Wedding planner, serve?

Wedding planner, serve?
Wedding planner, serve?

Solo qualche anno fa pareva una spacconata da vips, da attori di Hollywood o personaggi del jet set internazionale. Da qualche anno invece, anche in Italia, si sono diffuse a macchia d’olio le agenzie di wedding planning e hanno cambiato la vita dei promessi sposi, soprattutto la qualità della vita. Che poi non sono altro che agenzie di PR, quelle che negli anni 90 organizzavano gli eventi, che oggi hanno ampliato i loro servizi, specializzandosi in eventi legati al matrimonio.

Perché dunque scegliere un wedding planner? Semplice, perché se pensate ai matrimoni di un tempo, si parlava di mesi, se non di più, di stress e discussioni per mettere d’accordo tutta la famiglia della sposa, per prenotare chiesa, ristorante, menù, bomboniere e, soprattutto, lista degli invitati, lista nozze e non ultimo, viaggio di nozze.

Un’impresa non per tutti, perché la vita di oggi non è quella dell’800 in cui oltre a ricamare il proprio corredo le nostre povere antenate non avevano altro da fare (a parte lavare e servire tutti), e quindi un’agenzia che si occupi di tutto nei minimi particolari è forse la panacea a tutti i mali, del prematrimonio (per i problemi del dopo matrimonio ci sono i consulenti matrimoniali ;).

Pare anche, e ci crediamo, che farsi assistere da un wedding planner faccia risparmiare fino al 20% rispetto al matrimonio fai da te, così dice uno studio condotto da assowedding, ll’Associazione Italiana dei Wedding Planners. Perché? Semplice, perché il wedding planner ha i suoi contatti e fornitori, ai quali si rivolge regolarmente, ha ben chiara la situazione delle location da proporvi, non vi fa perdere troppo tempo e riesce a contrattare sui preventivi molto meglio di voi o del vostro futuro sposo.

E’ il suo mestiere e, soprattutto, una volta deciso lo stile, il numero di invitati etc etc, voi vi godrete la parte piacevole (scelta dell’abito e del viaggio di nozze) e lui, il wedding planner, si sorbirà la parte più rognosa, anche quella che da sempre non fa dormire le spose nei giorni prima della cerimonia: gli imprevisti dell’ultimo minuto.

Margherita.net

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

 
LINKS SPONSORIZZATI
NOVITÀ SU MARGHERITA

Send this to a friend