OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Laser e luce pulsata per la couperose: quali sono le differenze? La luce pulsata sta guadagnando popolarità in questi ultimi tempi, essendo una metodica apparentemente "meno medica" e utilizzata anche dagli istituti estetici nel campo della depilazione. Mentre il laser emette ad una ben precisa lunghezza d'onda, e si avvale di spot normalmente di pochi millimetri, la luce pulsata consta di un manipolo molto più esteso ed emette una luce policromatica che abbisogna di filtri selettivi per essere orientata verso target definiti.

Nel valutare il trattamento laser della couperose bisogna considerare che questa consta di due entità distinte, la singola teleangectasia e l'eritrosi, cioè il rossore diffuso. Il trattamento di queste patologie deve essere effettuato con laser o luci selettive, in grado di colpire il target risparmiando le strutture circostanti col minimo fastidio per la paziente.

A nostro avviso il laser 532 KTP è il laser che più di ogni altro è in grado di eliminare le teleangectasie del viso senza provocare effetti collaterali; sconsigliamo assolutamente i diodi e il neodimio 1064 per la loro minore selettività e la loro minore affinità per l'emoglobina. Ottimo è sicuramente il dye laser, che si presenta in grado di trattare, a differenza del KTP 532, anche le eritrosi diffuse. Il dye laser, tuttavia, è un laser molto costoso per acquisto e manutenzione e questo si riflette inevitabilmente sul costo della prestazione.

La luce pulsata costituisce un alternativa valida per il trattamento della eritrosi per le caratteristiche del suo manipolo che emette su vaste superfici: bisogna tuttavia considerare che il trattamento con i sistemi di vecchia generazione può risultare doloroso e che solo i nuovi sistemi garantiscono una sufficiente compliance della paziente. In ogni caso essa risulta meno indicata per il trattamento dei capillari isolati perchè sempre più dolorosa e meno precisa del laser 532 KTP, che rimane lo strumento principe del trattamento della couperose non eritrosica.

Anche in questo campo vale il principio che, se si vuole procedere correttamente occorre disporre di più strumenti: diffidare di chi dispone di un apparecchio unico e vuole con questo risolvere tanti problemi diversi!!


Una couperose teleangectasica dopo due sedute.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox