OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Viaggi e vacanze | Ristorante Felix a Hong Kong

Ristorante Felix a Hong Kong "Se vai a Hong Kong non puoi non andare al Felix, il ristorante dell'Hotel Peninsula", questo era stato il refrain che diversi conoscenti, ben introdotti nei circuiti internazionali, mi avevano ripetuto fino alla (quasi) nausea. "Lo ha disegnato tal dei tali, che per la precisione risponde al nome di Philippe Starck, poi devi andare in bagno e provare l'esperienza di fare (scusate) la pipì (questo vale per i maschietti) di fronte alla finestra, anche quello opera del medesimo designer... eccetera eccetera..."

Superfluo dire che il Felix - così si chiama questo famoso ristorante situato al 28esimo piano dell'Hotel Peninsula di Hong Kong - è rientrato di diritto nella nostra to-do-list non appena arrivati a Hong Kong.

Anzi già la settimana precedente, su consiglio di un altro amico che ci raccomandava di cenare al Felix, avevamo prudentemente telefonato per prenotare un tavolo, possibilmente uno di quelli - ambitissimi - attaccati alla vetrata con vista sulla skyline di Hong Kong "I am sorry, sir, you will have a central table, all the window tables are already booked..." mi dice al telefono la gentile ma asettica signorina cinese con impeccabile accento inglese. Pazienza, capisco, il venerdì sera è probabilmente una serata molto ambita. Anche dal centro della sala, ci siamo consolati, si vedrà pur qualcosa.

Prima di concludere la telefonata la signorina si raccomanda che l'abbigliamento sia adeguato, e di essere puntuali. Mi chiede in quale Hotel alloggerò. Arrivo all'hotel a Hong Kong nel pomeriggio, e al momento del check-in trovo un messaggio dal Felix "la preghiamo di richiamarci per confermare la prenotazione". Comprensibile. Richiamo e confermo.

Ci presentiamo alle 8 in punto, come d'accordo. Si accede al ristorante attraverso un ascensore dall'aria leggermente kitsch. Le luci all'interno dell'ascensore, mentre ci si avvicina al 28esimo piano, si fanno progressivamente più tenui, mi pare di ricordare anche degli effetti sonori ma non ci giurerei, magari era solo il cambio di pressione...

Corridoio affollato. Due signorine gestiscono il traffico. Gentilmente respingono i molti che si presentano senza prenotazione, altrettanto gentilmente indicano la strada al bar situato sopra al ristorante a quelli che vanno lì solo per una 'birretta' per poter poi dire di essere comunque stati al Felix. Ce ne sono molti.

Il nostro tavolo è pronto, ma se vogliamo possiamo andare al bar per un aperitivo. Accettiamo. Bottiglia di vino rosso (una settantina di Euro se non ricordo male) e full immersion in un ambiente angusto, affollato di inglesi principalmente, qualche olandese, un misto di turisti, expats, uomini d'affari in viaggio di lavoro. In generale non un'atmosfera rilassante né piacevole, praticamente tutti a turno cercano di rubare (non si capiva se era consentito o meno) una foto della vista dal bar, sotto l'occhio fintamente distratto dei camerieri. Considerato il pubblico visto al bar, il consiglio per chi non vuole rovinarsi l'atmosfera è di prendere l'aperitivo al piano terra, nella lobby del Peninsula, dove suonano musica Jazz, c'è meno gente, ci sono dei comodi divanetti, e le distanze tra le persone sono più accettabili.

Il bar del Felix è piccolo, e a parte la vista incredibile sulla skyline illuminata di Hong Kong (disturbata da una 'veneziana' onnipresente che ritroveremo anche al ristorante) lascia granché di stucco, se non per l'efficienza e la professionalità dello staff. Ad un certo punto un cameriere si avvicina e mi chiama per nome annunciandomi che potevamo seguirlo al nostro tavolo. Mi chiedo ancora come facesse a sapere chi ero (tra tutta quella gente...?).

Scendiamo, e veniamo accompagnati al nostro tavolo. Cerco di capire dove ci faranno accomodare - all'interno della sala - e guardo con un filo di rimpianto i tavolini a ridosso della parete di vetro. E invece, con grande sorpresa, la signorina che ci accompagna ci fa accomodare proprio alla finestra "This is your table, sir..." :

Forse aver ordinato una bottiglia di vino al bar ha aiutato, forse si era liberato proprio uno dei tavolini più ambiti, fatto è che alla fine abbiamo avuto proprio il tavolo che volevamo. Vista stratosferica, da cartolina. Disturbata da queste onnipresenti veneziane scure che non ho ancora capito quale funzione dovessero assolvere.

La grande sala è piena, qualche gruppo, molti tavolini con coppie. Pubblico di expats europei, turisti americani, alcuni uomini d'affari e un paio di gruppi di uomini d'affari indiani. Due cameriere molto gentili si alternano al nostro tavolo, sotto la supervisione di un terzo al quale non sfugge letteralmente nulla. Nulla da eccepire sul servizio.

La cucina è internazionale, ed è in grado di soddisfare tutti i gusti. Ottima la qualità. Personalmente sono sempre molto sensibile alla qualità della carne, che a volte anche nei ristoranti migliori lascia a desiderare. Il "Grilled Prime Beef Fillet" che ci hanno servito al Felix rimarrà nella mia personale top 10. E poi sashimi di tonno, insalata con blue cheese, noci e pere, ed un ottimo salmone scozzese completano il menu per la serata.

Per il dessert, se amate la cioccolata, vi segnaliamo "Chocolate! Chocolate! Chocolate!", una delle loro specialità. Anche chi è a dieta capirà quando è il caso di fare uno strappo alla regola. Oppure la "Ginger Bavaroise" fresca, ottima.

Concludo degnamente la serata al bagno di cui tutti mi avevano parlato. Bagno chiaramente disegnato da Philippe Starck, anche quello. Uno dei camerieri mi scorta personalmente fino alla porta del bagno, all'interno del quale un anziano signore cinese in giacca bianca mi accoglie con un sorriso e mi indica la finestra a tutta parete. Appoggiati alla finestra tre... ci siamo capiti. Molto diversi da come me li ero immaginati. Ma in effetti, si espleta la funzione stando in piedi di fronte alla vetrata con vista sulla città. Divertente ma come sempre quando te la raccontano e te la 'condiscono'sembra sempre qualcosa di stratosferico. Meno divertente il silenzio totale in cui era immerso il bagno, con il sottoscritto come unico 'avventore' e l'anziano signore a pochi metri di distanza, in attesa che finissi per passarmi il sapone e porgermi un asciugamano. Non la situazione più rilassante del mondo, ma alla fine ce l'ho fatta e posso dire di far parte del club di quelli che la hanno fatta nel bagno del Felix di Hong Kong. Che onore.

Costo della serata: poco sopra i 200 Euro.

Cosa ci è piaciuto: La vista sulla skyline di Hong Kong sicuramente. Indescrivibile. La qualità del cibo. E poi il servizio impeccabile, e cortese. Anche se una volta pagato il conto ci è sembrato di essere diventati invisibili, almeno un 'Thank you and good night sir...', niente, erano già passati ad altri clienti...

Cosa non ci è piaciuto: diciamo che quando ti raccontano che questo è uno dei ristoranti più belli del mondo, uno si aspetta qualcosa di fantastico. Il Felix è bello e vale la pena di essere visitato, ma di ristoranti come questo - magari meno pubblicizzati - ne esistono, eccome. E poi il pubblico. Sarà che è quello che offre il panorama dei turisti e degli uomini d'affari che si recano a Hong Kong, ma non possiamo dire che ispirassero molta simpatia. A parte il gruppo di indiani, sempre simpatici e sorridenti.

Orari e apertura: aperto tutti i giorni
Cena - dalle 18:00 alle 23:00
Snacks - dalle 22:30 alla 1:00 am
Drinks - dalle 18:00 alle 2:00 am

Dress Code: Smart casual
Indirizzo: Al 28esimo piano dell'Hotel Peninsula
Salisbury Road, Kowloon, Hong Kong

Prenotazioni:
Tel: (852) 2315 3188
Fax: (852) 2315 3140

(l'ingresso all'ascensore dedicato è sulla Hankow Road, sul lato posteriore rispetto all'ingresso del Peninsula, ma si può arrivare all'ascensore anche entrando dall'ingresso principale, cosa che noi consigliamo di fare)


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox