OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Ringiovanimento non ablativo Il ringiovanimento non ablativo è in genere molto gradito dalle pazienti perchè evita tempi di recupero fastidiosi e iniezioni di sostanze non sempre tollerate per il traumatismo dell'ago. Purtroppo molte apparecchiature utilizzate in centri non qualificati non sono in grado per la loro scarsa potenza di garantire i risultati promessi, in quanto non riescono ad agire sul fattore responsabile dell'effettivo ringiovanimento: la produzione di collageno nuovo.

Le apparecchiature di luce pulsata che dispongono di questa caratteristica e che possono dunque competere con la radiofrequenza sono esclusivamente quelle che lavorano nell'ambito del vicino infrarosso (780-1000nm) una lunghezza d'onda che consente sia una sufficiente penetrazione sia un riscaldamento del sottocute senza la necessità di un raffreddamento aggressivo.

Infatti questa lunghezza d'onda consente una minore interazione con l'acqua dell'epidermide e una maggiore capacità di arrivare direttamente nel derma producendo localmente un aumento di temperatura in grado di determinare così la riorganizzazione del collageno esistente e una diminuzione della lassità cutanea.

Nella nostra esperienza questa metodica è risultata scevra di effetti collaterali e molto ben sopportata dalla paziente. Un particolare termometro laser viene utilizzato per monitorare la temperatura cutanea per evitare che essa a superi i 39-40°; questo, oltre che le sensazioni soggettive del paziente, garantisce la totale innocuità del trattamento.

In questa foto si riesce a valutare la efficacia del trattamento ST: si vede infatti la differenza tra la zona trattata e quella non trattata: quella trattata appare molto più "densa" e ciò determina anche una conseguente attenuazione delle rughe.

Risultati simili si ottengono a nostro parere solo con le iniezioni di polilattico, una sostanza molto attiva di cui abbiamo ampiamente palato su queste colonne. Ma il polilattico è una sostanza che va iniettata nel derma profondo se non nel sottocute ;cosa che spesso spaventa la paziente. In questo caso il risultato è stato ottenuto solo con una irradiazione!


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox