OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Starbene | Starbene

Allarme caldo L'estate è già iniziata da un po', ma noi vorremmo, ugualmente, ribadire in questa nota alcuni concetti che riguardano la prevenzione dei problemi provocati dal caldo eccessivo, e che interessano particolarmente non solo gli anziani, ma anche i bambini sotto i 5 anni ed, in genere, tutti i soggetti che soffrano di certi problemi di salute.

Ne abbiamo già parlato, tempo fa, e le lettrici di Margherita.net, interessate all'argomento, possono andare a rileggere in "Starbene" gli articoli riguardanti il "colpo di sole " ed il " colpo di calore".

Ma quando possiamo dire che il caldo dell'estate è in grado di diventare un problema anche nelle nostre regioni? In linea di massima possiamo affermare che quando la temperatura supera i 32°C può diventare dannosa, e quindi pericolosa per la salute. Questo succede specialmente se il fenomeno si presenta associato ad un'elevata umidità dell'aria e, soprattutto, quando si verifica all'improvviso, e non permette quindi alle persone a rischio di adattarsi progressivamente alla nuova situazione atmosferica.

Ma, dal punto di vista pratico, a noi interessa di portare alla conoscenza degli interessati e, soprattutto, delle persone maggiormente predisposte, alcuni semplici accorgimenti da mettere sempre in atto, concernenti soprattutto alcune modifiche da apportare alla propria forma di vita ed anche al tipo di nutrizione.

Per quanto riguarda il vestiario i medici consigliano sempre di indossare abiti larghi e piuttosto leggeri, mai scuri, confezionati con stoffe fatte di fibre naturali ( non sintetiche, quindi ), di portare sempre un cappello adatto o, se è il caso, di usare anche un ombrello per proteggersi dal sole eccessivo. Si raccomanda anche di cercare sempre un ambiente fresco, dove trascorrere le ore più calde, meglio se provvisto di aria condizionata, come i supermercati e gli altri luoghi pubblici che ne siano dotati.In molti casi, con le dovute cautele, sono utili bagno e doccia.

Dal punto di vista alimentare il consiglio principe è quello di bere spesso, se non ci sono particolari controindicazioni, senza regolarsi soltanto con il senso di sete ( che nell'anziano, ad esempio, è attenuato), ed arrivando sino ai due litri al giorno.Inoltre si ricorda di ridurre in generale l'assunzione calorica, evitando in modo assoluto le bevande alcoliche e, in genere, i cibi troppo caldi e saporiti.

Prof. Giovanni Cristianini
http://www.geragogia.net/


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox