Colore capelli: la ricrescita in tempi di quarantena. Quando il fai da te è l’unica opzione… I consigli di Toni Pellegrino

Quello della ricrescita dei capelli, in un periodo in cui andare dal parrucchiere di fiducia è un sogno proibito, è sicuramente uno dei problemi più sentiti dalle donne. Bisogna fare da sole. O forse no?

Colore capelli: la ricrescita in tempi di quarantena. Quando il fai da te è l’unica opzione... I consigli di Toni Pellegrino
Colore capelli: la ricrescita in tempi di quarantena. Quando il fai da te è l’unica opzione… I consigli di Toni Pellegrino

Oggi parliamo di colore capelli, o meglio della ricrescita e di come gestirla durante questi mesi. Quello della ricrescita dei capelli, in un periodo in cui andare dal parrucchiere di fiducia è un sogno proibito, è sicuramente uno dei problemi più sentiti dalle donne. Per sapere come fare abbiamo intervistato Toni Pellegrino, Hair Stylist molto conosciuto nel mondo della moda e personaggio televisivo, e gli abbiamo chiesto di aiutarci a dare una risposta alle molte domande sul problema della ricrescita in tempi di quarantena. Ecco i suoi consigli.

La ricrescita. Cosa fare? Intervenire da sole a casa oppure tentare di camuffare con una nuova pettinatura, un nuovo stile? Dopo un mese quali sono i primi interventi di “manutenzione”? E dopo…due mesi?
Dopo un mese e più che non si va dal parrucchiere la ricrescita sicuramente è uno dei temi caldi di questo periodo. Quindi sì al fai da te per essere sempre in ordine, ma con moderazione e a condizione di contattare il parrucchiere di fiducia. Solo dopo un’attenta consulenza tramite l’invio di foto il parrucchiere, che conosce bene i capelli della sua cliente, suggerirà quali prodotti utilizzare, quali nuance, dove reperirli e soprattutto come utilizzarli al meglio.

Alcune aziende hanno attivato dei servizi sos, organizzando una piattaforma per la vendita on line di colori professionali limitando le quantità delle nuance ai colori base per limitare i possibili pasticci del fai da te. Parliamo chiaramente solo di copertura dei bianchi, non certo di sfumature o schiariture. Per questi servizi è assolutamente indispensabile affidarsi ai professionisti alla riapertura.

La ricrescita si può anche mascherare con una pettinatura, per esempio se si ha un ciuffo lungo si può realizzare una frangia (se la morfologia del proprio viso lo consente) centrale o laterale. In questo modo si camuffa l’intera ricrescita della parte frontale perché i capelli cadono naturalmente in avanti.

Ringraziamo Toni Pellegrino, Hair Stylist, per l’intervista
https://tonipellegrino.it/
Fb: @ToniPellegrinoHairstylist
Instagram: @tonipellegrinoartandscience@tonipellegrino

Margherita.net

NOVITÀ SU MARGHERITA