OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Come scegliere il dermatologo plastico
Alcune lettrici pongono giustamente dei quesiti sulla natura e le caratteristiche del dermatologo plastico fino a chiedere se esista una specialità a sè stante o un corso di perfezionamento in dermatologia plastica.

In realtà al momento non esiste (ma tra breve esisterà) un corso effettivo e riconosciuto di dermatologia plastica; il dermatologo plastico è in realtà un medico specializzato in dermatologia che si occupa essenzialmente o della cute sana (cioè delle metodiche per renderla più bella ed attraente eliminando o correggendo i segni di invecchiamento cutaneo) o di patologie dermatologiche che sono legate all'aspetto estetico del paziente, talvolta però correlate anche a sintomatologie fastidiose.

Pertanto il dermatologo plastico si interessa di tutto quanto è legato alla sfera estetica pur restando a tutti gli effetti un dermatologo e quindi portando in questo campo il prezioso bagaglio di conoscenze legate alla patologia dermatologica, differenziandosi però da un dermatologo che si occupa prevalentemente di allergologia, o di malattie internistiche, o di chirurgia oncologica.

Nell'ambito delle neoformazioni cutanee per esempio le sue conoscenze saranno molto utili per discernere una lesione con significato medico da un altra con rilevanza esteriore. In questo senso si pone la peculiarità di questa figura rispetto a quella del chirurgo plastico, il quale è lo specialista principe di tutta la chirurgia estetica invasiva, a cui il dermatologo plastico guarda col più grande rispetto, con atteggiamento di collaborazione e non certo di competizione. Tuttavia riteniamo che il trattamento chirurgico di una lesione dermatologica (sia esso la teleangectasia di un viso, di una macchia cutanea, di un melasma..) sia più di pertinenza del dermatologo che del chirurgo plastico poichè il primo per le sue conoscenze è in grado di affrontare anche l'aspetto medico del problema estetico.

Allo stesso modo molte problematiche border line (acne, irsutismo, alopecia) prima di essere affrontate con metodiche chirurgiche richiedono un inquadramento che solo il dermatologo plastico (in quanto dermatologo) è in grado di offrire.

Certamente non esiste al momento una normativa che consenta di riconoscere un dermatologo plastico da un comune dermatologo se non l'appartenenza alla società di dermatologia plastica (ISPLAD) e quindi la frequenza ai corsi di aggiornamento e di perfezionamento che questa società organizza, grazie al fattivo interessamento del suo socio fondatore, il prof Antonino Di Pietro.

Tuttavia, crediamo costituisca una garanzia per la paziente il sapere di trovarsi di fronte a un dermatologo appassionato e interessato ai problemi dell'invecchiamento e della bellezza in genere: la garanzia di poter affrontare questi argomenti con un professionista che applichi anche in questo campo i criteri rigorosi della scienza medica.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox