OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

le rughe degli occhi

Sono considerate un "marker " di invecchiamento ma in realtà sono rughe di espressione e si riscontrano anche in soggetti giovani: sono le rughe "degli occhi", sia quelle perioculari che quelle sottoorbitarie.

Le rughe perioculari possono essere presenti sia a riposo che in movimento e costituiscono un frequente problema estetico che oggi può finalmente trovare una risoluzione dall'associazione di vari trattamenti dermoplastici.

Infatti l'introduzione del botox ha completamente rivoluzionato il trattamento delle rughe perioculari: nei soggetti che per esprimersi utilizzano molto i muscoli orbicolari e quindi evidenziano le "zampe di gallina" il botox, riducendo la motilità muscolare, rende molto meno visibili le rughe stesse e previene quindi la formazione delle rughe a riposo. In questa sede l'iniezione del botulino è assolutamente sicura e non da luogo ad effetti collaterali. Nei soggetti in cui le rughe perioculari sono presenti anche a riposo, le rughe perioculari non scompariranno totalmente, ma ,in ogni caso, in seguito a trattamenti ripetuti, diventeranno molto meno visibili. L'acido ialuronico, a bassissima densità, potrà comunque essere utilizzato con molta attenzione per riempire le rughe residue in modo di farle scomparire del tutto.

Le rughe sottoorbitarie costituiscono un problema complesso in quanto in questa zona le iniezioni di botox non vengono normalmente eseguite per i possibili effetti collaterali, soprattutto in soggetti non più giovanissimi. In questo caso, l'iniezione di acido ialuronico o delle nuove formulazioni di collageno che non richiedono più test allergometrici, potranno rivelarsi molto utili anche se andranno eseguite con cautela.

E il laser? Quale ruolo può avere nel trattamento delle rughe perioculari?

Il laser ablativo è una metodica che da risultati sicuri nel trattamento delle rughe perioculari anche se richiede molta pazienza nel decorso postoperatorio. Le rughe sottoorbitarie, nei soggetti che presentino anche blefarocalasi, presenteranno maggiore giovamento da un intervento di blefaroplastica.

E le creme? Non c'e dubbio che pure nei loro limiti sia l'applicazione domiciliare di acido retinoico, sia l'esecuzione di maschere di acido retinoico in studio dermatologico, potranno contribuire a migliorare la situazione in modo dolce e tranquilizzante.


Riduzione delle rughe perioculari dopo una seduta di botox


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox