicologo Psicoterapeuta che potrà suggerire il percorso più idoneo per fronteggiare le difficoltà presentate. La Psicoterapia, come sostenuto da diverse ricerche internazionali, può costituire una strategia utile per prevenire e gestire efficacemente lo stress da lavoro e i suoi sintomi.

Ringraziamo la D.ssa Valentina Bigazzi
Psicologa e psicoterapeuta a Roma
https://www.psicologa-e-psicoterapeuta.it/

Leggi ADVERSUS, il magazine per l'uomo. Fai click qui

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

 
LINKS SPONSORIZZATI
NOVITÀ SU MARGHERITA
L'acne negli adulti

L’acne negli adulti

E’ sempre più frequente osservare manifestazioni acneiche in soggetti di sesso femminile non più adolescenti ma in adulti giovani che spesso non avevano conosciuto questi problemi in età adolescenziale…