Non riesco a dimenticarlo

Non riesco a dimenticarlo
Non riesco a dimenticarlo

Amori che finiscono in maniera imperfetta. Amori che non si riescono a dimenticare, il cui ricordo non ci fa dormire. Amori per i quali vorremmo poter avere ancora una ultima chance. Il primo amore non si scorda mai… ma a volte può essere il terzo, il quarto, il decimo… non importa il numero quello che importa è che tutte abbiamo una storia dalla quale non riusciamo a staccarci, almeno con il ricordo. Nella gran parte dei casi la fine di un amore è un’esperienza dolorosa, ma che si riesce a superare con il tempo.

Ci sono però delle storie, delle persone, il cui ricordo non si attenua con il tempo. Rimaniamo in una situazione di attesa, come se non fosse vero, come se domani tutto potesse tornare come prima. Poco importa che il partner – l’ex partner – vada avanti con la propria vita, abbia altre storie.

Quello che conta è che noi non riusciamo più ad andare avanti con la nostra vita sentimentale. Rimaniamo aggrappate ad un ricordo, e alla speranza che ci venga concessa un’altra possibilità.

Stella ci scrive “Ci siamo lasciati otto mesi fa, e lui adesso ha un’altra storia. Non ci sentiamo più da quella volta, anche se attraverso alcune amicizie comuni sono al corrente della sua vita. Siamo stati insieme tre anni, tra alti e bassi” prosegue “e la nostra storia non si è conclusa bene, tanto che ci siamo lasciati in cattivi termini. Eppure mi manca, non sono più uscita con nessuno da quella volta, né ho interesse a conoscere altri uomini, perché rivoglio lui… mi ossessiona l’idea che le cose avrebbero potuto andare in maniera diversa e spero ancora che ci sia la possibilità di riprovarci insieme…”.

Poi la lettera prosegue su questo tono, ma il concetto è comune a molte altre lettere che riceviamo. Storie diverse che però non riescono a chiudersi per uno dei due partner.

Come ci scrive Maria “Non stiamo più insieme da due anni, ma continuiamo a vederci regolarmente. Nessuno dei due ha avuto altre relazioni, quasi volessimo restarci fedeli pur non stando più insieme… non abitiamo più sotto lo stesso tetto, ma ci sentiamo al telefono ogni giorno, e ci vediamo di tanto in tanto… niente sesso, solo come due buoni amici. Ma entrambi sappiamo che non è così…”

Cosa fare? Rassegnarsi al fatto che non ci sarà un’altra possibilità, o invece esporsi e insistere perchè ci venga concessa un’altra chance? Ma con quali garanzie di successo, e soprattutto, a che prezzo? Dare consigli su questo argomento così delicato è molto difficile. Possiamo cercare di dare il nostro contributo chiamando a raccolta le nostre lettrici, e lanciare questo tema.

Inviateci le vostre opinioni in merito, e le vostre esperienze. Come sempre le lettere più utili e interessanti verranno pubblicate in forma anonima su queste pagine. Scriveteci

Il tuo messaggio
(per cortesia se reagite ad un articolo indicate il titolo dell’articolo a cui state rispondendo per aiutarci a capire dove inserire il vostro messaggio)

==================================

Appena ho letto l’articolo sul vostro sito, ho dovuto per forza scrivervi!ci siamo lasciati da un anno e mezzo e la mia vita è, proprio come avete scritto, in attesa, nonostante lui invece vada avanti con le sue storie!sono ancorata ai ricordi e spero di avere un’altra chance perchè la prima non me la sono saputa giocare, essendo fidanzata, anche se lui non lo sapeva!pensate che casino!e quindi ora ne vorrei una vera, da giocarmi dando la serenità e il bello di me che non sono riuscita a dare come avrei voluto.Ora noi siamo “amici”, anche se secondo me non lo si è mai per entrambi e lo si sa bene.E ci sentiamo spesso e vediamo ogni tanto.Lui evita di parlarmi delle sue storie, io ogni tanto mi invento qualcosina perchè mi vergogno a dirmi che dopo di lui per me non esiste più nessuno!mi fingo amica e sapete, è una gran fatica che mi sta logorando!Ogni giorno che passa è vero che non lo dimentico, però sto raggiungendo anche (per fortuna) quel livello di stanchezza totale che spero mi porterà presto se non a dimenticarlo del tutto, ad avere una mia indipendenza mentale da lui!
Ma la mia domanda è: ma gli ex alla fine, quanti ne tornano?e se tornano, se non è andata bene la prima volta, che garanzie abbiamo in una seconda?
ho come l’impressione che quando una storia è stata consumata, non esiste ormai più stimolo a farla riaprire.
Spero di sbagliarmi e che a qualcuna sia successo il contrario.In ogni caso, se a qualcuna è capitato che l’ex tornasse, è stato sempre quando quella persona stava bene e si era finalmente staccata da lui!che gli ex percepiscano che infondo infondo, siamo sempre là per loro anche se non glielo diciamo?e percepiscano anche quando stiamo davvero bene senza di lui e quindi ritornino?
ma per reale interesse?
mah!quanti dubbi!
io voglio solo dimenticarlo ora!
un abbraccio a tutte! ==================================

a volte ci si fissa con una persona solo perché questa ci ha lasciato dentro un vuoto, un bisogno di amore che non riusciamo a colmare con l’amore per noi stessi. dobbiamo riuscire a capire che il bisogno dell’altro non è amore, ma è solo egoismo. stare insieme a qualcuno significa stare bene, condividere, saper dare senza aspettarsi nulla in cambio. se con quella persona non ha funzionato da una delle due parti significa che mancava il famoso “guardare insieme nella stessa direzione” e la storia non poteva andare avanti. guardatevi attorno… vivete… imparate ad amarvi e a rispettarvi. da qualche parte c’è qualcuno che può darvi di più di una persona che, se vi ha lasciato, non stava davvero bene con voi…. ==================================

E’ vero che ognuno di noi ha una storia la quale ha lasciato l’amaro in bocca, o nel mio caso il “dolce”, si aveto capito bene, il dolce, perchè io ci credo ancora a quella storia, finita ormai da più di un anno. Ci siamo lasciati pur amandoci; la mia vita è andata avanti, con il lavoro con la famiglia, con gli amici, ho iniziato anche un’altra storia. Mi sono detta che dopottutto sono giovane(ho 23 anni); che devo farmi le mie esperienze, e che un giorno troverò l’uomo della mia vita; ma a distanza di pochi mesi mi sono chiesta se fosse lui l’uomo della mia vita. Nonostante ciò non l’ho cercato e non voglio farlo per ora perchè so che entrambi dobbiamo crescere ancora e non possiamo farlo insieme, a causa del nostro carattere ancora orgoglioso e un po’ infantile sotto certi aspetti. Confido che le nostre esperienze separate ci facciano maturare, e renderci un uomo e una donna pronti per passare il resto della loro vita insieme. Qualcuno puo’ chiedersi: “e se nel frattempo lui s’innamora di un’altra?” Beh, questo è un rischio che devo correre, ma sono disposta a farlo, perchè io credo ancora in questo amore, come ho la certezza che lo amerò per sempre. Anche se un giorno fra dieci anni dov’esse trovarmi sposata con figli, Lui avrà sempre una parte del mio cuore, perchè mi è entarto dentro fin nelle ossa, e non ci sarà giorno che io non pensi a lui.
Il mio consiglio per chi si trova nella mia stessa situazione è quello di continuare la propria vita, cercare di capire i motivi della rottura, e chiedersi sempre se ne vale la pena mettersi in gioco subito, o come nel mio caso aspettare quando si è diventati un po’ più grandi e maturi, per poi ricominciare ma questa volta per sempre. E se nel frattempo vi sentite sole, o incapaci di amare, non preoccupatevi perchè l’amore arriverà, magari non lui, ma qualcosa d’altro, qualcosa che nemmeno voi pensavate che potessere esistere. ==================================

Io e il mio ormai ex ci siamo lasciati da tre mesi e mentre lui va avanti con la sua vita, la mia si è completamente fermata.Non c’è nessuna cosa o persona al mondo che riesca a darmi la forza di andare avanti, probabilmente solo la speranza che lui possa tornare e dimenticare tutto quello che ci ha fatto soffrire.Quello che io mi domando è come fa una persona a giurarti amore eterno,a darti la sua vita e a chiederti di sposarlo e poi dimenticare tutto nel giro di pochi giorni…sono davvero così insensibili ed egoisti gli uomini?Io voglio pensare che lui, per sei anni, mi abbia amata davvero e che questa sia solo una , solo un momento di crisi, e che quindi tutto possa tornare anche meglio di com’era prima….Lo amo e sono in attesa di un’altra chance, nonostante non sia stata io a sbagliare, perchè da quando ci siamo lasciati io non ho avuto la forza di guardare un altro uomo dritto negli occhi e desiderare di baciarlo!
Grazie per avermi ascoltata. ==================================

Bè sono capitata per caso sul vostro sito e vedendo questo articolo non ho potuto non scrivervi…bè ragazze la mia “storia indimenticabile” è finita ormai da 6 anni, ma non è mai finita davvero…ci siamo messi insieme quando io avevo 13 anni ed è finita quando io ne avevo 17 e mezzo (ora ne ho 22), l’ho lasciato io…ebbene sì…ma poi ci siamo visti e rivisti, lui si fa sentire tutt’ora e io anche, ogni volta che c’è uno squillo anonimo sul cellulare è lui.
Ora lui ha una storia da 2 anni con un’altra ragazza, ma nonostante questo lui è sempre con me, meno di un anno fa mi ha detto che mi amava, che amava solo me che qualunque altra sarebbe stata un puro ripiego; io volevo mettermi insieme a lui, ma poi nel giro di 2 settimane (così poco!!!) mi sono stancata che lui non avesse ancora lasciato la sua ragazza!
Proprio 3 giorni fa mi ha fatto uno squillo e poi, siccome non ho risposto, il telefono di casa non smetteva un attimo di squillare!
Voglio farvi una domanda: è forse amore questo?
La realtà dei fatti è che io e lui ci siamo idealizzati a vicenda essendo entrambi il primo amore l’uno dell’altra, ma l’amore è un’altra cosa…
Un consiglio per chi legge questa mail e per chi ha una storia simile a questa…ragazze state lontane dal sesso maschile fino a quando non avete trovato voi stesse, perchè solo allora potrete trovare il vero uomo della vostra vita…
un bacio a tutte! ==================================

ciao amiche,
quando ho letto l’articolo non riuscivo a crederci…sono le stesse identiche sensazioni che sto provando io in questo momento…pensavo fosse un mio problema, pensavo di non essere abbastanza forte a causa di altre mie debolezze…invece sembra che il “non poter dimenticare” una vecchia storia sia un male più o meno comune…sinceramente non credo di essere molto di aiuto, perchè non riesco a trovare una soluzione neanche io…ma penso che parlarne sia già una buona occasione di sfogo…
a dicembre mi sono lasciata con il mio ragazzo, stavamo insieme da poco più di 7 mesi ma sono stati molto intensi…ho 22 anni e vivo fuori casa per studiare e lui l’ho conosciuto proprio un anno fa in facoltà…i primi mesi fino a luglio sono stati bellissimi, praticamente convivevamo perche lui stava sempre a casa mia…devo ammettere che non sempre ce la facevo ad averlo vicino anche perchè non ci conoscevamo affatto…diciamo che è stato un quasi colpo di fulmine…quasi perchè lui era stracotto e io non tanto ma mi piaceva e mi dava le attenzioni che cercavo.
mi disse TI AMO dopo neanche un mese e questa cosa mi sconvolse…nessuno lo aveva mai fatto e io non potevo credere fosse vero,pensavo che in fondo lui non lo sentisse veramente ma era solo un modo per farmi cedere di più…invece non era così…e mi rendo conto di essere stata molto fredda…superata l’estate (un mese) a settembre lui cambia facoltà e inizia un nuovo corso in una clase con 16 ragazze e 4 ragazzi lui compreso…ma oltre a cambiare facoltà cambia anche testa…improvvisamente la persona che c’era 24 su 24 prima ora non c’era più…ci vedevamo a malapena 2 3 ore al giorno,solo la sera, poi lui divenne schivo, non sapevo a volte cosa facesse o dove andasse, c’erano sempre amiche in mezzo e io sono diventata gelosa e un po’ possessiva…mi rendo conto che a volte poevo essere pesante, ma la situazione non mi era chiara, a detta sua non c’è mai stata nessun altra ma io lo volevo come prima e mi mancava da morire e per questo si litigava…fino al punto in cui lui mi disse che non ce la faceva più a vedermi e gli dava fastidio la mia presenza…e io…niente ho abbassato la testa e sono andata avanti con lui finchè non ha deciso che era il momento di finire la storia….e così è successo…e da dicembre io penso ancora a lui…ci siamo visti e sentiti e non come amici…ma mi sono sentita solo peggio…giovedì l’ho visto in strani atteggiamenti con alcune ragazze e sono sicura che lui mi avesse visto…e non so ma questo un po mi ha aiutato perchè la speranza in un certo senso si è affievolita…in questi ultimi tempi mi ha riempita di belle parole…ma alla fine sono i fatti che contano…
se posso provare a dare un consiglio..alla fine è questione di tempo, può volercene poco o troppo ma comunque passa…sarà questione di sbatterci la faccia, ma sono cose che rendono più forti…prima o poi un po’ di quell’orgoglio che forse è stato calpestato e sotterrato verrà recuperato e si sarà pronti per afrontare la vita con più serenità…quindi amiche CORAGGIO !!!! ==================================

Ho scoperto per caso questo sito meraviglioso,ma quando ho aperto questa pagina mi è capitatauna cosa strana:è come quando,sentendo alla radio l’oroscopo,ci si accorge che l’astrologa parlando a proposito del nostro segno, ci ha azzeccato!
E’proprio così..sono passati anni(4)da quando è finita ma ogni volta che passo sotto casa sua o ad altri posti a lui legati mi sale il cuore in gola. Ogni volta che lo chiamo anonimo e sento la sua voce mi manca il respiro..La verità è che la nostra non è stata proprio una storia facile,o meglio,era intorno a noi il problema;ma era proprio per questo che non la smettevamo mai di rifugiarci l’uno tra le braccia dell’altra e dimenticare tutto il mondo..
Ho vissuto così,nutrendomi dei suoi baci e respirando la sua aria,ho vissuto così per 2 anni..Poi è come se avessi ripreso i sensi dopo essere stata ipnotizzata;lui non era l’uomo perfetto,anzi,non gli si avvicinava affatto..ma era il mio chicco,la persona che riusciva a capirmi solo con uno sguardo,che mi aiutava tutte le volte che gli altri fallivano con me.
A distanza di anni,sono cosciente(al 100%)che la storia è morta e sepolta,ma sono anche convinta del fatto che se è vera la storia delle 2 metà della mela allora posso affermare con certezza che lui è la mia esatta metà..
Non ho mai detto queste cose a nessuno,e sinceramente, adesso lo faccio prima di tutto per me,perchè ora devo farmene una ragione.E’ un ricordo speciale che nessuno potrà mai cancellare dentro di me e anche se le nostre strade si allontanano ogni giorno di più lui sarà per sempre la persona che più ho amato al mondo.
un bacio a tutte le malinconiche!
ps:ma qualcuno sa dirmi perchè ci “stregano” così?!?? ==================================

spett.le redazione ,
in risposta alla lettetrice stella, posso raccontarvi la mia storia personale.
Sposata da 25 anni (oggi ne ho ben 44) con due figli uno di anni 25 e l’altro di anni 21.
mio marito mi ha lasciato lo scorso hanno per una ragazza di 28 anni (tra cui una che conosco molto bene) ed è andato a vivere con lei.
La batosta non è stata delle migliori . Beh ! Non mi sono tagliata le vene perchè non meritava per nulla !!! non ho pianto nè tanto meno mi sono disperata più di tanto perchè non meritava nulla di tutto ciò !!! Oggi ho conosciuto un uomo , stiamo bene insieme , e soprattutto stiamo cercando di costruire un futuro tutto nostro e posso dirvi …..!!! CHE SONO MOLTO FELICE !!! Allora Stella, se è finita probabilmente doveva andare così . volta pagina e ricomancia perchè lui è un uomo che non ti merita . Vedrai che appena apri il tuo cuore ci sarà sicuramente una persona pronta a raccogliere il tuo amore . fiore ==================================

Ciao a tutte, ecco un’ altra vittima dell’ amore non dimenticato!
Per me l’unico vero amore, anche se sono fidanzata da 4 anni, è il ragazzo che non riesco a lasciare nelle braccia del passato e con cui ho passato il più bel periodo della mia giovane vita (ho 21 anni), la nostra è stata una strana storia piena di “lascia e prendi” ed interferenze, comunque sempre vogliosi l’uno dell’altra. Un giorno io ho voluto mettere fine alle mie sofferenze decidendo di lasciarlo stare una volta per tutte: mi sono messa con il ragazzo con il quale sto adesso. Lui ha continuato a cercarmi, sapevo che ogni squillo anonimo sul mio cellulare era un suo pensiero o una sua voglia di sentirmi non molto coraggiosa, ma io fermamente e con difficoltà l’ho respinto fino a quando, un anno fa, l’ho richiamato anche se ero consapevole del fatto che anche lui era fidanzato da 3 anni.
Lui ha voluto rivedermi subito dopo la mia telefonata ed è stato come se non ci fossimo mai persi di vista: io lo volevo e lui voleva me!
Ho lasciato il mio attuale ragazzo per riprendere la storia con il mio più grande amore ma ancora una volta ho fatto il solito errore: mi sono fidata di lui e delle sue parole.
A causa di terzi la nostra storia è rimasta, ancora una volta, non conclusa definitivamente, non chiusa.
Ora lui convive con la sua ragazza e io non lo vedo mai, neanche per sbaglio anche se ogni volta che esco di casa mi faccio bella per lui e mi guardo intorno con la speranza di incontrarlo…
Lo sogno quasi ogni sera, lo amo ancora! ==================================

Pensavo di essere l’unica ad avere questo problema invece mi trovo consolata nel sapere che altre come me pensano ancora ad un ex. Questa è la mia storia: ci conosciamo ad una festa a casa di amici ed è subito un colpo di fulmine. Usciamo assieme per circa un mese(forse il più bello della mia vita), lui è perfetto, tutto quello che dice e fa mi fa sentire importante e voluta bene, io sono fredda e distaccata senza una plausibile motivazione, poi mi lascia, così dal nulla, non gli piaccio e basta.
E qui comincia il dramma, mi rendo conto di aver sbagliato tutto con lui, di non essermi fatta conoscere e soprattutto di quanto lui mi piaccia davvero. Quello che mi fa piu rabbia e l’essere convinta che se mi conoscesse davvero gli piacerei almeno come lui piace a me ma non ho nessun modo di rivederlo e di farglielo capire. Nonostante sia stata una storia davvero breve sono convinta che sia lui l’unica persona con cui voglio stare e forse la prima persona che amo. ==================================

Ho letto l’articolo “non riesco a dimenticarlo” e i commenti di tante altre ragazze che come me stanno vivendo momentidavvero difficile e dolorosi.
La mia storia? Ho concluso una storia lunga tre anni perchè non mi sentivo più innamorata e dopo poco il mio miglior amico si è fatto avanti e da lì è cominciato un anno difficile… capivo infondo quanto era importante per me ma erano troppe le pressioni del mio ex, i sensi di colpa e non sono mai riuscita a iniziare una nuova storia “vera” e a dare serenità a quest’altra persona… lui mi è stato accanto come non credevo fosse possibile per più di un anno .. diceva di amarmi e di mancargli tantissimo (eravamo in vacanze separate).. mi ha fatto innamorare come mai.. e da un giorno all’altro dopo una brutta litigata ha detto che non voleva più soffrire e stare in questa situazione imbilico e ha chiuso.. definitivamente.. non risp a sms, mi ignora…. dice di non amarmi più! ma come è possibile cambiare così repentinamente in pochissimi giorni… io vorrei avere un’altra possibilità perchè mai come ora mi sono resa conto di quanto lo amo e di cosa farei per riaverlo.. ma ho paura sia troppo tardi… e ora vivo con rimorsi e consapevole di aver sbagliato io e non riesco a riportarlo a me.. non riuscirò mai a dimenticarlo e a perdonarmi! troppi ricordi mi legano a lui e non credo troverò una persona che sia come lui.. mai… ho cercato di andare avanti ma il pensiero è sempre rivolto a lui.. ! Mi ripeto che devo essere forte e stare bene prima con me stessa ma quando si ama una persona come si fa rinunciare così a lei? ==================================

il problema serio è ke spesso cerchiamo di dimenticare una storia ke non funziona per stare meglio ma non ci riusciamo perchè in realtà siamo noi ke non lo vogliamo dimenticare!
questo è molto pericoloso perchè può avere dei risvolti drammatici in alcuni casi,
come per esempio nel mio.
la mia storia è un po strana, e anomala,
alla quale io non riesco a dare una spiegazione logica.

vivevamo insieme a cambridge da circa un anno.
io europea, lui africano.. 2 mondi completamente diversi,
ke all’inizio con tanta fatica e comprensione avevamo fatto diventare un tutt’uno,
ma ke successivamente lui ha distrutto spietatamente facendomi vivere in un incubo.
(l’incubo: la donna è una sottospecie da sfruttare!)
l’ho lasciato, e stavo benssimo… mi ero liberata!! free!!

8 mesi fa mi sono detta”basta donne nel mio letto, basta cucinare con tanto amore per qualcuno ke pretende ke cucino per lui dicendo ke torna (tra 20 minuti) a pranzo poi torna alle 3 di notte, basta litigare per pagare le bollette e l’affitto con un uomo ke spende tutti suoi soldi al pub nel week-end e torna a casa ubriaco lasciandomi da sola tutto il giorno. basta spendere tutte le mie energie per qualkuno ke non le merita e ke pensa ke io in quanto donna sia una sottospecie di essere umano.”

subito mi sono trasferita a londra (in un’altra città) e stavo benissimo,mi divertivo, uscivo con altre presone, lui mi kiamava e io lo trattavo come se non contasse + nulla.
mi ossessionava con domande tipo “stai avendo rapporti con qualk un’altro è?!”, al punto ke non lo sopportavo più e non gli rispondevo al telefono.
sono andata avanti con la mia vita ed ero fiera e convinta ke non l’avrei mai + rivisto.. ma..
dopo (5 mesi) propio quando stavo per prendere l’aereo per tornare a roma lui mi chiamò (alle 6 di mattina) piangendo e chiededondi:”perchè mi hai lasciato, perchè?” io entrai in crisi,pensando seriamente di non prendere l’aereo ed andare da lui, ma presi l’aereo e
lentamente in 3 mesi sono arrivata al punto ke non riesco a vivere senza di lui.
ho avuto altre storie, attualmente sto uscendo con un uomo fantastico, ma non riesco ad avere rapporti sessuali con nessuno perkè penso a lui.
L’ho lasciato 8 mesi fa.e solo negli ultimi 3 mesi io sto troppo male. non riesco piu a fare nulla.tutto il giorno dormo e ogni volta lo sogno e credo ke è per questo ke non mi voglio mai svegliare.non lavoro, ho perso la grinta e l’interesse per ogni cosa.

non ho mai pianto così tanto nella mia vita quanto quel giorno ke me ne sono andata.. e lui?
lui piangeva con me. con le valigie in mano dalle 7 di mattina fino alle 2 del pomeriggio abbiamo pianto a singhiozzi ininterrottamente.

mi kiedo perchè ho pianto così tanto quel giorno se non vedevo l’ora di liberarmi di lui e delle sue bastardate?

la risposta credo ke sia molto semplice..

Noi donne abbiamo un senso materno innato,
Spesso è questo ke ci tiene legate a uomini nonostante sappiamo ke sono sbagliati..
come l’amore di una madre per un figlio è indiscendibile.

lui è rimasto orfano a 9 anni, è cresciuto x strada da solo negli stenti di una capitale dell’est africa.
ora ha 23 anni (come me) e padre di una bimba di 3 anni.
eppure lui avrebbe voluto ke ogni giorno lo lavassi io, ke gli preparassi i vestiti da mettersi, ke lo imboccassi mentre guardava la televisione e perfino ke lo tenessi stretto al mio petto raccontandogli una storia prima di dormire.
ogni tanto lo facevo xkè capivo ke lui ne aveva bisogno, anche se lo vedevo ridicolo e fuori dal mio ruolo.

ora ogni giorno lo chiamo per dirgli ke lo amo profondamente e lo penso sempre..
anke se lui ha un’altra donna e anke se lui non mi vuole +.

propio come una madre! ==================================

…eccomi qui anch’io. Non credevo succedesse a tante donne. Ed ecco la mia storia tra tante storie di donne. Quattro anni con lui, da tre anni ci siamo lasciati. Lasciarlo andare è stata la cosa più dolorosa della mia vita, ma tra noi non andava. Risse e conflitti ogni giorno. Io troppo bambina e dipendente, troppo pesante. Lui insofferente ai legami, un po’ egoista forse, ma so che mi ha amata moltissimo, e io lui. So che eravamo una cosa sola, due anime affini, che mai nessun’altro sarà come lui.
Ora tutti e due abbiamo altre persone accanto e il mio uomo, signore, è di quelli che non si pensa possano esistere: protettivo ma molto rispettoso della mia autonomia, profondamente buono, fedele, sincero, il miglior sesso della mia vita: in una parola perfetto. Mentre il mio ex sta con un’altra donna, con la quale si trasferirà presto in un altro Paese. Lo conosco, so che l’ama più di quanto lui stesso pensi, che presto o tardi la sposerà. Eppure ieri sera siamo usciti insieme, da soli, mentendo alle persone che abbiamo accanto, e non è neanche la prima volta. Sono stata a un passo dal tradire il mio uomo di ora, non l’ho fatto perché non lo merita, perché sarebbe un padre meraviglioso, perché abbiamo deciso di sposarci. Non l’ho fatto perché quando il mio ex sarà lontano da me voglio credere che sia felice con la sua donna, non voglio che debba ripensare a me sentendosi in colpa o facendosi venire dubbi sui sentimenti che prova per lei, sul suo futuro con lei. Ma lo amo e lo amerò sempre più di chiunque altro al mondo. E lui mi ha scritto che sono la donna più importante della sua vita. Però è ora di crescere, di formare delle famiglie, di diventare adulti. Tornare indietro non si può ==================================

Ciao a tutte!
Non so quante volte ho aperto questa pagina web, letta e riletta, non so quante volte ho iniziato a scrivere e poi chiuso tutto…ora mi sono decisa.
Sto vivendo un momento della mia vita che probabilmente ricorderò per sempre. Tra qualche giorno compirò 25 anni, credo di essere abbastanza grande e matura, e abbastanza forte da poter superare una storia ormai finita, ma ogni giorno di più mi rendo conto che così non è.
Con lui è finita da due mesi e mezzo, sono stata lasciata, per di più senza motivo o per motivi alquanto futili che non stanno ne in cielo e ne in terra.
Per tutto questo tempo ho cercato inutilmente di recuperare la relazione, ma telefonata dopo telefonata sono venuti fuori i veri motivi.
Non c’è stato tradimento, per fortuna, semplicemente era stanco e ora capisco che era stanco non solo di vivere una storia ma era stanco di me.
Probabilmente se ci fosse stata un’altra al posto mio sarebbe andata nello stesso identico modo.
Lo conosco da quando avevo 18 anni, me ne sono innamorata subito al contrario suo che ha cominciato ad amarmi poco per volta. Siamo stati insieme 4 anni, lasciati e ripresi non so quante volte. Dall’ultima volta che l’avevo lasciato io decisa di non tornare più indietro perchè ero davvero stanca (circa un anno fa), lui è ritornato indietro sui suoi passi e le cose tra noi andavano troppo bene da non crederci. Era una storia seria, sarei pronta a giurare che era più seria per lui che non per me, visto che mi ha portata in famiglia, feste e festicciole, cosa che non ho fatto io. Ne ho passate di tutti i colori con lui, ma ho sempre perdonato, superato e guardato al futuro in maniera sempre positiva, perchè era con lui che volevo costruire il mio avvenire.
Ma il desiderio di una famiglia, di figli e di una vita assieme a lui, oramai è svanito nel nulla.
Ora sono in quella fase (credo che ci passano tutte le persone che sono state lasciate pur essendo innamorate) in cui penso di aver chiuso con gli uomini, in cui penso che non mi innamorerò più, in cui penso che non lo troverò un altro ragazzo, in cui penso che resterò da sola per tutta la vita.
Mi sento molto giù, e ne risente il mio lavoro, la mia salute, i miei rapporti con la famiglia e gli amici.
Mi domando come una persona può ridurti così.
L’ultimo chiarimento è stato decisivo, non tornerà mai più indietro, mi ha conosciuto troppo bene e il mio carattere con il suo non vanno assolutamente d’accordo.
Mi domando cosa abbia il mio carattere che non va. Forse semplicemente perchè ho fatto valere i miei diritti, ho detto tutto quello che pensavo nel momento in cui c’era da dire e da discutere, non sono rimasta in silenzio ad assecondare tutto quello che diceva come facevo in passato, non sono stata in silenzio ad accettare la sua decisione di tornare libero. Volevo giustizia e rispetto ma ora mi rendo conto di non aver ottonetuto un bel niente.
Probabilmente se avessi accettato la situazione, non saremmo arrivati a questo punto e forse adesso qualche speranza l’avevo.
Non so se un uomo quando dice che non tornerà più indietro realmente è così, o quando ti dice che per il mio bene devo dimenticarlo e non devo più cercarlo lo dice perchè proprio è convinto della sua decisione.
Comunque fatto sta che pur di non perdere totalmente i contatti, sto facendo la parte dell’amica, di quella che vorrebbe sentirlo ogni tanto ma niente di più.
Come mi sono ridotta ora non si può spiegare. Lui per me non sarà mai un amico, lo so io e lo sa anche lui.
Ci ho già provato in questi due mesi ad essergli amica, ho fatto la tranquilla, la simpatica, quella che ormai stava bene. Da amici siamo anche andati a mangiare una pizza, ma la serata non è proprio andata come quando esci con un amico a bere qualcosa. Lui era quello che voleva evitare, ma è stato il primo a non resistere alla tentazione di starmi vicino. Da parte mia sento di avere un punto a favore, quello di essere un debole per lui. L’ho sentito che non poteva fare a meno di starmi vicino dal primo minuto che quella sera mi vide.
Io penso di non avere alcun problema nel vederlo e nel mantenere le distanze, credo che per lui non sia la stessa cosa.
Mi ha lasciata in un momento in cui diceva di stare male, in un momento in cui diceva di voler mettere ordine nella sua vita, cambiare, mettere la testa a posto, sistemarsi con il lavoro.
Mi ha escluso da questo momento delicato, ed io non potevo che sentirmi una nullità.
La sua prima scelta era quella di un periodo, poi è diventato per sempre. Tra l’altro mi sono sentita umiliata oltre che ferita. Mi ha colpevolizzato di essere pesante e invadente. Io pesante? Io invadente? Io che quando ero con lui non gli vietavo assolutamente di fare quello che voleva, io che ho assecondato ogni sua scelta e decisione. Se voleva uscire con gli amici, mi andava bene, mi fidavo ed ero tranquilla; ma tante altre cose al quale ho detto va bene, come dici tu, per me è uguale. Lui era libero di vivere la sua vita come lo stesso io senza alcun tipo di intralcio e problema.
Forse è stato proprio questo lo sbaglio.
Sono diventata pesante nel momento in cui mi sono sentita ferita e umiliata, mi ha lasciato per telefono senza nemmeno guardarmi negli occhi e dirmi che non mi amava più, non si è sprecato con le cattiverie pur sapendo che ero già abbastanza fuori di testa e che le cose che diceva di certo non mi rendevano le cose più semplici. Ma la cosa più assurda è che tutto è successo nel giro di 10 giorni circa. L’ultima volta siamo stati benissimo, si rideva e si scherzava come non si faceva da tempo perchè nell’ultimo periodo sia io che lui stavamo lavorando tanto ed eravamo entrambi stressati. Insomma l’ultimo giorno che ci siamo visti non l’avrei mai detto che sarebbe stato l’ultimo. Dopo 10 giorni un fulmine a ciel sereno. O covava da tempo un rancore nei miei confronti, o continuava a stare con me ma fingeva di amarmi, o non so che pensare. Se mi amava, l’amore non poteva svanire da un giorno all’altro visto che ritengo di essermi sempre comportata correttamente e di non aver fatto nulla che poteva farlo disinnamorare di me. Allora non mi amava il che è molto peggio perchè non ha avuto rispetto per i miei sentimenti.
Ad oggi lui continua a dirmi che con me è stato bene, che non ho sbagliato nulla e che non ho nulla da rimproverarmi, allora spiegatemi voi perchè mi è successo tutto questo.
Se ragiono con lucidità e pensandomi già al di fuori da questa storia, io direi che ha raccontato mille scuse pur di lasciarmi e non dire che non mi amava.
Che vi devo dire ragazze, so solo che mi sento molto giù, tutti dicono che passerà e che tutto si supera ma ora mi sembra un traguardo impossibile da raggiungere.
Non so perchè dopo tanti anni e dopo tutte le cose che sono successe io continuo ancora ad amarlo come il primo giorno, anzi direi di più.
Come dire, NON RIESCO A DIMENTICARLO per ora…mi auguro, forse perchè è stata la storia più importante, forse perchè a 25 anni credo ancora nell’amore della vita, nell’anima gemella, e non dovrei. Ora sono in attesa di una sua telefonata da amico, chissà se si ricorderà del mio compleanno, chissà se davvero un giorno mi chiamerà per dirmi “allora, tutto ok? Come ti va la vita?”…io ci credo poco. Vivere nella speranza di avere qualche cenno da parte sua, quasi mi toglie il respiro. Ogni giorno è una continua ansia, un continuo innervosirsi perchè magari arriva ad una certa ora e sai che non chiamerà nè per dire usciamo nè per fare due chiacchere. O sapere ad esempio che mercoledì sera non lavora e sicuramente esce, mille pensieri dove andrà e che farà…la speranza che magari vorrà uscire proprio con me….tutte illussioni, tutti film che mi faccio tutti i santi giorni.
Non riesco a non pensare, non riesco a convincermi che orami è una storia chiusa, e che anche vederlo o sentirlo di tanto in tanto come amico, non è assolutamente la cosa giusta.
Certe volte mi dico da sola “INSOMMA VUOI DARTI UNA MOSSA? LO CAPISCI O NO CHE ORAMAI E’ CAPITOLO CHIUSO?” Poi mi dico e mi ridico in questa testa che non sono nè la prima nè l’ultima, tutti prima o poi superano, devo avere pazienza e abbastanza coraggio…coraggio…forse è proprio questo che mi manca per rifarmi una nuova vita. Lui l’ha avuto, con le sue nuove prospettive di lavoro e di vita, ed io?
Ma immaginare la mia vita, sposata con un altro uomo che non sia lui, con dei bambini che non abbiamo la sua faccia è un pensiero che mi tormenta e che di certo non mi aiuta a superare questo momento. Sicuramente, o comunque c’è buona probabilità che un giorno mi farò una famiglia (che cavolo!) ma so di certo che tutto ciò non mi renderà abbastanza felice come quando solamente mi immaginavo nel mio futuro accanto a lui.
Il tempo è passato così in fretta che mi sembra di non aver fatto nè detto tante di quelle cose, non so perchè ma ora mi rendo conto che quando vivi una storia molte cose le si danno per scontato…vorrei ritornare indietro per vivere più a fondo la mia storia con lui, ma oramai è davvero troppo tardi! ==================================

Ciao a tutti,mi chiamo Angelica sono appena uscita da una storia di 6 anni,il mio ex ora è gia’in compagnia…ci sto’malissimo dato che adesso arriva anche il Natale.Io ho 29 anni e dopo sei anni di attesa mi ha scaricata cosi come la peggiore delle estranee…è passato un mese,ma c’è ne vorra’ancora finche’mi passi..Purtroppo nonostante tutto ci sto’malissimo e credo di amarlo ancora..mi dicono che il tempo mi aiutera’che trovero’un’altra persona…ma sinceramente ora mi sembra che il mondo mi sia caduto addosso.Lui per me era un grande punto di riferimento oltre ad essere il mio amore.Sono dimagrita parecchio e il mio umore è sottoterra…vorrei odiarlo ma non riesco a farlo non fanno altro che passarmi tutti i momenti passati insieme a lui.Poi penso alla sofferenza che mi sta’provocando,alle parole cattive dette l’ultima volta che ci siamo visti….ma ne vale la pena?????Spero di incontrare un uomo che mi faccia star bene,ho sofferto tanto nella mia vita…voglio solo formare una famiglia normale e avere tanta felicita’chiedo tanto???? ==================================

stò malissimo.
ho un disturbo della personalità e la mia ragazza lo sa.
quando stò con lei si forma in me la volontà di amarla e di non lasciarla mai. quando sono da solo quella volontà non c’è più e non ce n’è neppure un’altra che le assomigli. quando sono solo stò male, mi sento semplicemente vuoto e depresso e spero ardentemente di riuscire a metterla alla porta perché non voglio essere di peso a nessuno.
sono malato, ma lei non mi lascia in pace. perché è malata anche lei.
è una dipendenza reciproca. ma lei mi ama sempre. io solo quando la vedo o ci parlo.
lei ha pure la bulimia. ma non è per pena per lei che non riesco a lasciarla.
o meglio: l’ho lasciata 5 volte in 1 anno e 1\2, a dire il vero.
ma poi torna da me, mi dice che vuole solo parlare come amica, chiede conforto, glielo dò e dopo poco mi ritrovo a comportarmi da innamorato e a torniamo subito insieme.
ho fatto psicoterapia per 2 anni. sono proprio sicuro di avere bisogno di un altro bel ciclo ==================================

Ciao a tutte le lettrici di Margherita. Sono Barbara e vorrei dirvi come si puo’ riuscire a dimenticare una persona cara.Lo amavate tanto ma poi vi siete lasciati ,magari anche in brutto modo,e lui ha un’altra storia;inutile fare giri di parole perche’ se qulla persona vi sta a cuore non la dimenticherete mai,Ma deve essere un ricordo niente di piu’. Voi prendete i vostri ricordi e passate le giornate insieme alle vostre amiche che vi vogliono bene e aspettate comunque un po’ di tempo per attenuare il colpo.Dite a voi stesse “e’ stato bello,non mi ama piu’,ma io ho una mia vita”;sfruttate al massimo il tempo libero ricordandovi che ci sono persone che vi vogliono bene e poi,sicure dinon avere qualche corteggiatore che si potrebbe rivelare il compagno della vostra vita.

BUON NUOVO AMORE

==================================

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti! :-)

Leggi ADVERSUS, tendenze moda uomo, tagli di capelli e modelle

Tagli di capelli e cura del corpo uomo 2022. Le nuove tendenze moda uomo 2022 su ADVERSUS. FAI CLICK QUI!

L'OROSCOPO DEL MESE DI MARGHERITA.NET
Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricorno
Acquario
Pesci

LINKS SPONSORIZZATI
NOVITÀ SU MARGHERITA

I commenti sono chiusi.