OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Screening per diagnosi precoce di melanoma Si è discusso ad un recente congresso sulla utilità degli screening medici in campo dermatologico per la diagnosi precoce di melanoma sulla quale i dermatologici italiani sono da tempo impegnati tramite molteplici iniziative,non ultima quella dello "skin cancer day".

A scatenare la discussioni alcuni articoli su riviste internazionali e di divulgazione scientifica secondo i quali gli screening di popolazione per il melanoma determinerebbero epidemie di diagnosi precoce senza riduzione effettiva della mortalità, con aumento dei costi sociali e ansie diffuse con crescite dei falsi allarmi.

Come dermatologi impegnati nel trattamento di patologie riteniamo che lo screening della popolazione per quanto riguarda le lesioni che possono essere a rischio dal punto di vista oncologico sia in ogni caso utile perchè accresce la sensibilità della popolazione nei riguardi di questi problema, incidendo in maniera diretta sulla prospettive di vita e sulla sua qualità dei trattamenti.

La polemica sui costi appare inutile e pretestuosa anche e soprattutto perchè questo tipo di screening viene svolto da medici che già lavorano nelle strutture pubbliche, senza alcun aggravio particolare per il bilancio statale; e in ogni caso la prevenzione verso le malattie costituisce a nostro avviso un compito che lo stato moderno si deve assumere come garante di un diritto alla salute valido per tutti i cittadini senza alcuna discriminazione sociale.

Come dermatologi plastici attenti dunque al risvolto "estetico" della dermatologia sottolineamo l'importanza che la conoscenza della "propria pelle" assume nella società moderna come elemento fondamentale della scoperta dell'io: l'autoesame, la curiosità del sè, il gusto della bellezza in funzione dell'autosoddisfazione sono elementi fondamentali della nostra società fondata su basi liberali e edonistiche.

Conoscere la propria pelle e trattarne gli inestetismi, valutandone gli aspetti che a volte sconfinano tra il patologico e l'estetico (vedi ad esempio l'irsutismo o il melasma) costituisce una richiesta sempre crescente nella popolazione, grazie anche alla diffusione delle nuove tecnologie, (quali internet )e della stampa specializzata.

Anche se la dermatologia plastica, proprio per la sua natura, non potrà sicuramente essere gestita a livello pubblico, l'impegno del dermatologo dovrà essere quello di puntare alla sua diffusione a strati sempre più vasti della popolazione, senza per questo rinunciare alla qualità delle prestazioni.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox