OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

I tatuaggi accidentali o traumatici

Accanto ai tatuaggi ornamentali e cosmetici esiste purtroppo un altra categoria di tatuaggi non voluti che sono i tatuaggi accidentali o traumatici. Quali sono le situazioni in cui particelle di pigmento possono essere introdotte nella cute? Eccole..

1) tatuaggi da sporco In seguito a incidenti d'auto o in bicicletta o a ferite sportive particelle di sporco provenienti dal terreno possono penetrare in abrasioni profonde; se si impiantano come possibile delle particelle di silice possono svilupparsi anche dei granulomi da corpo estraneo.

2) tatuaggi da polvere da sparo la causa più comune oggi è un incidente con un petardo; il più delle volte è interessato il viso: migliaia di minuscole particelle di polvere e del suo involucro si conficcano nella cute; anche gli occhi sono tipicamente danneggiati.

3) tatuaggi da polvere di carbone i minatori di carbone durante il lavoro possono sfregarsi sulla cute particelle di carbone introducendole.

4) tatuaggi da amalgama Questo tatuaggio molto comune si verifica quando un dentista introduce un pezzo di amalgama durante una procedura di otturazione: molto vicino all'otturazione può apparire una macula blu grigia sulla mucosa buccale che non deve essere confusa con un nevo blu o un melanoma.

5) emosiderosi quando particelle di ferro sono introdotte nella cute possono arrugginire e poi acquisire colore rosso marrone; un meccanismo di questo tipo è stato riportato per gli aghi da agopuntura.

Altri incidenti anche banali come il pungersi con una penna stilografica o ferirsi con oggetto sporco possono produrre una macchia che anni più tardi può essere scambiata per un processo melanocitico (nevo, ecc)

Nel caso del tatuaggio traumatico la cosa migliore se possibile è la rimozione immediata del pigmento sia di quello superficiale che di quello più profondo, con ago o con punch. Per il pigmento residuo, come per i tatuaggi ornamentali, può essere utilizzato - se possibile - il laser q-switch, di cui abbiamo già ampiamente parlato su "Margherita.net".


Il caso che riportiamo si riferisce ad un tatuaggio traumatico post-chirurgico trattato con due sedute di laser q-switch


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox