OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Ginecologia | La vaginite da candida

La vaginite da candida

La candidosi è una infezione delle mucose vulvo-vaginali (o della zona del prepuzio del glande nell’uomo), che si presenta con arrossamento intenso, a volte associato a gonfiore, perdite vaginali caratteristiche più o meno cospicue.

DI MARGHERITA.NET



Un problema molto comune, che può dipendere da fattori molto diversi (dalla dieta all'uso di biancheria intima non adatta, oltre ad altre cause più importanti). La vaginite da candida è l'argomento di questa intervista al dott. Domenico Princi, specialista in Ostetricia e Ginecologia, al quale abbiamo girato alcune delle domande più ricorrenti su questo disturbo. Ecco cosa ha risposto.

Cosa è la Candida albicans? La Candida è un micete, cioè un microorganismo simile ai batteri, ma con delle caratteristiche particolari. Sono note diverse varietà di candida, la più comune è certamente l’albicans, che vive come saprofita, cioè prolifera e si riproduce normalmente all’interno del corpo umano, senza provocare alcun sintomo. In particolare la Candida albicans è un saprofita delle mucose dell’apparato digerente (bocca, colon e retto).

In cosa consiste, quali sono i sintomi e le manifestazioni della vaginite da Candida? La candidosi è una infezione delle mucose vulvo-vaginali (o della zona del prepuzio del glande nell’uomo), che si presenta con arrossamento intenso, a volte associato a gonfiore, perdite vaginali caratteristiche più o meno cospicue.

Se ti piace quello che leggi su Margherita.net iscriviti alla nostra newsletter. Per saperne di più fai click qui.

Queste perdite hanno la forma e la consistenza del latte cagliato. Nell’uomo i sintomi sono spesso più sfumati, limitandosi nella maggior parte dei casi ad un arrossamento del solco balanoprepuziale (cioè del solco che separa il prepuzio dal glande)

Come si trasmette questa infezione? La trasmissione sessuale è possibile, ma non sicura e quindi anche la classificazione di questa infezione nell'ambito delle malattie sessualmente trasmissibili è discutibile; infatti ci si può ammalare di Candida anche senza avere rapporti sessuali. In effetti, come si è detto il micete è normalmente presente a livello delle mucose umane. Per cui è importante considerare anche delle condizioni predisponenti, che spesso, attraverso l'alterazione del nomale ecosistema vaginale consentono lo sviluppo eccesivo del micete e la comparsa dei sintomi tipici dell'infezione.

La gravidanza è una di queste condizioni: molte donne proprio durante la gestazione (il pH aumenta) hanno un primo episodio o una recidiva. Altre condizioni sono tutte quelle dove c'è una compromissione delle difese immunitarie come gli stati di Immunodeficienza congenita od acquisita ed il Diabete. Anche l'uso di alcuni farmaci come cortisone o antibiotici (alterano direttamente la flora batterica vaginale) può determinare l'insorgenza di una vulvo-vaginite da Candida. Una particolare frequenza di infezione è stata riscontrata nelle utilizzatrici di contraccettivi orali (favorirebbero una maggiore adesività del fungo alla parete delle cellule) e nelle donne obese.

Quali regole igieniche (e di altro tipo bisogna) seguire quando insorge questo disturbo? Intanto è importante considerare che una dieta ricca di zuccheri e di lieviti (pane, crackers, grissini, prodotti di pasticceria, tofu, yoghurt, miele, birra, vino, maionese, salse, etc) può favorire la comparsa della vaginite da Candida. Poi è stato dimostrato come sia meglio evitare l’uso di biancheria intima sintetica, pantaloni o collant molto stretti, che provocano irritazione ed eccessiva sudorazione (i funghi crescono più facilmente in ambiente umido). Un altro fattore che è stato messo in relazione con le recidive della candida è lo stress, che agisce diminuendo la risposta immunitaria. Altri fattori che possono favorire le recidive sono i lavaggi intimi troppo frequenti, specie con saponi molto aggressivi e l’uso di assorbenti interni, se non cambiati con molta frequenza.

Quali sono le terapie farmacologiche più comuni? La terapia si basa nella gran parte dei casi sull'uso di farmaci antifungini per via topica (locale) sotto forma di ovuli e lavande. Il ketoconazolo, il fluconazolo e l'itraconazolo sono i farmaci maggiormente usati nei trattamenti per via sistemica: vengono generalmente somministrati per bocca secondo schemi molto differenti. L'utilizzo di questi farmaci deve sempre essere valutato dal proprio ginecologo, infatti mentre la terapia locale può essere utilizzata anche in gravidanza, la terapia per via orale è controindicata durante la gestazione, e presenta, comunque degli effetti collaterali.

Nei periodi di terapia è bene astenersi dai rapporti sessuali. Normalmente non potendo escludere una infezione anche del partner, infatti nell'uomo la candidosi genitale è spesso asintomatica, si prescrive una terapia antimicotica anche al partner sessuale.

In un certo numero di casi l’ infezione recidiva, in questo caso è consigliabile ricorrere ad un tampone vaginale per individuare con precisione il tipo di fungo responsabile dell ’infezione e scegliere quindi il farmaco più idoneo.

Grazie

Margherita.net

Ringraziamo il dott. Domenico Princi responsabile dell'Unità Funzionale di Ostetricia e Ginecologia di "Villa dei Gerani" clinica convenzionata con SSR, a Vibo Valentia (VV)


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L'oroscopo di oggi
Oroscopo Ariete Oroscopo Gemelli Oroscopo Toro
Oroscopo Cancro Oroscopo Leone Oroscopo Vergine
Oroscopo Bilancia Oroscopo Scorpione Oroscopo Sagittario
Oroscopo Capricorno Oroscopo Acquario Oroscopo Pesci
L'oroscopo di Margherita.net

Scopri insieme a Margherita.net l'oroscopo del giorno. E non perderti gli oroscopi del mese. E dell'anno!

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

Donne
Vanno di moda i capelli SUPER ricci!

Donne
Stai male? No, sono solo innamorata…
ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Capelli
Make-up
Vanno di moda i capelli SUPER ricci!


Moda
E voi, per chi vi vestite? Ecco lo sbaglio più grande che fanno in tante
Makeup
Make-up
Il trucco neo romantico. Ecco come copiare il look
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox