OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | L'insoddisfazione delle pazienti

L'insoddisfazione delle pazienti

Uno dei motivi più ricorrenti nei forum femminili è l'insoddisfazione delle pazienti nei confronti dei trattamenti eseguiti a fronte dei risultati ottenuti in rapporto alle loro aspettative e soprattutto in rapporto alle somme versate.

Questo vale molto spesso per la laserterapia dei tatuaggi, per il trattamento dei capillari delle gambe, per la cellulite, per le cicatrici di acne..

Certamente lo spaccato rappresentato da questi forum è limitato rispetto a quello generale ma comunque significativo di una mentalità molto diffusa.

La mentalità diffusa è quella che la laserterapia rappresenti un approccio miracoloso alle problematiche estetiche sempre: non si capisce se questo derivi da errati convincimenti delle pazienti a prescindere oppure dalla scarsa capacità del medico di spiegare alla paziente stessa la natura delle varie problematiche, o da errate letture su riviste di dubbia scientificità.

Così si assiste al lamento di pazienti che vedono dopo 4-5 sedute il loro tatuaggio non ancora scomparso, o addirittura alle recriminazioni di coloro che si lamentano perché dopo una seduta di laserterapia i capillari sono ancora presenti. Nonostante il medico non abbia fornito al riguardo alcuna assicurazione, o che le cicatrici di acne siano solo leggermente migliorate. (non caso i centri estetici, più spregiudicatamete, offrono un "pacchetto di trattamenti" al termine del quale il risultato si dovrebbe concretizzare.)

Forse a questo punto è meglio ripensare alcuni concetti e ribadire la validità di un consenso informato che, scritto o verbale, deve essere molto preciso. Il laser non è uno strumento miracoloso e i risultati si vedono spesso tramite una pluralità di sedute, che il medico deve far presente alla paziente. I risultati non si giudicano mai dopo una seduta e vanno sempre discussi col medico tramite visite di controllo adeguate .

Quando un trattamento laser risulti ostico alla paziente dal punto di vista psicologico o economico poichè la paziente stessa si aspetta risultati immediati è bene che non venga neanche iniziato. L'essenziale è che ci sia alla base di questo trattamento un solido rapporto di fiducia che non venga incrinato di fronte alle prime difficoltà.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox