Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Quale laser per le teleangectasie degli arti inferiori?

Si avvicina la primavera e quindi i capillari degli arti inferiori, in previsione delle future esposizioni ai raggi solari, cominciano a diventare i nemici giurati delle donne. Ma qui cominciano a sorgere i problemi: a chi rivolgersi? Quali trattamenti eseguire? Convengono le tradizionali sclerosanti o è meglio ricorrere a tecniche più moderne?

E' bene che che ogni trattamento sia preceduto da una consulenza di un dermatologo plastico per capire se si tratta soltanto di un inestetismo o se invece siamo di fronte a un problema vascolare: un esame obbiettivo, un eventuale doppler saranno in grado di dircelo.

In caso di presenza di vasi reticolari o comunque con diametro superiore a 2 mm purtroppo bisognerà vincere la paura dell'ago e sottoporsi a trattamenti sclerosanti: non si tratta di trattamenti dolorosi, non c'è nessuna precauzione da prendere, solo un bendaggio da applicare per un giorno.

Se i vasi sono compresi tra due mm e mezzo millimetro abbiamo la possibilità di scelta: possiamo optare tra un trattamento sclerosante e un trattamento laser. Attenzione, però: il laser dovrà avere caratteristiche ben precise, la sua lunghezza d'onda cioè dovrà essere adatta e dovrà essere usato un sistema di raffreddamento per la cute.

Se i vasi sono molto sottili (con diametro inferiore a mezzo millimetro) il laser rappresenta l'unica alternativa perchè con le sclerosanti si corre il grosso rischio di aggravare la situazione creando il matting: delle aree eritematose ancor più difficili da trattare. Dovrà però essere utilizzato un laser particolare con lunghezza d'onda compresa tra 532 e 577 nm e partcolare attenzione dovrà essere posta ai fototipi scuri.

Solo l'esperienza del dermatolgo plastico potrà correttamente determinare il tipo di trattamento migliore.

 

Piccole teleangectasie arti inferiori dopo laser 532 KTP