OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

I pesci e gli incidenti 'marini' Anche i pesci, che sono abitanti dell'ambiente acquatico cosi familiare d'estate, possono essere responsabili in questo periodo di spiacevoli incidenti...

Tra i pesci cartilaginei le razze o trigoni possono essere responsabili di infortuni legati al loro calpestamento da parte dell'uomo (vivono in genere sui fondali sabbiosi). Sulla cute la ferita da aculeo delle razze può essere molto ampia e accompagnata da un intenso dolore locale; tuttavia il vero problema può essere costituito dalla sintomatologia generale legata alla liberazione di sostanze tossiche che può arrivare a determinare anche l'arresto cardiocircolatorio.

Un pesce molto conosciuto nelle nostre coste è la tracina detta anche "pesce ragno,la quale vive in acque poco profonde o lungo le spiagge. A differenza della razza la tracina è responsabile di una ferita puntiforme sanguinante cui spesso segue una grave reazione infiammatoria con necrosi, cianosi, edema e spesso anche lesioni bollose; possono essere presenti sintomi cardiologici e neurologici.

Da notare che, sedentarie e carnivore, le tracine possono sopravvivere per qualche tempo fuori dell'acqua e anche dopo al loro morte le spine restano velenose.

Gli scorfani rappresentano la famiglia più numerosa e geograficamente diffusa tra i pesci tossici; sono presenti in tutti i mari caldi e temperati del globo; le specie segnalate nel Mediterraneo sono una decina. L'apparato velenoso è formato da spine corte e spesse; il contatto lesivo si attua in genere durante le battute di pesca. La puntura degli scorfani causa sempre un dolore così forte e urente che può determinare perdita di conoscenza.

Un altro genere di pesce diffuso nel mediterraneo considerato tossico è quello delle Murenidi, il cui contatto lesivo avviene in genere durante le fasi di cattura e di recupero. La morsicatura di murena può accompagnarsi a sintomi generali quali dispnea e stato collassiale. Il suo veleno presente nel sangue contiene sostanze necrotizzanti ed emotossiche.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox