Settembre è il nuovo gennaio

Settembre è il nuovo gennaio
Settembre è il nuovo gennaio

Settembre è il nuovo gennaio? C’è chi compra le agende che vanno da settembre a settembre, chi si iscrive al corso di pilates ogni anno a settembre (per lasciarlo più o meno alle prime piogge, ma questo è un altro discorso) e chi inizia nuovi progetti di lavoro proprio in questo mese.

Perché, mi chiedo, gennaio è considerato l’inizio dell’anno? Se fosse davvero lui il vero inizio dell’anno allora le scuole dovrebbero iniziare a gennaio, i corsi di lingue pure e addirittura la raccolta in fascicoli di improbabili collezioni: case delle bambole, orologi a pendolo o macchine dell’esercito della seconda guerra mondiale…

Settembre è il nuovo gennaio

Iniziare l’anno sul finire dell’estate è più conveniente, conosco gente che sotto l’ombrellone stila un vero e proprio memo di ciò che dovrà fare al rientro dalle vacanze, cambiando ritmi di vita e di lavoro ogni anno in questo periodo. Io a settembre, ad esempio, tutti gli anni mi propongo di imparare una nuova lingua, essere più organizzata nel mio tempo e… dimagrire. E questa è la prova che nella mia testa settembre è l’inizio del mio anno solare. E così ecco la to do list che mi sono fatta anche quest’anno come tutti gli anni:

  • ottimizzare il tempo del lavoro
  • fare ginnastica tutti i giorni
  • fare una spesa settimanale ‘intelligente’ così da non aprire il frigo e trovare il deserto
  • non leggere troppo i giornali per non deprimermi
  • non guardare troppo la tv per lo stesso motivo di cui sopra

E voi, avete una to do list per il vostro settembre?

Margherita.net

Se ti piace leggere Margherita.net, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

2 Comments

  • Già, la gettonatissima lista dei buoni propositi…..direi piuttosto che settembre è una nuova chance, tutto quello che ti eri prefissata
    di mettere in atto a partire dal primo gennaio (dopo i bagordi delle festività) è fallito miseramente già a primavera e, piena di rimorsi, ti dici che passata l’estate, periodo in cui sicuramente avrai giorni a disposizione per meditare su te stessa e tempo per ritrovare l’energia necessaria, rispolvererai la tua un po’ ingiallita lista e questa volta……….ma si , dai, forse ce la farai e comunque………….gennaio non è poi così lontano!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.