Onde naturali per i nostri capelli, con una spazzola e il phon. I consigli di Giulia De Nicola di Toni&Guy Roma

Basta poco (se si sa come fare) per ottenere delle bellissime onde naturali che daranno volume e un aspetto sano ai nostri capelli. Ecco come procedere.

Onde naturali per i nostri capelli, con una spazzola e il phon. I consigli di Giulia De Nicola di Toni&Guy Roma
Onde naturali per i nostri capelli, con una spazzola e il phon. I consigli di Giulia De Nicola di Toni&Guy Roma

Con l’aiuto di Giulia De Nicola oggi impareremo a fare delle onde naturali partendo da capelli appena lavati ed asciugati quasi (quasi) completamente. Seguendo i passi che ci indicherà Giulia potremo avere delle onde davvero naturali quasi come quelle che siamo abituate a farci fare dal parrucchiere.

Ecco le spiegazioni e i passi da seguire (che trovate chiaramente anche nel video).

Quello che facciamo oggi è una piega mossa quindi cerchiamo di seguirla insieme è vero che dobbiamo stare a casa ma lo facciamo nel migliore dei modi.” Inizia a spiegare Giulia “Quello che ti ho fatto io è stato lavare i capelli con un buon shampoo un buon conditioner e asciugarli totalmente quasi al cento per cento soltanto con il phon”.

Diamo molta attenzione alla zona delle punte che sono quelle che ci rimangono un pochino più aperte quindi che dobbiamo cercare di chiudere il più possibile.

  • La prima cosa che farò è dividere la testa in due parti la parte sinistra e la parte destra.
  • Con una clip mi aiuterò per le divisioni. Vado a suddividere in due la mia zona laterale e la vado a bloccare.
  • Ci servirà una spazzola tonda più o meno di questa misura quindi media. Prenderemo delle sezioni abbastanza grandi ma verticali, è importante.
  • Prendo la mia prima sezione verticale, la pettino un pochino e incastro la spazzola esattamente dentro la sezione.
  • Prendo phon e mi concentro prima sulla zona a scaldare la radice e poi s rotolando la spazzola seguo il movimento con il phon.
  • Diamo molta attenzione alla zona delle punte che sono quelle che ci rimangono un pochino più aperte quindi che dobbiamo cercare di chiudere il più possibile.
  • Isoliamo la frangia o il ciuffo comunque la zona più corta nella parte frontale e dividiamo nuovamente in due.
  • La parte della frangia la prendo tutta insieme e metto la spazzola esattamente sotto la sezione nella zona della radice e la asciugo tutta in avanti.
  • Lascio cadere spingo tutto verso dietro mi pettino un pochino i capelli cercando di aprire le onde.

Il risultato sarà una piega mossa ondulata abbastanza morbida.

Ringraziamo Toni&Guy Italia per la collaborazione
https://toniandguy.it/
https://www.instagram.com/toniandguyitalia/

Margherita.net

NOVITÀ SU MARGHERITA