Sta per lasciarti? Ecco come capirlo in tempo

Quando lui inizia a dare segnali più o meno chiari che dicono una cosa soltanto: ti voglio lasciare, e sto cercando il modo meno problematico per farlo…

Arriva prima o poi in una relazione il momento in cui una delle due persone coinvolte inizia a stancarsi, o non è soddisfatta e vorrebbe darci un taglio netto. Per ricominciare. Questo capita in quasi tutte le coppie, è normale ed anche a volte comprensibile. Ma nelle coppie più fresche, quelle che ancora non hanno stabilito dei legami forti e profondi, quelle che non vivono insieme ma devono spostarsi per incontrarsi, può spesso portare ad una unica soluzione: la fine del rapporto.

Gli uomini, si dice, tendono a non lasciare, sono le donne che – sempre si dice – sono quelle che prendono questo genere di decisioni. Sarà vero? Provate a pensare alla vostra situazione, alle vostre esperienze passate e a quelle delle vostre amiche, e vi renderete conto che non sempre è così. O meglio, che spesso – è vero – la decisione di chiudere una storia la prendono le donne, ma sono gli uomini che preparano il terreno. Come? Facendo capire che hanno perso interesse, che hanno deciso di andare avanti. Da soli. Sono gli uomini che spesso riescono a farsi lasciare, lasciando alla donna l’idea di essere stata lei a prendere la decisione… con tutti i sensi di colpa e le difficoltà che ne derivano.

Ma quali sono i segnali che più comunemente vengono lanciati dagli uomini, quando hanno deciso di dare un taglio netto alla relazione? Ci siamo appoggiate alla redazione di Adversus, ed abbiamo compilato insieme a loro un elenco dei dieci segnali a cui fare bene attenzione. Per capire in tempo e non farsi trovare impreparate. O per provare a metterci una pezza, se ci riuscite. (grazie agli ometti di Adversus per la consulenza….)

Un uomo ha deciso di chiudere una storia con una donna quando…

1)      Quando siete insieme parla sempre più spesso di argomenti generici e impersonali, e sempre meno delle sue idee, della sua vita privata.

2)      Tiene spesso il muso, è silenzioso, irritabile in tua presenza, mentre è di buon umore in presenza di altre persone

3)      Attenzione al linguaggio del corpo. Evita il contatto fisico quando state guardando la televisione, o magari a letto tende a dormire più lontano da voi possibile mentre prima vi addormentavate una nelle braccia dell’altro?

4)      La vostra vita sessuale è cambiata? Ti cerca di meno, e trova delle scuse per rifiutarti quando a cercarlo sei tu?

5)      Inizia a parlare al singolare. Invece di ‘noi’ o ‘potremmo’ adesso inizia le frasi con ‘io’ o ‘potrei’…

6)       Non si esprime più su come ti sei vestita, oppure truccata, non dimostra l’interesse che dimostrava prima per il tuo aspetto esteriore?

7)      Ha sempre meno tempo da dedicarti. Il lavoro, lo studio, gli amici lo assorbono (almeno così dice lui) sempre di più. Vi vedevate quasi ogni giorno, e adesso forse due volte in una settimana…

8)      Trova spesso pretesti anche banali per iniziare a discutere con te, per far notare le grandi differenze tra i vostri punti di vista.

9)      Non fa più piani che riguardano il vostro futuro, e non ha ancora parlato delle prossime vacanze e di dove vorrebbe andare…

10)  Evita il contatto diretto con gli occhi, è diventato sfuggente, ti sembra che abbia chiuso tutte le porte nei tuoi confronti. Probabilmente lo ha fatto.

E potremmo andare avanti, ma è chiaro che ci siamo capite. Soprattutto se il vostro istinto, e non solo la lista qui sopra, vi dice che qualcosa non va, che la storia naviga in brutte acque.

Cosa fare se vi siete rese conto che lui si sta stancando di voi, e voi invece siete innamorate come e forse più del primo giorno? Situazione terribile, difficile, e molto delicata. Per questa situazione chiediamo come sempre aiuto alle nostre lettrici, che potranno esprimere la loro opinione. Voi cosa fareste, o avete fatto, se vi rendeste conto che il vostro partner si sta progressivamente stancando di voi?

Se ti piace Margherita.net abbonati gratis alla nostra newsletter settimanale!

82 Comments

    • Ciao a tutti, io sono un ragazzo di 18 anni innamorato alla follia di una ragazza,con lei stavo divinamente,insieme ridevamo scherzavamo e stavamo bene.
      Andando avanti però lei si è allontanata da me,e quando gli chiedevo cosa c’è che non andava le mi diceva sempre che era tutto apposto.non sono contro l’amicizia tra maschio e femmina,però penso che si dovrebbe capire che al proprio ragazzo fa male sapere e vedere che la persona che amo passa più tempo insieme ad un amico “il miglior amico”che con me.andando avanti con la relazione lei mi ha detto che non mi amava ma che gli piacevo.prima non era così,prima mi diceva sempre che mi amava e mi trattava bene.ora non posso starle vicino e nemmeno parlarle,lei dice che non ci riesce perché non le viene spontaneo.dice che sta meglio con il suo miglior amico che con me,io cosa devo pensare? Non so proprio.vorrei che tornasse la persona che era prima,quella che mi faceva sentire amato e che me lo dimostrava.non come adesso che mi sta lontana e non si fa nemmeno toccare, sta con le cuffie nelle orecchie ad ascoltare la musica mi parla pochissimo e io sinceramente non so cosa fare.
      Mi è venuto un mente di chiederle di fre una pausa,nella quale non ci vediamo e ne parliamo per un periodo e vediamo cosa succede,io non voglio che la storia finisca,la amo troppo,lei e tutto per me ma io non lo sono per lei e questo mi fa morire dentro.e brutissimo regalare dei sentimenti che non vengono ricambiati e una cosa che ti distrugge completamente .se avete consigli,qualsiasi cosa che possa aiutarmi a capire meglio e fare in modo che non ci lasciamo per favore aiutatemi.
      Io la amo e darei la mia vita per lei.

      • Ti capisco…bhe guarda per me devi proprio chiederle quella pausa…insomma si, tu stai male ma vedi…soffri di piu a vederla allontanare piano piano da te….guarda non e che volio che tu soffra(anche perche non ti conosco)ma e meglio cosi….ti fara stare male ma piano piano la dimenticherai(dico liano perche ovvio che non si puo dimenticare una prsona da un giorno all’altro)

    • Ciao,ho 21 anni e sono fidanzata da un anno e mezzo.premetto che ci siamo fidanzati ad ottobre e lui era super innamorato mentre a maggio abbiamo preso di comune accordo la decisione di lasciarci (non c’era più il piacere e la voglia di stare insieme) sebbene lui il giorno dopo sia tornato,io l’ho rifiutato.tuttavia dopo un mese sono tornata da lui in quanto mi sono accorta che mi mancava e che i sentimenti erano forti..lui,anche se all’inizio non si usava,ha accettato di ritornare con me..da allora mi ha portata a casa sua e lui è venuto a casa mia è tutto sembrava andare a gonfie vele.un paio di settimane fa eravamo stesi sul letto in attesa di uscire e lui era con il cellulare a giochicchiare al che gli chiesi se era tutto ok in quanto lo sentivo un po distante.lui mi ha rassicurata.dopo pochi giorni abbiamo avuto un litigio mentre stavamo giocando a carte e il giorno dopo lui ha deciso di lasciarmi.ero in preda alla disperazione..lui è un persona fantastica,buona..io sono innamorata davvero..lui mi ha detto che siamo diversi e che mai da quando c lasciammo a maggio ha provato più quei sentimenti forti..tuttavia la sera si è anche ricreduto e adesso la nostra storia sembra essere perfetta..ma io vivo cn l’ansia che possa lasciarmi da un momento all’altro 🙁

  • …bisogna avere il coraggio di mettere un punto a una situazione che sta scemando, inutile accontentarsi di avere al fianco una persona che realmente non c’è.

  • beh credo che bisogni chiedersi perché lui si stia allontanando e se lui ha un’altra bisogna lasciarlo andare perché potrebbe anche tradire…

  • In realtà queste cose succedono a me… Non lo lascio perchè ho paura di stare da sola, inoltre lui sembra possessivo e alcune volte mi ha minacciata di picchiarmi anke se non ha mai alzato un dito
    Help :/

  • é vero è una situazione difficilissima!!! Soprattutto se ci si accorge che finalmente si è innamorate di quella persona, dopo tanti anni..
    Ma quando solo uno dei due si accorge che effettivamente l ‘altro non c’è, e tutto gli viene negato. A volte sembra di essere pazzi tutto d’un tratto, tanto da non riuscire a capire se quello che si pensa sia giusto o sbagliato. E’ come se l’ altro facesse finta che vada tutto bene, anche se poi non è così. So solamente che non ci sto capendo niente. Ho paura che lasciandolo rinuncerei a qualcosa in cui ho creduto per tanti anni inutilmente. E poi deve essere lui a lasciarmi e se non lo fa vorrà dire che effettivamente qualcosa per me la provi. In ballo non c’è nulla. Nn ci sono figli, non c’è un matrimonio. stiamo insieme da tanti anni è vero, però… Non saprei, so soltanto che io non sto bene al 100 % e vorrei tanto esserlo. Se stessi bene, non credo che mi farei tanti problemi.

  • E’ ciò ke mi è appena successo …..proprio quei segnali di cui si parlava sopra . In 2 giorni ha cambiato completamente atteggiamento….gli uomini sanno sempre come far capire il loro interesse o la loro stanchezza. Beh sono orgogliosa….si è stancato? Gli ho detto ironicamente di vivere pure la sua vita e la sua libertà cm è giusto , meglio ke stia male io ke lui poverino ke deve sopportare le mie scenate di gelosia quando va con gli amici in discoteca. Non ha colto la sfumature ironica…..Ma chi se ne fregaaaaaaaaaaaaa……….Morto un papa se ne rifà un altro…..

  • e se questo comportamento fosse da parte mia….la donna….sto solo cercando la risposta che so già…..bisogna solo avere il coraggio….

  • e che dire quando ci sono in ballo 30 anni di matrimonio e tante cose in comune e lui non si decide pur essendoci i sintomi descritti ? devo stare lì a dargli tempo ,io lo gonfierei altre volte mi dispiace x lui,ma è normale?

  • se senti dentro te che qualcosa non va, se ogni giorno affronti gli stessi pensieri e non ti senti amata, non sono a volte solo nostre paranoie, forse qualcosa che non funziona davvero c’ è, forse è proprio quel qualcosa che manca per dire che dall’ altra parte riceviamo davvero amore, e lo sentiamo sulla nostra pelle che ciò che ci viene dato è qualcosa di surrogato, che allla prima tempesta segnerà un punto di non ritorno. ecco , sta tutto qui, avere il coraggio, di ammettere a noi stesse, di darci da sole tutto quell’ amore che ci viene negato dall’ unica persona dalla quale lo vorremmo ricevere, so che fa male. personalmente: sto mettendolo su un bivio, sto valutando ogni cosa con una lucidità pazzesca, lo so che così non è vita, passi ogni minuto a guardare cosa l’ altro fa o meno, ma almeno accorcia i tempi, e se è finzione… deve essere finzione fatta veramente bene. non so come spiegare meglio il concetto, ma questo lo riesci a fare solo quando sei disillusa, e capisci che puoi vivere anche senza lui perchè basti a te stessa, e se lui riesce nonostante questo tuo status (già di ricchezza interiore) ad aggiungere ulteriore ricchezza, significa che è amore e non va rovinato, se invece da questo status ti “ruba” la felicità e la gioia di vivere, forse è meglio che le cose abbiano il loro corso naturale.

  • infatti…. per una litigata banale sono uscite 8000 cose che non vanno, lui ha chiesto tempo perchè non capiva piu cosa gli passava per la testa, e alla fine stasera ci vedremo e so già come sarà il domani, perchè me lo sento, lo leggo nelle sue parole, nella sua espressione, e cercherà di colpevolizzarmi come sempre ha fatto finora ogni volta che litigavamo perchè io “chiedevo di piu”, perchè mi mancava una carezza o una rassicurazione dopo un brutto sogno, perchè lui maschera tutto questo dietro un “sono fatto così”. come a dire: non rompere, non stressarmi. Le nostre intuizioni spesso ci sono per un motivo, soprattutto quando sono frequenti e al mattino ci svegliamo già con l’ amaro in bocca. So che da stasera la mia vita cambierà. Oggi è san valentino per precisare. Qui capite il tatto della persona che ho/avevo al mio fianco. Fa molto male.

  • Ho cercato con tutta me stessa di trovare un appiglio comune per continuare, di capire come fare per salvare i nostri sentimenti belli, anche se in conflitto…ma non è servito….L’ho lasciato e oggi sono contenta di averlo fatto ma sta finendo male anche l’altra storia, e adesso, anche adesso…mi trovo a doverlo lasciare …non avrei voluto…ma lui è deciso…mi dà il bastone e la carota…..io soffro….piango….mi manca ma so che non ci può essere più alcuna storia costruttiva…… ..tanto è tutta colpa mia dice….lui è così e o ci sto o zero…..libera di andarmene…….con i miei tempi……dice….insomma….dopo anni…fine dell’illusione..perchè tale è stata….e lui? Non fa una piega…è la vita dice..Gli uomini! Ma da oggi in poi la musica cambierà…….per molti eventuali “corteggiatori”

  • Gli uomini “poverini, sono confusi”, “devono pensarci su”, “hanno bisogno di tempo per star soli e pensare”, “vogliono la pausa di riflessione”? Allora arrabbiatevi e dite “Caro mio, ti lascio tutto il tempo per pensare, solo che me ne prendo un po’ anch’io. Anch’io comincio ad uscire con le amiche, a fare shopping, a regalarmi un massaggio oppure un week end alla spa, anzichè a farti da serva. Le camicie te le stiri tu, da mangiare te lo fai tu, la spazzatura la porti fuori tu.” Quando parlate così, vedete come ritornano a miti consigli … Io l’ho fatto e ha funzionato!

    • Pensa che, da uomo, lavo, stiro, piego, pulisco, le faccio i complimenti, la tratto come una principessa, ho messo da parte tutto, affetti compresi, per lei. Sai con quale risultato? Che dice che io sono assente.
      Sai cosa accadrà a brevissimo. Che, per il futuro, avrà ragione. Sarò assente. Per sempre perché … adios amiga.
      Certo il mio è un caso limite, forse, ma non tutti gli uomini sono uguali, così come le donne. La generalizzazione non è sempre corretta.

    • Sono un uomo. La tua è una visione molto semplicistica e riduttiva del rapporto, io nei miei rapporti ho sempre dato per scontato la più totale emancipazione (non esiste che qualcuno DEBBA buttare la spazzatura, o cucinare, o stirare). Le cose si dividono 50-50. Forse, prima di concederti al livore, potresti guardarti intorno e realizzare che magari non hai ancora conosciuto un Uomo, non un ragazzino… 🙂

  • Ciao,
    ho notato che si stava allontanando da me e cercava sempre dei pretesti per litigare, farmi ingelosire o arrabbiare per la qualsivoglia. Io ho cominciato a riprendere contatto con me stessa, le mie amicizie. Ero arrivata al punto di parlargli francamente e di chiudere. Lui mi ha preceduta di qualche ora, accusandomi di ogni nefandezza, buttando via le cose che avevo a casa sua. Insomma, non voleva che ci si lasciasse in maniera intelligente, voleva avere la ragione tutta dalla sua. Ci ho messo un bel pò per riprendermi. Ora sto un pò meglio anche perchè la verità (lui aveva e ha un’altra) è venuta a galla…

  • Sono nella stessa situazione, lui dice di essere innamorato perso per me e tutto il resto ma adesso il suo migliore amico ha lasciato la ragazza e a differenza di prima che non era più uscito con i suoi amici senza di me adesso, dopo solo un giorno che l’amico è single è uscito lasciandomi a casa e ha già in programma altre uscite durante la prossima settimana! e io che ho rinunciato a tutto per lui, ad uscire con le amiche, a frequentare dei locali troppo “pieni di ragazzi che ci provano”, a non avere più amici dell’altro sesso perchè “l’amicizia tra maschio e femmina non esiste, prima o poi mi tradirai” vengo ripagata così! non so per quanto durerà ancora ma credo di essere giunta al capolinea e la cosa che mi fa più male è che quella che è rimasta fregata sono io! ma ripartirò più forte di prima e capirà che in giro ormai ci sono poche ragazze come me quando ormai sarà troppo tardi!

    • sono contento quando leggo commenti come il tuo… io per la mia lei ho dato molto di piu qualcosa di indescrivibile visto che si tratta della mia vita facendo di tutto per non perderci… e invece se ne andata nel migliore dei modi… ma una cosa e certa, che se prima credevo che RAGAZZI come me non ce ne son tanti ora scusate ma me ne vanto ancore di piu… e anche se un giorno si rendera conto sono sicuro che gli stara bene comunque perche le donne in fondo sono cosi… senza offesa…

      • Ciao Benny,
        mi dispiace che la pensi così, io penso che non è giusto fare di tutta l’erba un fascio. Ci sono uomini e donne che si comportano in determinate maniere, tutto sta a com’è fatta la persona. Io non mi catalogo e non catalogo gli altri, non è giusto pensare che le donne in fondo sono così, come non lo è generalizzare sugli uomini. Spero che se davvero sei come hai descritto troverai la persona giusta, che ti farà ricredere sulle donne! Un abbraccio.

  • E’ la situazione che ho iniziato a vivere circa 2 settimane fa, di punto in bianco cambia il giorno in cui uscire e siamo passati bruscamente all’uscire da 3 a 1 volta a settimana. L’altro giorno mi ha preso in giro ha detto che saremmo usciti il venerdì e la domenica e al momento di decidere l’ora non si è sentito e successivamente ha inventato scuse assurde riguardo al lavoro entrambe le volte. Sono giorni che insisto per sapere la verità sul suo atteggiamento anche se sono sicura che mi vuol lasciare, ma da una parte non voglio farlo…è orribile perchè io lo amo troppo e mi viene la gastrite al pensiero di lasciarlo, un vuoto incredibile …
    però penso che farò un passo avanti per metterlo alle strette

  • Carissime ragazze ,la cosa piu’ sbagliata quando ci si innamora di qualcuno e’ quella di rinunciare alla propria vita e trascurare gli amici!!l’amore e’ bello e sano quando non ti impedisce di vivere la tua normalita’…perche’ in questi casi si tende di attaccarsi di piu’ al proprio ragazzo e creare una dipendenza malsana.Imparate ad amare voi stesse!! imparate a bastarvi!!! e che anche da sole non si sta poi cosi male,se il vostro lui si e’ stancato, prendete una pausa ,senza lacrime sceneggiate,3000 sms al giorno,state calme,forse troppe dimostrazioni al signorino in questione gli hanno dato alla testa!! non dovete stare dentro a piangere sulle canzoni della Pausini vestite con il pigiamone e scatole di fazzoletti!!no,no proprio no!!!uscite con le vostre amiche in giro e dove vi pare, curatevi sempre di piu’ e sorridete sempre di piu’ anche se dentro avete il cuore che vi sanguina…” e se al limite qulcuno e’ cosi stupido da non volerti si almeno tu intelligente da lasciarlo andare.”parlo per esperienza! buona fortuna a tutte!

  • ciao ragazze!
    sono tornata, qualche mese fa vi avevo descritto scenari tristi, dolorosi, era un momento di transizione appunto. Oggi sono tornata per dirvi che si sopravvive anche senza un uomo necessariamente al proprio fianco, eccome se si sopravvive!! Per esempio…io…HO CAMBIATO VITA. Mi sono trasferita e ora abito da sola, col mio gatto ( .-) )in un miniappartamento dove ci sta tutto ciò che mi occorre e che adoro, ho iniziato uno stile di vita diverso, dove ho scoperto lo yoga, la meditazione, il mio approccio alla vita è cambiato radicalmente non temo più certe persone o situazioni, e scavando dentro me ho capito da dove nasceva tutto quel malessere, o quasi tutto: quell’ attaccamento morboso alle cose, a certe persone, ho rivisto molto il rapporto coi miei genitori, e ora lo sto ridimensionando. E’ un percorso, è ancora in atto, non vi nascondo che certi giorni sono fatti di dolore e senso d’ impotenza, ma ora tutto questo dolore lascio che mi attraversi, lo accetto e sono CONSAPEVOLE del suo motivo d’ essere, e soprattutto ora LO FACCIO PER ME. non per qualcunaltro. Consiglio di leggere: Donne che amano troppo della Norwood; Meglio Sole della Castoldi, e Con te e senza di te di OSHO. Auguri a tutte, e ricordate: non rifiutate nulla, perchè anche nel dolore cè vita. Fatelo per voi, perchè non vale la pena farlo per qualcunaltro…..per nessun altro (e non parlo solo di un ipotetico uomo). Un bacio grande

  • ah sì dimenticavo di dirvi, che una volta che il dolore ti attraversa, poi se ne va, e ti lascia più forte, e si porta via con sè le nuvole che abbiamo dentro. Quando il dolore non mi viene a trovare, la vita la vivo con un impeto diverso, a volte mi sento persino esplodere di gioia e di amore verso la vita stessa, così senza un motivo scatenante. è un’ altalena, ora il mio desiderio più grande è solo uno: raggiungere il mio equilibrio tra questa altalena, con la consapevolezza di entrambe le esperienze: una gioia dilagante incondizionata così come un dolore che toglie il fiato. Ogni esperienza che temiamo, negativa, la possiamo usare, è una palestra per l’ anima. Buona vita a tutte.

  • Sono quasi tre anni che ho una relazione di cui quasi due di convivenza, sin dall’inizio m’ha raccontato un sacco di bugie oltretutto infantili. Io stupida ho sempre accettato il suo modo di fare nonostante mi accorgo delle sue mancanze, del suo essere irrispettoso già solamente come persona nei miei riguardi. Mi sono voluta sentire importante per le quattro parole che mi ha detto e che ogni tanto mi dice, volevo cercare di sentirmi importante almeno per una persona, ma purtroppo non è così, allo stesso tempo non riesco a svegliarmi dal torpore che mi tiene prigioniera. Non sono capace di stare da sola solamente per il fatto che sono stanca di esserlo, è una vita intera che lo sono, con lui almeno so che a qualcosa servo, tenere pulita una casa, cucinare, svolgere le faccende domestiche. In questi giorni mi ha detto che in quest’ultimo anno ha capito di amarmi, ma che prima lo diceva solo meccanicamente, dettato solo dal desiderio sessuale, ma che ora è tutto diverso, sente l’esigenza della mia vicinanza. Oramai non ci credo più, so che sto annientando la mia persona, non ho più nessuna forza per reagire e tornare a capire che anche io ho diritto al rispetto. Ho subito tradimenti non fisici, chattava e forse s’è incontrato con qualcuna, ma sicuramente non ha potuto far sesso (ho le mie ragioni per crederlo ma non mi va di raccontare il motivo scusate) ma il tradimento tramite chat non è detto che è meno doloroso, specie se si deve rinunciare alla vita familiare ogni santissima sera che Dio ha creato. Ora, dopo la morte del padre ha pensato bene di fare compagnia alla megera della madre ogni qualvolta lei lo voglia. Da una parte soffro perchè sto sola anche fisicamente, ma dall’altra spero in questa solitudine, che mi possa dare un imput, la forza o la voglia di accorgermi che ancora sono viva. Gli uomini? Non sono tutti uguali, ma io ho ne ho scelto uno subdolo mascherato da tranquillo compagnone e amante del focolare. Ammiro chi è riuscita a liberarsi da certi personaggi.

  • Vi racconto la mia storia, lui 60 enne con una ex moglie e figlio di 26 anni da mantenere, sempre triste e avvilito. Io 45 enne cominciamo una storia bellissima per 5 mesi, nel frattempo mi dice che dopo suo figlio sono la persona più importante della sua vita, (lui è solo non ha genitori), questo uomo mi faceva pena, lo vedevo solo abbandonato da tutti, senza amici, mi sembrava una bellissima persona. Mi sforzavo di stargli vicino nonostante i miei mille impegni di lavoro. Poi gli hanno rinnovato il contratto, quindi nei 5 mesi in cui ci siamo frequentati e in cui gli servivo era buono carino, quando ha ricominciato a viaggiare per lavoro mi ha detto che era “confuso”.
    Sono andata su tutte le furie! A sessantanni dove vuoi andare? Lui mi ha raccontato che è confuso per il figlio e la moglie…. ! La mia risposta? Non ho tempo da perdere… non ci vediamo mai più! Che ne pensate???? Io penso che ci sono dei codardi…

  • E’ una situazione molto dolorosa. La cosa peggiore è quando a questi segnali elencati in questo sito si accompagnano segnali opposti…L’ambivalenza di lui che ti chiama con nomignoli affettuosi, la complicità , le risate….gli abbracci in piena notte mentre stai dormendo….e l’indomani la proposta di comprare una casa insieme…….e dopo un giorno lui che ti dice che da quando state insieme ( pochi mesi, effettivi e continuativi con convivenza breve) lui non è se stesso, che non ha mai avuto momenti felici con te??? E aggiunge altre critiche pesanti…ti accusa di cose non fatte..cose che prima osannava, al contrario ringraziandoti..Questa è incoerenza….. sino a 24 prima… 2 ore prima affettuoso……poi gelo. Quando un uomo vuole lasciarti , spesso, attacca la tua autostima. Ti colpisce dove sei più fragile, e lo sa perchè glielo hai confidato…e questo è crudele. Fa sarcasmo…Non ci sono reali motivi, lei è sempre stata dolce, presente ma non troppo quando lui chiedeva libertà..Certo …ci sono tipi e tipi di uomini…Però….quando lui sta per lasciarti lo senti dalla sua incoerenza e tendenza a decidere lui..quando fare l’amore, ad esempio! Si nega…anche baciarti in bocca per 24 ore…si nega….mette avanti la scusa dell’essere confuso…. di volerti bene, essere attratto da te come persona e fisicamente..ma di essere confuso….perchè non si sente spontaneo……Però, ne l frattempo ti ha cercato, avete fatto l’amore ( quando dice lui) tu gli hai offerto le cene, pagato alcune spese perchè non ha molti soldi…..gli hai preparato cibi salutari….e poi per una stupida pietanza non ben cotta, 1 su 100 ti dice che hai attentato alla sua salute..non te ne frega nulla di lui… mai fregato……Come? Si faceva la spesa insieme, pagando io 9 volte su 10 …e mostrava benessere per i buoni manicaretti leggeri….da mesi.. Insomma..quando un uomo decide che tu 6 un peso, inventa cose mai esistite contraddicendosi su complimenti fatti precedentemente……Poi critica, ti deride……e parla di cose strane…Auguri a tutte le donne…e uomini…rispettate le donne, quelle vere..quelle che si fanno in 4 per essere empatiche, discrete, dolci, sognatrici, intelligenti..che si mettono in discussione chiedendo scusa anche per l’altro……Ce ne sono…ma non siamo tappetini..Siamo Anime..

  • ciao volevo dirvi che ho avuto una relazione con una donna durata 7 anni..io sono separato e ho due figlie di 20 e 27 anni..io ho 50 anni e la compagna deve farne 40..sono innamoratissimo della mia compagna ma mi ha lasciato appena siamo rientrati dalle ferie.e stata come una coltellata alla schiena, vi spiego la mia situazione.in questi 7 anni vissuti con lei nella mia abitazione(anche se lei la sera andava a casa sua)siamo stati abbastanza bene
    anche se la nostra vita privata non era tanto privata..di questo io sono il responsabile perché non ho mai fatto niente per evitare il tutto..bastava solo dire a mia figlia di starsene 1 2 giorni a casa della mamma ed io potevo gestire la mia vita privata tranquillamente..ed io invece pensavo che dicendo a mia figlia questa cosa potesse andare in conflitto con la mia compagna( cioe vuoi più bene a lei che a me) insomma per evitare tutto questo per essere bravo ho perso la mia vita privata e la mia compagna..Con la mia compagna in questi 7 anni ho discusso 2 volte per questo l’utima circa 1 anno e mezzo fa..ed io ho cercato di fare qualcosa di dire alle mie figlie di avvertimi prima di arrivare a casa.. solo quella picccola sta con me e ogni tanto dalla madre..ma non era questo quello che dovevo fare.. quello che io dovevo per me e per la mia compagna era di dirgli a mia figlia che anche io come la mamma dovevo farmi una vita privata..bastava solo dirgli te ne stai un paio di giorni da tua madre..e tutto si sarebbe sistemato..ma io non lo fatto..premetto che fuori dalla mia casa eravamo la coppia più felice del mondo..ma adesso e’ finita.. vuole stare da sola..e’ da circa un mese che ci siamo lasciati..io capito tante cose in questo periodo spiegandogli il tutto ho parlato con le mie figlie e mi hanno detto che è giusto che tu abbia una vita privata tua..ho parlato con lei di tutto questo, ma lei è veramente avvelenata con me..per tutto questo..ed io sono sincero gli do ragione..sperando che capisca come eravamo fuori dalla mia casa…strafelici…

  • Ciao a tutti! Leggendo tutti i vostri commenti non so se devo ridere o incazzarmi ancora di più con me stessa… A me è successo esattamente la stessa cosa che a molte di voi! Sono stata per 4 mesi con un ragazzo, era una relazione a distanza e fra l’altro la mia prima. I 2 primi mesi tra Skype e messaggi andava tutto bene. Poi è venuto a trovarmi e lo abbiamo fatto per la prima volta. Quando è tornato a casa sua è stato radicale il cambiamento! Lo sentivo freddo,distante e mi sentivo che qualcosa non andava. Mi sono fatta un sacco di pippe mentali, sono stata male per 1 mese e mezzo (1 mese e mezzo prima di scoprire una parte della verità, perché poi sono stata male di più) Ho pianto come non mai, tutti i giorni piangevo. Poi dopo 2 settimane da questo improvviso cambiamento, una novità. Gli mando una foto mia epr sapere come mi trovava….. ragazze… NESSUNA risposta!!! Ne qualche ora dopo ne giorni dopo!! Poi.., ha iniziato con dei “ti richiamo più tardi/dopo/ tra 5 minuti” e non mi richiamava….ero sempre io a richiamarlo e mi rispondeva “dimmi tutto”….. Insomma, segnali più che chiari, mega chiari!!! Ma io non vedevo assolutamente niente all’epoca e oggi mi sento una grandissima stupida!! E questo mi fa tanto arrabbiare con me stessa ora! Pensavo che io mi facevo troppe pippe mentali, xke era “occupato” col lavoro. Quando ci siamo rivisti che siamo andati in vacanza ovviamente gli ho parlato del suo comportamento ed è li che mi dice “non sò se ti amo ancora, ma è più un no che un si..” e li mi è crollato il mondo addosso!! Tutti mi dicono “bhe cavolo come si è comportato te lo dovevi aspettare!” Eh già.. è vero… Insomma, ci siamo lasciati ma la questione era in sospeso xke mi aveva detto “forse ci rimettiamo insieme xke stiamo bene insieme”… 1 mese dopo essere tornata dalle vacanze ci siamo rivisti ed io avevo la speranza di rimettermi con lui. Ma nel frattempo avevo avuto modo di riflettere bene sulla questione. E una domanda ricorreva sempre “come mai da un giorno all’altro non ami più qualcuno? 2 motivi: o ti ha preso in giro sin dall’inizio, o c’è un’altra” Davanti a questo lui non ha potuto negare ed è spuntato fuori che era attratta da un’altra…. Vi passo i dettagli poi della mia sofferenza. Siamo rimasti in contatto come “amici” ma lui mi scriveva ogni giorno. E a volte mi raccontava anche che lui aveva chiesto all’altra di stare con lui ecc ecc. Insomma ora sono quasi 2 mesi che ho deciso di mettere un punto finale a tutto questo. Gli ho detto che non volevo più sentirlo: l’ho cancellato da FB, skype, whatsapp e tutto. Da allora sono stata un pò meglio ma adesso non posso dire che sono del tutto guarita. La ferita è ancora aperta ma penso che sia più xke sono stata presa in giro e che sono stata cosi stupida da non accorgermi di niente… Un consiglio che posso dare è attente a questi segnali!! perché quando si cade dalle nuvole cosi all’improvviso quando meno te lo aspetti fa MOLTO male…

  • Buona sera, signore/i scappiamo da queste situazioni sentimentali complicate, una relazione autentica non può finire per una terza persona, per egoismi personali, non può metterti di fronte alla scelta, di rinunciare ad una parte di te (figli) “anche se per breve periodo”. Conosco due persone che si rispettano ed amano da anni, e davvero li stimo, nulla li ha mai divisi e le difficoltà li hanno unite, loro sono per me esempio d’amore autentico..” Sembrano favole, ma non lo sono affatto “..Sento e vedo attorno a me situazioni malate, non arrendetevi e non fossilizzatevi su delle storie che non vi appartengono cercate l’amore sincero quello che vi libera l’anima.

  • Detto da un uomo.. nessuno di questi comportamenti fa intendere in modo univoco il proposito di “lasciare”.. se un uomo vuole davvero lasciare una donna, credetemi, molto semplicemente lo fa, questo è quello che molte donne non riescono a capire: noi maschi siamo animali psicologicamente elementari, non amiamo i secondi fini e difficilmente capiamo i doppi sensi.. quindi, in genere, se siamo più freddi del solito è possibile che le cose non vadano bene ma che semplicemente non sappiamo come risolvere la situazione.. “parlare di argomenti generici” poi può essere addirittura il nostro tentativo per ridurre una tensione che non vogliamo.. insomma, stiamo attenti a non generalizzare, a pensare per schemi

    • Grazie Aless, penso che molto spesso sia proprio come dici tu! Anzi lo spero!! Perché penso xchè se un uomo é davvero tale, deve avere anche il coraggio di lasciare!!!

    • Ciao, e quando invece il tuo uomo ti cerca e vuole fare l’amore con te, ma a te in quel momento non va, e allora lui spara la frase ” non voglio più stare con te” cosa vuol dire?? Che davvero non vuole più stare con me oppure che ha rosicato ed è arrabbiato e dice quella cosa per ferire (il che lo trovo molto infantile)??

  • Ciao a tutti, dico la mia, sono una donna di 40anni e il mio uomo ne ha 45, siamo insieme da un’anno e mezzo e da circa un’anno praticamente viviamo insieme cioè la notte nn ci separiamo mai anche se lui a casa sua e io casa mia… il mio problema qual’è che nel pasare del tempo lui sta cambiando e sta attraversando problemi di lavoro e quindi di conseguenza anche economici… Io lo stesso il lavoro nn mi va un granché e quindi siamo legati a certe condizioni di vita, spesso a casa davanti alla tv e ci consoliamo con cenette gustose fatte anche da lui… Arrivo al punto, e da un pò di tempo ho notato che lui nonostante è sempre presente non mi cerca più nn mi guarda più con attrazione e anche a livello sessuale mi cerca poco… Si si lo so che può essere stress la solita vita quotidiana… ma lo sono anch’io solo che io ho voglia sempre di lui anzi…. Ora mi chiedo questo dura già da un bel pò e quasi tutte le 10oopposizioni si rispecchiano…

  • Sono in crisi…Aiutoo… il mio ragazzo chiede sempre di cambiare i miei atteggiamenti verso di lui quando io non faccio niente di male… anche se gli rispondo bene dolcemente su un mess lui lo interpreta male… se lui poi mi risp davvero male lui lo puo fare… mi sento esausta di questa cosa… so che non è il tipo che possa tradire ma nella vita mai dire mai… non sono di certo degli anni insieme che possano frenare un uomo… secondo voi mi tradisce??

  • in genere non mi piace categorizzare gli uomini, nonostante avendo avuto relazioni importanti, la mia esperienza mi fa ormai concretizzare, che quando un uomo non ama piu’ la propria compagna assume atteggiamenti molto vili e poco trasparenti, questo solo con l’intento di provocare nella donna una reazione emotiva che possa spingerla a rompere definitivamente con l’unica conseguenza che le donne innamorate prima di un bel vaffanculo…. rischiano davvero un grave stress psicologico, io personalmente non cerco piu’ cose che in genere so di certo esistono nel mio cuore e nella mia anima…quando una persona.. non e’ sincera…e non ama…si avverte…il vero problema e’ accettarlo in questo caso senza farsi ulteriore male cercando di trovare alibi… !!! chi non e sincero o sincera…a sempre poco da offrire al mondo… e poiché necessariamente abbiamo bisogno di un mondo migliore voltate capitolo!! e ricordate se pensate che quello era il meglio…non avete ancora conosciuto il migliore….

  • grazie margherita.. per aver instaurato dentro la mente della mia ragazze queste 10 presunte motivazioni .. nonostante non fossero vere, e nonostante il mio amore per lei fosse forte e sincero da piu di un anno e mezzo… le cose sono andate a rovinarsi catastroficamente in meno di 1 mese dalla lettura di questo articolo… soprattutto per la strana somiglianza dei punti 1 e 8 …. bisognerebbe mettere a pie di pagina una bella dicitura come quella dei documenti che potrebbero insegnarti a fare qualcosa di pericoloso ….” non vi stiamo insegnando come comportarvi con la vostra lei o con il vostro lui, bensì questo è un articolo basato su delle presunte ipotesi di sempre ipotetiche mancanze, che possono anche non essere necessariamente veritiere… non prendete per oro colato questi consigli per delle semplici coincidenze..” quanta gente ha perso un lui o una lei a causa di questo articolo??
    piu che altro è una curiosità la mia.. dato che ho perso la persona che amavo piu di me stesso per colpa di queste ipotetiche e non fondate 10 regole…

  • Ciao a tutti sono perfettamente d’accordo con Simona, stò vivedo questa ambivalenza del mio ragazzo e mi sento completamente impotente. Stiamo insieme da 5 anni, ma negli ultimi mesi lui è cambiato, non posso esprimere un dubbio o un disagio che si arrabbia, fa la vittima e scarica tutto su di me. Io ho sempre pensato che uno dei nostri punti forti era proprio poter condividere tutto, ma è evidente che ora non è più così. Io non stò vivendo un bel momento, ma a lui sembra interessare poco, anzi se stò male sono noiosa. Non so davvero che fare, non mi sento più libera di dirgli nulla per paura di litigare. Dovrei fingere che vada sempre tutto bene, allora sarebbe tranquillo. Non trovo più in lui quel nido sicuro fatto di tranquillità, ascolto e sostegno, e ho paura. Sono sempre stata più propensa di lui a cercare di trovare un punto d’incontro, a capire le ragioni dell’altro, a trovare le motivazioni profonde di uno stato d’animo; però adesso stà esagerando. Non ascolta più e sembra un’altra persona..l’amarezza è tanta

  • Ciao io rispondendo un po’ a tutti e anche al primo che ha scritto io ho avuto questa ultima esperienza che ho avuto di 2 anni di essere stato lasciato non per causa nostra e di eventuali nostri litigi che non abbiamo mai fatto tra l’altro, ma solo perchè qualcuno che conoscevo benissimo metteva la pulce nell’orecchio alla mia ragazza e mi remava contro per farmi lasciare e alla fine c’e’ riuscito senza farlo capire a lei e lei ancora non lo sa’ di questo o non lo vuole capire ma non è piu’ innamorata.Sono le persone vicine che conosciamo benissimo che prima o poi ci rovinano perchè decidono loro per lei o per me stesso senza farsi i cavoli propri.Da oggi in poi io cerco di stare alla larga da tutti se riusciro’ ad avere un altra ragazza nella vita.Io sono ancora fresco di questa storia e non so’ se a qualcun’altro è mai capitato la stessa cosa come me’ , ma se c’e’ qualcuno che ha una storia simile e mi rispondesse cosa succede dopo, cioe’ se si ritorna assieme oppure di solito no lo ringrazierei molto.Non so’ se sono stato abbastanza chiaro comunque fatemi sapere ok?Saluti!

  • La mia storia è comune a tante altre soprattutto in questo periodo. Lui è un collega sposato da sette anni io fidanzata da tre , spesso entrambi si parlava delle insoddisfazioni dei rispettivi rapporti. Tempo qualche mese e l’ho al lavoro dicendomi che la moglie l’aveva mandato via di casa e che soffriva tanto per i figli, ne parliamo un po dopo ci salutiamo. Passa un mese lo vedo viene verso di me e mi chiede se mi piaceva il cinema , io rispondo affermativamente. Iniziamo ad uscire tutto sembra abbastanza tranquillo vedo il suo volto triste parliamo della sua situazione io della mia visto che anche io ero diventata single poi scatta il bacio, un bacio intenso stupendo(20 febbraio). Iniziamo a frequentarci , giustamente parla di lei , delle sue piccole bambine tutto normale direi, sento hce ha bisogno di sostegno di aiuto. I mesi successivi io faccio di tutto per rendere il suo distacco damquello che, più di ogni altra cosa desiderava, una famiglia. Mi accorgevo giorno dopo giorno che per me non esistevano parole dolci , nemmeno una carezza, i baci non esistevano figurati il sesso. Dopo tre mesi mi chiede se potevo essergli amica io lo, lascio cerco di sparire ma lui mi cerca , dice che sono il suo angelo e che devo avere pazienza di aspettare perché tutto quello che sto facendo per lui mi verrà ripagato. Bene dopo cinque mesi ha iniziato a trattarmi sempre peggio senza chiedermimuna volta come stavo, tutto era concentrato su di lui , era sempre un “io sono, io voglio, la mia vita etc”” . Mi sono resa conto che la totale freddezza nei miei confronti era un chiaro messaggio , la notte mi abbracciava spesso però dormiva di spalle, bacini a stampo. Spesso mi criticava se facevo una faccia o esprimevo un concetto fino a quando presa da attacchi di panico ne approfitto e scappo di casa mentre parla al cellulare con la ex moglie . Lui mi ha cercata al telefono è sceso di casa mi ha chiesto parliamone ma questa volta non sono tornata indietro. L’ho incontrato al lavoro era freddo non mi ha nemmeno salutata , io mi sono avvicinata gli ho detto che mi dispiaceva, lui mi ha risposto “devo riprendere la mia vita in mano, devo socializzare , mi sono iscritto alla specializzazione universitaria li posso incontrare gente giovane, tu mi stai bene come amica”

  • Salve, per la prima volta al mondo ho conosciuto una ragazza che mi ha fatto sentire importante : avevo mille paletti allora e non volevo, all’inizio della nostra conoscenza andare al di la ‘ di una grande meravigliosa amicizia ; lei lentamente e ‘ riuscita ( due anni fa ) ad entrare dentro il mio cuore , ci siamo fidanzati ci siamo promessi entrambe amore eterno … Ci siamo scambiati l’anello e ha iniziato a frequentare casa mia . Farà sorridere o ridere ma io sono ed ero convinto che , quando due esseri umani così simili malgrado le singole imperfezioni , si trovano non può essere altro che amore, quello Grande , immenso . So che mi ama lo so … Ma spessissimo ci si scontrava per punti di vista differenti : la mia esigenza di prenderci una volta ogni tanto una giornata tutta per noi , che potesse fermarsi a dormire qui al sabato . Mi ha sempre risposto che non era pronta . In questi due anni ogni volta che dicevo che con la precedente storia andasse a trascorrere i week end da lui , che è stata in vacanza con lui rispondeva che aveva sbagliato , sbagliato completamente e, con me è diverso , noi ci possiamo vedere quattro volte alla settimana e che per lei e importante un messaggio un pensiero per sentirmi vicino e non lo stare insieme 24/24! Forse le ho fatto sempre pesare che usciva troppo con le sorelle e che in una vita di coppia e normale almeno per me stare più tempo con la persona che si ama e che il cordone familiare va allentato perché crea dinamiche non positive per lei . Io ho sempre sofferto di non poterla avere completamente nel senso di trascorrere tempo maggiore con me . Punti divergenti . Ora lei da circa dieci giorni ha preso una pausa per riflettere . Le prime volte non ha mai risposto al buongiorno e alla buonanotte poi di rado con freddo ciao . Un freddo che fa male tanto male . Ho provato a chiamare non ha risposto se non con un messaggio che ribadiva che stava male e non voleva parlare e chiedendomi però che c e ‘ ?pensi che lo faccia a posta a farti stare male ? E poi chiedendomi se se fosse accaduto qualcosa . Ho risposto che desideravo solo sentirla . Ha ribadito che sta riflettendo e se si apre gli occhi nonostante l’amore che non può finire … Si vedono cose che prima non si volevano vedere . E deve fare chiarezza nei pensieri e che , in un modo o nell’altro, non mi lascerà mai solo …. Ho risposto che nonostante il dolore prendo atto della sua volontà perché la cosa più importante e il suo bene …. E con un a presto !
    Io non posso fare altro che aspettare ma il dolore e veramente tanto e ho la netta sensazione che tutto possa svanire …
    Grazie per l’attenzione

  • La persona x la vita è una sola e a volte può capitare che anche con lei ci siano dei problemi. Affrontateli, affrontateli, affrontateli, magari anche nel tempo, non tutto subito però non lasciate che niente sovrasti i bei sentimenti. Se gli uomini non vi lasciano è perché sono indecisi,magari ecco, provate delle strade prima di fossilizzarvi sui loro atteggiamenti. Magari hanno delle difficoltà che noi non riusciamo a capire. Magari stiamogli vicino se poi proprio capiamo che se ne approfittano, beh…allora mandateli a cagare, ma se è solo un momento difficile fategli capire che sulla vostra presenza possono contare. A volte è molto importante. Potete stare insieme lo stesso e cercare di farvi desiderare.. Uscite con amici iscrivetevi in palestra,fate corsi di fotografia, riempitevi. Eventualmente se vedete lui star male sempre arrabbiato consignliategli una terapia farmacologica. Molto spesso gli uomini fanno i bambini e si comportano a specchio quindi prima trovate la vostra serenità prima il vostro rapporto tornerà al meglio. Non so come dire ma ho il presentimento che la donna abbia un forte ascendente sulle loro scelte. Se rimani una guida positiva e li soddisfi xkè mai dovrebbero lasciarti? Tutti i rapporti passano un periodo di difficoltà quando l’intimità aumenta,i sentimenti sono sempre maggiori e se si va avanti… Sia sa che ci si sposa… Insomma quello, per mia esperienza è sempre il periodo di crisi maggiore sia per donne che uomini e i motivi possono essere due. O ha capito di non essere innamorato e allora dovete domandaglielo senza avere paura però della risposta. Fate gli adulti, si tratta del vostro futuro quindi evitate di innescargli sensi di colpa.. Oppure è confuso ed ha paura di non avere il controllo sui sentimenti e dovete lasciargli il tempo di capire se questi sentimenti sono pericolosi per lui /lei oppure no. Ad ogni modo cercate di essere sereni in ogni vostra scelta che fate ed è importante soprattutto farsi rispettare dall’inizio. In questo modo capirete la serietà di chi avete di fronte. Per evitare di arrivare a trovarvi da un giorno all’altro stupiti del casinò che sta succedendo. Guardate che non credo proprio che sia tutto rosa e fiori l’amore anzi. Soprattutto all’inizio quando c’è da cercare un equilibrio individuale che si possa abbracciare a quello di coppia. Non fatevi suggestionare dagli atteggiamenti,ma cercate di colpire al sodo. Una donna sa sempre se l’altro la ama oppure no è un sesto senso come credo pure un uomo. Ecco, se sentite che c’è ancora una fiamma significa che c’è anche nella mente dell’altro. E quanti scappano dinnanzi all’amore? TUTTI i codardi e voi? Vorreste davvero legarvi a un/una codardo/a? L’amore non è un gioco è una cosa per adulti.. Buona fortuna

  • Ciao, due anni ho conosciuto per lavoro una ragazza ceca (lavorando sullo stesso progetto a distanza). Ci siamo scambiati il numero di telefono. Dopo pochi giorni le ho scritto augurandole semplicemente buona fine settimana. Da li è iniziata una serie infinita di messaggi. Nei giorni successivi abbiamo iniziato a sentirci via sistemi di messaggistica. Lei premeva … scrivea frasi molto dolci, ma andava di fretta. Ho deciso di dichiararmi. Poi ci siamo incontrati realmente. Ha funzionato molto bene all’inizio. Pianificavamo visiche periodiche. Qui in Italia per lei e io in Rep Ceca. Nessun problema. Pero’ mai una discussione. Ne una foto insieme e una forte presenza di un’amica con la quale si sentiva tutti i giorni. Fino a qualche mese tutto ok. Poi siamo stati insieme in estate 10 giorni in Nord Europa. Dormivamo insieme ma mai un contatto. Forse uno. lei stava cambiando. Non abbiamo piu’ fissato appuntamenti. Sono andato io due settimane fa in rep Ceca. Una persona glaciale. Gentile, ma glaciale e non risuciva a gestirmi. Ha dormito lontano da me. L’ho sfiorata e mi ha tirato un’occhiata e ha fatto un riso molto maligno. Poi ha iniziato a fare battute poco rispettose. Poi la sera ha tirato in ballo distanza, differenza, d’età, figli. Un bel misturone … e che forse siamo solo amici. Poi si è messa a piangere e ha chiamato la sua amica. Subito. In uno stato di euforia confusionale. Dimenticavo: quando lei è venuta qui ha subito lasciato la prima volta accappatoio, spazzolino e trucchi a casa mia. Senza chiederlo. Come per marcare il territorio. Lo scorso sabato (dopo una settimana di messaggi ancora apparentemente normali) mi ha lasciato via messaggo dicendo che non mi ama piu’. Mai affrontato l’argomento. Di punto in bianco. Ho capito solo che non se la sentiva piu’ di trasferirsi qui (in effetti sarebbe stato un grosso passo), ma la cosa principale è che il suo amore non era sano. Era un amore forte spinto dalla passione iniziale. Quando la novità è terminata, è terminato anche quello. Non è riuscita a modificare la passione iniziale in un legame a lungo termine e penso che non sarà mai grado di farlo. Forse se avessi vissuto la sarebbe durata pochi mesi a questo punto. Io sono stato molto male. Ieri poi ho deciso di provocarla via messaggio. Le ho scritto pensieri profondi. Tutto cio’ che ci legava. Volevo vedere se mi avesse risposto e come. La chiamo ed è occupato (magari con l’amica). Passano pochi secondi e arriva un messaggio con scritto che ha un altro. Magari è vero, ma comunque ho capito che stavo insieme ad una persona immatura ed infantile. E farà lo stesso anche con i successivi ragazzi. Ho scritto tutto questo come conferma di non sottostimare i segnali del partner. E anche una mancanza di contadditorio è un segnale. Vuol dire che non si tiene piu’ all’altro. E di valutare sempre chi si ha di fronte. Se è sincero, se sta mostrando il vero carattere. Io sono passato da una situazioen dove dicevo: che bella la mia ragazza. mai un problema ad una separazione così. Ma è ovvio: teneva a me, ma in modo distorto. E questo non vuol dire amare.

  • Mi ha lasciato ormai un anno fa ma ancora brucia, malgrado lui sia andato avanti con la sua vita ed una nuova fidanzata. Fa ancora male sapere che sei anni di convivenza siano stati spazzati via. Detto questo, ha passato quasi un anno a cercare di farsi lasciare, quando alla fine lo ha fatto lui mi ha detto: alla fine ho capito che tu non avevi limiti e non mi avresti mai lasciato! Incredibile… Non hanno la forza di parlare direttamente, ma hanno la forza di iniziare a massacrarti per mesi per farti capire che si sono rotti di te!!!! Ovviamente dopo mi ha anche tenuta a sua disposizione per altri mesi, e con altre promesse… Tornando indietro non commetterei più l’errore di mettere “il noi, il progetto condiviso” davanti all’ “io” ed al “te”. E chissenefrega se si stanno buttando anni bellissimi, tanto lui si è stufato, non vuole parlarne, mi tratta di merda, tanto vale chiudere subito senza trascinare nulla! Ci si guadagna in tempo, autostima, sofferenza ecc… E queste cose valgono molto di più di un progetto condiviso, che si DOVREBBE chiamare Amore.

    • Ciao a tutti. Io da due anni abito con il mio ragazzo. Breve epilogo della nostra storia: lui autista e proprietario di una compagnia di autobus, io una studentessa. Ci siamo conosciuti 4anni fa, quando decisi di andare a trovare mio zio in Germania, e viaggiai con la sua compagnia. Alla guida c’era lui, cosí ci siamo “innamorati”. Due anni dopo, dato la difficoltosa lontananza, mi sono trasferita in Germania, andando ad abitare con lui.Da premettere che non conoscevo la lingua e tutt’ora ho difficoltá, ho lasciato l’universitá e mi sono buttata nel lavoro gestendo per lui, la sua agenzia. Lui era molto innamorato, mahh..ultimamente, un pó forse anche per lo stress del lavoro é molto distante, freddo, ogni qualvolta che ho qualcosa da dirgli non ha mai tempo o si innervosisce. L’intesa intima non é male, ma abbiamo seri provlemi di comunicazione che vanno avanti giá da un bel pó. Lui dice che sono io diventata un pó rompi scatole, ma forse lo sono perché ho paura che lui non provi piú nulla per me…. Quindi, che dire??? O meglio..che fare???…….

  • L’unica verità è che in amore vince chi fugge…ma sentite bene…conosco un altra verità…prima o poi la gente si stanca di corrervi dietro, poi andate a lamentarvi. A me sta succedendo, l’ho sempre inseguito (più del dovuto) sono sceso a patti con me stesso ho calpestato la mia dignità…ma sapete se un certo punto cosa succede?? Che ci si deve fermare per riprendere fiato…e intanto lui/lei si allontanano sempre di più finché girandosi non ci vedono più

  • situazione molto uguale alla mia.. solo che è lei che praticamente è cambiata.. è assente pensa solo a se stessa.Sposati da 2 anni + 4 di fidanzamento con un bimbo di 3 anni, ad un tratto lei è cambiata… dice per colpa mia, non sono un santo lo ammetto.. ma con i miei difetti l’ho sempre trattata bene, facevamo sesso molto spesso… poi piano piano si è affievolito tutto, e ora lei trova mille scuse dicendo che non sono io il problema ma lo stress generale.. comunque siamo arrivato al punto che lei non mi sopporta e che sta bene quando io non sono a casa… va avanti da svariati mesi, e stò pensando di mettere fine a sta storia perchè sembra che ormai non c’è piu’ nulla da fare.. vede solo gli amici.. discoteca.. cene… a casa praticamente quasi mai, e il bambino? lasciamo perdere.. fortuna che ci sono io. Non penso che ci sia gia’ un altro ma penso che a breve ci sarà perche’ ha detto che la passione è finita ma mi ama a modo suo ed ha bisogno solo di spazi tutto quì… che devo fare?

  • Leggendo i msg mi fa pensare che la mia situazione sia frivola.
    Io ho 40 anni e ho voluto due anni fa iniziare una storia con un ragazzo di 23, gli voglio un bene dell’anima e pensare di non poterlo piu’ vedere e sentire mi spezza in due, sono sicura che lui mi vuole bene, ma è cambiato niente piu’ attenzioni che avevo prima, se puo’ cerca di evitarmi. Non so se lasciarlo andare o continuare.
    E’ da 6 mesi che va avanti a singhiozzi.
    (purtroppo mi sono anche tagliata nei momenti piu’ bui).

  • Sono una ragazzo di 18 anni e sono fidanzato da un mese, la mia ragazza ha voluto prendere una pausa perché dice che è confusa. Ma quello confuso qua sono io, perché oltre a dirmi che è confusa perché non sa bene quello che prova , non mi ha detto altro. Prima stavamo bene in sieme ci vedevamo almeno due volte a settimana, ci divertiamo scherzavo e andava tutto da dio. Finché un giorno, ho notato che era fredda quando ci sentivamo, io le ho chiesto se andava tutto bene, e lei mi rispose che era tutto a posto. Io pensavo tra me e me “aspetto di vedermi di nuovo con lei e vedo un po come si comporta”. E effettivamente andava tutto bene, anzi secondo me è stato il giorno più bello della mia vita, era felicissimo sapevo che andava tutto okey. Dopo un paio di giorni tutto come prima fredda come il ghiaccio, hai ti amo a malapena rispondeva, Idem per i “mi manchi che le scrivevo”(premetto che sono cose banali ma se da un giorno all’altro non ricevo più le stesse risposte un po mi vengono dei dubbi fosse stata la prima volta capirei)c’era proprio qualcosa che non andava si vedeva anche se lei mi continuava a dire che era tutto a posto, però pensavo che ero io a farmi delle paranoie e basta quindi decisi di aspettare e vedere come andava in futuro. Poi arrivò il giorno che dovevamo uscire di nuovo, io ero confuso e allo stesso tempo arrabbiato perché nei giorno trascorsi sembrava quasi che ci dovevamo sentire non tanto per piacere ma quasi per obbligo, come se lo facesse solo per farmi un piacere e basta, quindi quando eravamo usciti non riuscivo neanche a parlarle perché veramente non sapevo che dirle e allo stesso tempo anche lei non mi rivolgeva la parola, se secondo lei era tutto a posto perché non mi rivolgeva la parola?(okey anch’io sono stato un po idiota potevo almeno parlarne con lei dei miei dubbi però quello era un test per vedere se lei si accorgeva che non era tutto a posto come voleva far sembrare però anch’io ho sbagliato lo ammetto)Durante l’arco della giornata abbiamo trovato un modo per “parlare” per chiarire più che altro, però la cosa che mi ha stupito è che lei mi abbia detto che era tutto a posto secondo lei e poi mi ha chiesto a me se andava tutto bene e io le risposi: certo ma più che altro tu che cos’hai?? E praticamente il messaggio che mi è arrivato è che devo smetterla di farmi delle paranoie perché se avvolte mi risponde in modo freddo oppure mi scrive in modo freddo è perché semplicemente non ha voglia di scrivere/parlare, in quel momento ho pensato, stiano in sieme perché mai non ti dovrebbe venire la voglia di Scrivermi?? (Vabbe il mondo delle donne è strano non capite male per favore io amo le donne ahah)comunque dopo aver parlato e stato tutto okey, abbiamo passato il resto della giornata bene, o quasi ma comunque era da capire avevamo appena finito di “discutere”. Il giorno dopo era tornata fredda però ancora più fredda di prima, e okey io ho seguito il suo consigli di non farmi delle paranoie, vi giuro che ci ho privato ma dopo un altro paio di giorni che era costantemente fredda mi sono fatto avanti visto che ero stufo di cercare una persona che sembra che non ne voleva sapere di me, mi sono fatto avanti dicendole che non mi sembrava affatto tutto apposto, mi sembrava cambiata e se c’era qualcosa che mi doveva dire era meglio se me lo diceva subito. Ed è così che arrivò la sua risposta, dicendomi che si stava allontanando da me senza sapere bene il motivo, dicendomi anche che forse era per il motivo che non le andava di stare sempre al telefono a parlare o di organizzare sempre le uscite…cosaaa???? Continuando poi dicendomi che non sa se mi ama perché stando in sieme solo da un mese non poteva saperlo per bene e ha aggiunto che era molto confusa . Io ho accettato la sua pausa, mi manca tantissimo, avvolte le scrivo e le chiedo come va, ma oltre a questo non le dico altro perché così la lascio pensare non so se faccio bene, magari ditemelo voi.
    Accetto consigli, opinioni e qualsiasi altra cosa abbiate da dirmi, scusate se è un po lungo e grazie a tutti.

  • Ho 15 anni e sto malissimo cazzo. Eravamo amici da tanto e mi ha consolata quando stavo male e mi abbracciava tutte le mattine.. C’era sempre insomma. Così piano piano mi sono innamorata e sono stata mesi a essergli solo amica per non rovinare il rapporto… A un certo punto ha provato più interesse del solito e un nostro amico comune mi ha spinto a dirgli la verità e ci siamo messi insieme e stavo da dio era tutto quello che volevo da sempre ma dopo qualche settimana mi ha lasciata perchè diceva di non provare più gli stessi sentimenti poi è tornato e mi ha dedicato una canzone molto bella e una frase e adesso mi ha riaccannato. Mi sta prendendo in giro lo so ma non so che fare.. Vorrei tantissimo tornare a quelle prime settimane e sto una merda cazzo.

  • Lui mi ha lasciata due mesi fa dal nulla, nessun preavviso di nessun tipo, semplicemente un giorno si è svegliato è venuto da me e in dieci minuti mi ha detto bye bye, dopodiché sparito. Non c’erano problemi ne’ litigi ne’ niente anzi la nostra storia si stava addirittura consolidando…e poi si chiedono come mai a 40 si trovano soli, quando hanno l’occasione di creare qualcosa buttano tutto a putt@n3 senza un motivo preciso.

  • CiAo mi chiamo Marianna. Volevo dirvi che sto con un ragazzo da1mese e una volta mi ha inviatata in piscina e non mi pensava pk non sapevo nuotare e a conosciuto un amico e non mi a piu pensato nella macchina mi guardava storto la sera mi doveva chuamare e non mi chiamai e sono 4giorini che non mi chiama e mi sto proccupando perché lui mi chiamava sempre

  • secondo me tutta questa confusione è dettata dal fatto che stiamo cambiando il modello di società e chi si trova nel mezzo passa da una storia all’altra.
    il fatto è che tra 15-20 anni la relazione uomo donna non sarà più la stessa e l’idea stessa di “famiglia” verrà completamente stravolta.

    fino a 50 anni fa le regole dettate dalla società . Da una parte erano soffocanti soprattutto per le donne, ma in parte anche per gli uomini, che non è che potevano come adesso portarsi a letto una tranquillamente senza “impegno”, ma bene o male le cose funzionavano “abbastanza” per forza di cose…

    ad esempio, nella maggiorparte dei casi, già la sola “scoperta” del sesso faceva da spinta al rapporto per anni. adesso , quando maschi e soprattutto le femmine, diventano sessualmente attive a 14 – 15 anni…che scoperte vuoi fare? e la grande “disponibilità” di moltissime donne ha fatto deflagrare il tutto. la prova è che nessuna si fa più il problema se uno è sposato o meno se ha figli ecc….. se piace lo si prende….e chi se ne frega.

    così adesso c’è anche il punto di vista un po’ “antico”…… e ci si può fare un’idea completa….

    invece per ritornare all’oggetto , come diceva Oscar Wilde…”è certamente triste e doloroso amare senza esserne più ricambiati…ma quanto è brutto essere amati quando non si ama più….”

  • Ciao a tutti , mi chiamo Lidia e ho 17 anni .. e sono fidanzata da quasi 2 anni .. Il mio ragazzo dal primo giorno che ci siamo messi insieme ha sempre avuto nei miei confronti una gelosia quasi morbosa e controllava tutto quello che facevo .. Invece da quando ha aperto una sua attività che dirige con suo padre ovvero da un mesetto circa e come se io non esistessi, posso vestirmi e truccarmi come voglio e addirittura uscire … Non so veramente cosa fare mi sembra di impazzire , come se sono io a mettermi in testa certe cose .. La verità è che non so se ormai posso fidarmi di lui .. Vorrei un consiglio 🙁

  • Ciao a tutti, sono capitata su questo forum perché ho un problema.
    Ultimamente col mio ragazzo le cose non vanno molto bene.
    Inizio col dirvi che stiamo insieme da due anni e mezzo, lui nell’ultimo mese è diventato freddo, non mi dedica piu tempo. E ciliegina sulla torta questo weekend ha detto che domenica sarà fuori a pranzo e che non potremo vederci, gli ho proposto di vederci questa sera ma lui ha risposto no.
    Devo rassegnarmi e aspettare che lui mi lasci o è solo un momento cosi?

  • Gli uomini in generale non sanno cosa vogliono. Poche persone si interrogano su chi sono e cosa vogliono. Questo è fondamentale per rapportarsi con gli altri, non è questione di genere di appartenenza. È questione di capacità intellettive. Alcuni non le avranno mai, altri le raggiungeranno in tempi diversi, e nel frattempo mietono vittime…sono stata sia vittima che carnefice…mi posso lamentare fino ad un certo punto, forse per quanto ho fatto soffrire in passato è quello che mi merito e basta.

  • Ciao a tutti sono una ragazza fi 19 anni e sto sto con il mio rgazzo da un anno e cinque mesi premetto che dopo neanche due mesi siamo andati a convivere a casa dei suoi perche rimasi incinta.. bhe sta di fatto che all inizio mi sembrava quello giusto la persona che volevo al mio fianco era proprio il tipo di ragazzo che stavo cercando bello dolce affettuoso un o morboso e tanto ma tanto geloso mi riempiva di attenzioni non cera giorno che nn mi teneva impegnata al cellulare se nn potevamo vederci … da quando ho iniziato a prendere chili per via della gravidanza lui inizio a cambiare non era piu quello di prima fino a quando una sera mentre stavamo per fare l amore mi disse cosi nn mi oiaci mi fai senso speriamo che torni come eri prima sta difatto che io ho preso 18 chili durante tutta la gravidanza e dopo che ho partorito ne ho persi 8 e purtroppo nn e cambiato granche anche perche ho partorito da 5 mesista di fstto che a letto lui nn e iu come prima giusto qualche sveltina nn abbiamo piu dialogo e nn facciamo altro che litigare tutti i giorni ma quando le pongo di fare una pausa la sua risposta e no quando le ho detto invece che volevo finore la storia mi ha detto di no e che se me ne volevo andre me ne sarei ootuta andare ma senza la mia piccola perche sa che senza lei io nn mi muovo insomma mi costringe a stare con lui come vuole lui io premetto che lo amo ancora e che anche io sono cambiata da dopo che viddi i suoi di cambiamenti e sarei pronta in qualsiasi instante a ritornare quella che ero se ne fosse disposto anche lui ma niente continua a promettermi che ll fa ma nn ce risutato andiamo di male inpeggio come devo fsre per farlo tornare come prima giuro nn so piu che fare

  • Salve a tutti. Sono fidanzata con un ragazzo da 1 anno, all’inizio tutto bene era premuroso, dolce, contava i giorni e i minuti che ci separavano. Da 9 mesi è distante, non mi cerca piú a livello sessuale, è sempre con gli amici e sono 4 mesi che non viene piú da me(ovviamente i miei ora non lo vogliono vedere). Un giorno poi una ragazza mi ha contattato su facebook dicendo che lui ci aveva provato con le, le ave a detto che si era innamorato e che voleva stare con lei. Ho provato a parlare di questo con lui, l’unica cosa che ha fatto è stata ridermi in faccia e non chiamarmi per 3 giorni. Non so cosa pensare, chi mi aiuta ad uscirne, cosa devo fare?

  • Ciao a tutti…ho 18 anni ….sono fidanzata già 6 mesi con un ragazzo fantastico pero adesso la relazione nostra non va tanto bene perché litighiamo quasi ogni giorno con lui, e lui dice che è colpa mia perché penso troppo al nostro futuro che dobbiamo vivere al presente che non dobbiamo pensare che succede domani.
    La prima persona che comincia a litigare sono io perche penso che ha cominciato a stancarsi di me perché mi invento tante cose che non sono vere del tipo ” perche mi baci così poco ti sei stancato di me?”
    I primi mesi lui era troppo preso da me e il no perché pensavo che lui era solo un regazzino che eravamo troppo diversi pero adesso io sono troppo presa da lui ho paura di perderlo ho paura che lui mi lascia e io rimango la sola tutta la vita perché non riuscirò ad affrontare questa situazione che rimango senza di lui.
    Vorrei un consiglio 😣

  • Salve a tutti, io sto insieme da più o meno 3 settimana e viviamo a 58 km di distanza, e lui e una settimana e quattro giorni che non ci vediamo e non è facile, io sono innamorata di lui e mi piace tantissimo io ho 21 anni e lui 31..però stamattina 9 maggio 2017, io vivendo con i nonni con una situazione difficilissima da gestire, io prima di uscire devo sempre chiedere a loro..stamattina alle ore 08.30 io e lui eravamo al telefono per decidere di incontrarci oggi stesso, e io gli ho detto devo sentire prima da mia nonna cosa mi dice, e lui ha detto va bene allora appena hai chiesto a tua nonna per venire da me mi chiami, e io gli ho detto va bene…io ho chiesto a mia nonna dicendo che andavo da una mia amica, e mia nonna ha detto che vuole delle garanzie e il numero di telefono della mia amica dopodiché ho chiamato il mio lui e mo ha detto con tono basso va bhe fa niente lo sapevo già e io gli ho detto lei è fatta così e vuole così, e lui ascolta ci sentiamo dopo che adesso mi vado a riposare un po, e io gli ho detto ci sentiamo appena ti svegli allora va bene, e lui mi ha detto ok, e io gli ho ci sentiamo dopo amore mio appena ti svegli ti amo, e lui mi ha detto vabene, e io gli ho detto ti amo amore, e lui con tono basso e arrabbiato anche io…perché lei vuole sempre invadere la mia vita ogni cosa e io voglio la mia libertà e non ho la libertà come le altre ragazze, ho perso tanti ragazzi per colpa dei nonni perché loro chiedono domande un po brutte, e mi hanno fatto scappare più di 8 ragazzi di cui uno stava per fidanzarmi…ditemo cosa devo fare io questo ragazzo lo amo tantissimo e non so come fare aiutatemi

  • Salve.io sto con uno da 14 anni è molto buono e solo che ha il papà molto malato però amo moltissimo un altro e non so se anche lui mi ama e non riesco a dirlo la verità perché abbiamo dei impegni. Cosa dovrei fare sono disperata…grazie

  • Esattamente quello che sta capitando a me da un mesetto a questa parte. Io sono già riuscita a parlare chiaro (spero) con il mio ragazzo e ad allontanarmi e non farmi sentire per evitare di stare peggio. Ovvio che nel profondo mi auguro con tutto il cuore che lui se ne renda davvero conto di potermi perdere e si dia una mossa. Sempre se è preso sul serio…

  • stiamo insieme da quasi 1 anno e mezzo. Rapporto a distanza. All’inizio legatissimo, dolce,premuroso, mi diceva che non voleva fare altro che stare con me. Ora ci sono gli amici (gente poco raccomandabile) non parla più del futuro eppure dice che mi ama, è sempre disponibile per vederci, partecipativo nell’organizzazione delle vacanze, ma mi sembra più freddo quando stiamo insieme, dice meno spesso che mi ama..mi sembra contraddittorio…non so cosa pensare, sono confusa.

  • In questo momento, la sua voce sta cambiando, il suo corpo sta cambiando, potrebbe avere l’acne e, come se questo non bastasse, deve avere a che fare con gli amici e la scuola.

Rispondi a Lidia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.