Un ammiratore poco gradito…

ammiratore1200

Ovvero quando un ragazzo si mette in testa che gli piaci, e non vuole capire che a te – di lui – non importa un bel niente. Cosa fare? Come comportarsi?

Una consistente parte delle lettere che abbiamo ricevuto in queste ultime settimane parla proprio di questo problema. Deve essere la primavera… Fatto è ci hanno scritto in molte per chiederci come comportarsi quando un ragazzo ci si attacca dietro, ci manda sorrisi a 48 denti, bigliettini, messaggini… e noi vorremmo solo che lui si smaterializzasse tipo Star Trek a si rimaterializzasse in un’altra galassia…

Cosa fare. Molto difficile, perchè ritratta di situazioni sempre molto delicate e imbarazzanti. Non stiamo parlando di veri e propri ‘stalkers’ intendiamoci, ma di fastidiosi ‘simpatizzanti’, magari un po’ timidi e impacciati, ma non per questo meno fastidiosi. Ecco alcuni consigli pratici, dettati dal buon senso, dall’esperienza, e da una rapida consultazione con qualche amica che di queste cose se ne intende…

1) Ignoralo, ma in maniera spontanea. Non sbattergli in faccia il fatto che con tutti gli altri sei cordiale e amichevole tranne che con lui, ma in generale cerca di muoverti e comportarti come se lui fosse invisibile.

2) Cerca, per quanto possibile, di evitare gli ambienti che lui frequenta. Cambia i tuoi orari, modifica leggermente le tue abitudini. A volte basta poco perchè il suo obiettivo si sposti su un’altra persona, una che magari lo trova anche simpatico…

3) Parlane con i professori, o con un tuo superiore sul lavoro. Cerca di capire se loro, dalla loro posizione, possono fare qualcosa per aiutarti.

4) Se vai a scuola, parlane anche con i tuoi genitori, loro potrebbero darti l’idea giusta o una mano risolvere la situazione. E non vergognarti di essere aperta con loro su questo punto.

5) Se ti inonda di messaggini romantici, chiedigli – senza fare la faccia troppo seria – di non scriverti più perchè ricevi tanti di quei messaggi in generale che non riesci più a leggerli. Lo stai chiedendo a tutti quelli che conosci, non solo a lui.

6) Affrontalo, ma non da sola. Se tutto quello che hai provato si è dimostrato inutile, e se nonostante tutto lui continua a metterti in imbarazzo con le sue attenzioni, forse è arrivato il momento di affrontarlo direttamente. Meglio se in compagnia di un’amica/o, e in un luogo pubblico. Parlagli con rispetto e tono deciso, digli che non gradisci le sue attenzioni e che vorresti essere lasciata in pace. Di solito funziona.

7) Se invece la cosa non è solo fastidiosa, e qui diventiamo un po’ più seri, ed hai la sensazione che si siano superati i limiti, allora non esitare, e rivolgiti alle autorità competenti.

Margherita.net

Se ti piace Margherita.net abbonati gratis alla nostra newsletter settimanale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.