Capelli biondi (tinti). È ufficiale, la crescita dei capelli è ufficialmente accettata!

Non è solo il taglio, ma anche e soprattutto il modo in cui sono stati sbiaditi i capelli a ricordare gli anni 80. L’abbinamento delle radici scurissime e le lunghezze schiarite è proprio in linea con lo stile di quella volta.

Capelli biondi (tinti)
Capelli biondi (tinti). La crescita dei capelli è ufficialmente accettata. Sfilata: MSGM. Foto: Charlotte Mesman

Negli ultimi anni ci sono stati moltissimi cambiamenti nelle tendenze colore capelli. Abbiamo visto la nascita dei colori pastello per i capelli, poi sono arrivati i capelli grigi (mai avremmo pensato che i capelli grigi potessero diventare un trend) e ci siamo addirittura abituate a vedere colori primari usati come colore per capelli. Pensate al blu, o al giallo. Insomma… ormai non ci stupiamo più di nulla.

Ma c’è una cosa alla quale continuiamo a non abituarci, e questa cosa è la crescita dei capelli dopo averli schiariti. Da un paio di anni sentiamo parlare sempre più spesso di ‘root stretch colors’ che si riferisce a tecniche di colorazione in cui i colori vengono applicati in maniera più informale alla radice, quasi lasciando apposta una crescita scura alla base del capello.

Capelli biondi (tinti)
Capelli biondi (tinti). La crescita dei capelli è ufficialmente accettata. Sfilata: MSGM. Foto: Charlotte Mesman

Questo effetto può essere ancora più contrastato e forte. Un esempio di una crescita del genere lo abbiamo visto durante la fashion week. Parliamo del taglio corto di capelli della modella Florence Hutchins. Questa modella ha un capello corto che è stato drasticamente scalato. Sulla nuca i capelli sono più lunghi, in pieno stile anni 80. Anche sul davanti i capelli sono più lunghi, in modo da formare una specie di frangia. È chiaro che questo taglio è stato influenzato dagli anni 80, sarebbe piaciuto addirittura a Rod Steward o David Bowie.

Capelli biondi (tinti)
Capelli biondi (tinti). La crescita dei capelli è ufficialmente accettata. Sfilata: MSGM. Foto: Charlotte Mesman

Non è solo il taglio, ma anche e soprattutto il modo in cui sono stati sbiaditi i capelli a ricordare gli anni 80. L’abbinamento delle radici scurissime e le lunghezze schiarite è proprio in linea con lo stile di quella volta.

Capelli biondi (tinti)
Capelli biondi (tinti). La crescita dei capelli è ufficialmente accettata. Sfilata: MSGM. Foto: Charlotte Mesman

Oggi dobbiamo un po’ abituarci a questo stile, è tanto tempo che non vedevamo effetti del genere. Fatto è che possiamo di nuovo permetterci la ricrescita, il fatto che sia già stata vista in passerella significa che adesso è ufficialmente accettata.

Fateci quello che volete. Il messaggio che volevamo darvi è solo che non vale più la pena di stressarsi troppo per la crescita. Tutto qui.

Charlotte Mesman per Margherita.net

Leggi ADVERSUS, il magazine per l'uomo. Fai click qui

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

LINKS SPONSORIZZATI
NOVITÀ SU MARGHERITA