OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | La salute delle donne | Il gonfiore intestinale

Il gonfiore intestinale: come combatterlo

Intervista al Prof. Dino Vaira. Il gonfiore intestinale è uno dei principali disturbi lamentati dai pazienti. Ancora una volta le abitudini alimentari e comportamentali giocano un ruolo fondamentale.

A CURA DI MARGHERITA.NET



Ci sono alimenti che favoriscono questa condizione, e che spesso proprio per questo motivo vengono evitati. Eppure ci sono molte persone che soffrono di gonfiore intestinale pur seguendo una dieta regolare. Quali sono i fattori che predispongono certe persone rispetto ad altre a soffrire di gonfiore intestinale? E cosa si può fare per cercare di risolvere questo fastidioso problema, a parte l'assunzione del 'carbone' o di altri prodotti che si trovano in farmacia o in erboristeria?

In questa intervista al Prof. Dino Vaira, Professore Ordinario all'università di Bologna, Dipartimento di Medicina Interna e Gastroenterologia, cercheremo di capire meglio cosa è Il gonfiore intestinale. Ecco cosa ci ha spiegato il Prof. Vaira.

Il gonfiore intestinale è uno dei principali disturbi lamentati dai pazienti. Ancora una volta le abitudini alimentari e comportamentali giocano un ruolo fondamentale. In caso di gonfiore occorre fare pasti piccoli e frazionati nel corso della giornata, ad orari regolari, evitando sia di saltare il pasto sia di mangiare eccessivamente. In particolare la cena non deve costituire il pasto principale e deve distare alcune ore dal momento di coricarsi.

Spesso chi soffre di gonfiore intestinale, senza accorgersene, mangia troppo velocemente e mentre si dedica anche ad altre attività: questo favorisce l'ingestione involontaria di aria con il cibo. La stessa cosa si ha, in alcuni casi, in chi è abituato a parlare a lungo a voce alta o ama masticare molti chewing-gum nel corso della giornata. Lo stesso temperamento ansioso può peggiorare il disturbo.

Per quanto riguarda la dieta, alimenti che favoriscono il gonfiore sono sicuramente le bevande gasate, i formaggi freschi e tutti i prodotti "lievitati" come la pizza, specie se nel processo produttivo non si rispettano i naturali tempi di lievitazione.

I legumi, le insalate, i carciofi e tutte le verdure fibrose andrebbero evitate: sono infatti ricche di fibre insolubili che il nostro intestino non è in grado di digerire. Per lo stesso motivo anche i cibi integrali sono sconsigliati. Meglio non eccedere inoltre con i cibi zuccherini che favoriscono i processi di fermentazione a livello intestinale. Via libera invece a yogurt, pesce e carne bianca.

Se il gonfiore intestinale non è occasionale ma costante è opportuno rivolgersi al medico: oltre agli errori alimentari e comportamentali, la causa potrebbe essere un'alterazione della flora batterica intestinale. Occorre inoltre escludere che il gonfiore sottenda la malattia celiaca, una intolleranza al lattosio o allergie alimentari: in questi casi evitare i cibi incrementati può risolvere il disturbo.

Il gonfiore si associa spesso ad alterazioni dell'alvo per lo più in senso stitico: trattando la stipsi migliora anche il meteorismo perché si riduce il tempo disponibile per le attività fermentative da parte della flora intestinale.

Alcuni lassativi ed integratori favoriscono essi stessi la comparsa di gonfiore ed andrebbero pertanto evitati. In commercio esistono medicinali sintomatici come il simeticone o il carbone che alleviano la sgradevole sensazione di gonfiore a livello addominale. Il medico può inoltre prescrivere, se clinicamente indicato, disinfettanti intestinali e probiotici. Tra i prodotti erboristici il più utilizzato è il finocchio sia sotto forma di tisana che di opercoli.

Ringraziamo il Prof. Dino Vaira, Professore Ordinario all'università di Bologna, Dipartimento di Medicina Interna e Gastroenterologia, Ospedale S. Orsola via Massarenti 9, Bologna

Alessio Cristianini per Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox