OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | La salute delle donne | Giovani e sessualità

L'abbassamento dell'età delle prime esperienze sessuali

Si parla molto del cambiamento dei costumi e delle abitudini, anche nel campo della sessualità, che stanno vivendo le generazioni più giovani. È proprio sulla sessualità delle più giovani, e sui problemi che le ruotano intorno, che si concentrano molte delle lettere che riceviamo dalle lettrici, spesso mamme, che ci chiedono qualche consiglio.

Noi di consigli su temi così delicati possiamo darne pochi, in prima persona, ma possiamo rivolgerci - come abbiamo fatto - a chi questi problemi li conosce da vicino e può dare consigli e opinioni attendibili e affidabili.

Così ci siamo rivolti, per quanto riguarda la parte più 'tecnica' alla D.ssa Sandra Salmasi, presidente dell'AIED di Mestre, la quale con l'aiuto della D.ssa Alessandra Alessi, una delle ginecologhe sempre dell'AIED MESTRE, ha raccolto e ci ha fornito dati ed esperienza sul campo.

Le domande della prima parte di questo articolo / intervista sono di pertinenza della ginecologa.

Si dice e si legge che l'età dei primi rapporti sessuali nelle ragazze si sia abbassata. Lei, come ginecologa dell'AIED è sicuramente in prima linea su questo fronte e forse la persona più indicata a confermare o smentire questa affermazione. E di quale fascia di età stiamo parlando? Sicuramente si è abbassata l'età del primo rapporto, che adesso avviene intorno ai 15 anni, risponde la D.ssa Salmasi.

Le ragazze che si sono rivolte a noi in consultorio negli ultimi 2 anni sono state 110, di età compresa tra i 12 ed i 17 anni. I maschi sono stati solo 4.

I rapporti sessuali nelle giovanissime portano con sé - tra gli altri - due rischi principali: gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili... Quanto è carente, in base alla sua esperienza, una corretta educazione su questi temi nelle giovani e giovanissime in Italia? Purtroppo non si è ancora consolidata una mentalità che vede l'uso del preservativo come metodo efficace per prevenire le malattie sessualmente trasmesse, ci dice la D.ssa Salmasi "...il mio ragazzo non lo vuole usare perché non gli piace" è una frase che ricorre molto spesso. A proposito in questi giorni l'Aied regala i preservativi a tutti gli adolescenti/giovani che vengono a prenderseli.

Posso darvi anche il numero di IVG (interruzione volontaria di gravidanza): su 47, dal 1° gennaio a tutt'oggi, le ragazze al di sotto dei 18 anni sono 6, tra i 19 e i 24 sono 13, sono 19 quelle tra i 25 e i 34 e sono 10 oltre i 35.

Quanto è diffuso, in base alla sua esperienza, l'uso di alcol e altre sostanze tra le giovanissime, e quanto può questo uso essere corresponsabile nell'abbassamento dell'età della prima esperienza sessuale? Non è l'alcol, anche se l'uso è molto diffuso tra i minorenni, la causa la principale dell'abbassamento di età, prosegue la D.ssa Salmasi, anche se questo incide su fattori legati alle esperienze sessuali, come ad esempio rapporti con partner diversi, maggiori rapporti il sabato sera, minori freni inibitori ecc. Il campione delle ragazze che vengono all'Aied è forse non completamente rappresentativo, perché già il fatto di frequentare un consultorio dimostra una maggiore responsabilità nell'affrontare i problemi legati alla sessualità.

Il consiglio che come medico si sente di dare alle giovani ragazze che leggeranno questa intervista, e alle loro famiglie. Il consiglio da dare è sicuramente quello di ragionare con la propria testa senza per forza seguire le opinioni del "branco", conclude la D.ssa Salmasi. Se non si hanno idee precise, è importante chiarirsi e approfondirle in luoghi appropriati, con persone professionalmente preparate, che possano ascoltare e dare informazioni corrette. La scelta comunque spetta sempre alla persona ma sarà a questo punto una scelta informata. Noi in consultorio abbiamo uno spazio per gli adolescenti con consulenti giovani.

Grazie

Ringraziamo la D.ssa Sandra Salmasi, presidente dell'Aied di Mestre, la dott.ssa Alessandra Alessi, ginecologa presso l'AIED di MESTRE
via G. Gozzi 53, 30173 Mestre
340-4803454
041-5317860
E-mail: aied-ve@aied-ve.provincia.venezia.it
http://aied-venezia.webnode.it/

A.C. per Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox