OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Ginecologia | Menopausa: come affrontarla al meglio

Menopausa: come affrontarla al meglio

I dubbi su un periodo delicato della vita di ogni donna sono tanti, e creano ansie anche anni prima di raggiungerlo. A partire dalle vampate, dai cambiamenti dell'umore (di cui si accorge prima chi ci vive intorno) fino alla domanda su come cambierà la propria vita sessuale.

Si sente parlare spesso di nuovi approcci per affrontare al meglio la menopausa e rimanere in forma. Abbiamo chiesto alla Dottoressa Roberta Daccò, Specialista in Ostetricia e Ginecologia presso il CDI di Milano, di aiutarci a capire meglio che cos'è e come affrontarla.

Quali sono i sintomi che fanno pensare all'inizio della menopausa?
La menopausa è l'evento fisiologico che nella donna corrisponde al termine del ciclo mestruale e dell'età fertile. Nella menopausa termina l'attività ovarica: le ovaie non producono più follicoli ed estrogeni (gli ormoni femminili principali). Questo evento è molto spesso preceduto da un periodo in cui le ovaie lavorano in modo imperfetto con possibili conseguenze di anticipi o più spesso ritardi del ciclo mestruale. Talora si verificano anche mesi di assenza del ciclo, periodi durante i quali la donna può iniziare ad avvertire qualche sudorazione o vampata o variazioni del tono dell'umore; le mestruazioni potrebbero diventare più scarse oppure più facilmente abbondanti, anche in relazione all'assenza dell'ovulazione che a volte intercorre.

Si sente parlare spesso negli ultimi anni di integratori alimentari, possono essere utili a combattere questi disturbi?
Studi di popolazione condotti da diversi anni hanno evidenziato la minore incidenza dei disturbi legati alla menopausa (sudorazioni, vampate e variazioni del tono dell'umore) nelle popolazioni asiatiche in cui è molto diffuso l'uso alimentare di soia e derivati. Da questa osservazione si è preso atto della presenza nella soia e derivati, ma anche in legumi ed altri tipi di verdura e frutta di fitormoni, cioè ormoni delle piante, che sono essenzialmente fitoestrogeni, cioè sostanze ad azione simile a quella degli ormoni femminili, anche se molto più blanda. Un ottimo consiglio da dare alla donna che si avvicina al periodo della menopausa è di assumere almeno 2-3 porzioni di derivati della soia al giorno o, meglio, assumere un integratore a base di isoflavoni (i fitoormoni più potenti). Importante è la scelta dell'integratore che deve essere di buona qualità in quanto lavorazioni scorrette riducono l'efficacia degli stessi.

Lo stile di vita e l'alimentazione influiscono su questo periodo della vita di ogni donna?
Quello che succede dopo la menopausa e che tutte le donne osservano è un cambiamento del metabolismo con una maggior facilità a prendere peso. In questo periodo, ove possibile, è essenziale continuare ad avere una vita attiva, meglio se accompagnata da qualche attività fisica aerobica e controllare l'introito calorico, in particolare per la parte relativa ai carboidrati ed i grassi.

Come cambia la vita sessuale in questa nuova fase della vita, se cambia?
Rispondere a questa domanda è particolarmente complicato perché la sessualità femminile è estremamente complessa e molto più mentalizzata di quella maschile. Se dovessimo considerare la parte unicamente ormonale/fisica, dovrei rispondere che se non esistono problemi di secchezza vaginale per scarsa lubrificazione venendo a mancare la paura della gravidanza e poiché dopo la menopausa il rapporto estrogeni/androgeni va a sbilanciarsi verso gli androgeni, il desiderio sessuale aumenta dopo la menopausa. Questa è infatti la conclusione a cui arrivano alcuni studi effettuati su popolazioni per lo più americane (quindi con un background diverso dal nostro).
In realtà la menopausa crea molto spesso qualche problema di identità nella donna e qualche ingiustificata insicurezza su se stessa e sul proprio corpo; il tono dell'umore può variare rendendo la donna meno predisposta e spesso la vita lavorativa ed i problemi famigliari la distolgono ulteriormente dal pensiero del sesso soprattutto se, come a volte accade, la diminuzione delle secrezioni vaginali crea una sorta di dolore durante l'atto.

Quali consigli dare a chi si trova all'inizio della menopausa?
Uno su tutti: la menopausa NON cambia quello che sei, cioé il tuo essere donna a 360 gradi. L'unica cosa che viene meno è la capacità riproduttiva. Se una donna ha ben presente questa osservazione riesce ad accogliere i cambiamenti della vita in modo più sereno e naturale. Non è la menopausa che fa venire le rughe e cadere la pelle, questi sono, purtroppo, eventi imprescindibili del processo fisiologico dell'invecchiamento. Il ginecologo la può aiutare con suggerimenti e presidi che le permettano di affrontare al meglio questo periodo, una vita sana e attiva faranno il resto.

Costanza Cristianini per Margherita.net

Ringraziamo la Dott.ssa Roberta Daccò
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Responsabile operativo Cdi Cairoli, Cdi Largo Augusto


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox