OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Novità in tema di trattamento del melasma Un argomento molto dibattuto ai congressi (compreso quello tenutosi in questi giorni a Montecarlo, il congresso mondiale antiaging) è sempre quello del trattamento del melasma, un'affezione molto frequente nel sesso femminile, di difficile trattamento e soprattutto con una notevole tendenza alla ricorrenza in rapporto alla esposizione solare.

I due principali interventi riguardo questo problema hanno destato in effetti parecchie perplessità in quanto hanno puntato sulla riproposizione di peeling mediosuperficiali da eseguire, in abbinamento a sostanze schiarenti, soprattutto nei soggetti con fototipo chiaro, per evitare iperpigmentazioni post trattamento.

Il far riferimento al peeling come metodica di trattamento del melasma è a nostro avviso discutibile in quanto il peeling non è una metodica selettiva per il melanosoma e il suo meccanismo risulta solo quello, tramite una esfoliazione più o meno profonda, di favorire la penetrazione della sostanza schiarente. Il proporre peeling nei soggetti con fototipo chiaro (in modo da evitare la iperpigmentazione post infiammatoria) suona in qualche modo strano, dal momento che il melasma colpisce, nella stragrande maggioranza, i fototipi scuri.

Noi rimaniamo dell'avviso invece che sia i laser che le sorgenti di luce pulsata (ovviamente solo quelli selettivi per il melanosoma) possano costituire una ottima risorsa contro il trattamento del melasma; non a caso sempre a questo congresso si è parlato di un ottimo risultato ottenuto da Autori giapponesi con un particolare protocollo che prevede l'utilizzo del laser q-switch con particolari modalità e preceduta da applicazioni di maschere di carbone. Fino ad ora questo tipo di laser, ottimo per il trattamento delle lentigo, era inutilizzabile sul melasma a causa della iperpigmentazione postinfiammatoria.

Anche i nuovi laser frazionati non ablativi, che stiamo in procinto di sperimentare, promettono dei risultati sul melasma, che in alcuni casi sono stati descritti come permanenti.

In ogni caso il melasma dimostra di rispondere bene anche ai trattamenti con luce pulsata come dimostra con le foto questo caso di una paziente in cui non è stata associata alcuna sostanza schiarente.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox