OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Il laserpeeling

Si chiama laserpeeling ed è una delle ultime applicazioni della tecnologia laser, legata agli sviluppi del resurfacing frazionato, vale a dire della possibilità di vaporizzare strati di cute in maniera dolce senza colpire tutta la superficie cutanea ma in maniera, appunto, frazionata.

Fino ad oggi il refreshing cutaneo era affidato ai peeling chimici. Chi voleva migliorare la qualità della cute e la luminosità del viso poteva, tramite una lievissima esfoliazione dello strato corneo, effettuata con sostanze chimiche, ottenere il risultato sperato. Veniva effettuato con acido glicolico (da parte degli operatori meno qualificati) oppure con altre sostanze, in particolare con l'acido piruvico e salicilico.

Tuttavia la ricerca di soluzioni innovative per migliorare l'estetica del viso ci porta a considerare superata l'applicazione di sostanze chimiche le quali possono dare reazioni irritative o comunque possono avere effetti non omogenei sulla superficie applicata.

Il laser era fino ad oggi uno strumento poco indicato per eseguire peeling superficiali poichè i laser ablativi (anche quelli meno invasivi come il laser erbio) erano comunque troppo aggressivi sulla cute per dare un effetto delicato di esfoliazione minima. Solo l'introduzione dell'ablativo frazionato ha consentito di ottenere una esfoliazione dolce, sicura, quasi inavvertita dalla paziente, compatibilissima con la vita sociale.

E il laser "Pixel" di cui abbiamo già ampiamente parlato su queste colonne lo strumento utilizzato alla scopo. La caratteristica di questo laser è quella di utilizzare una tecnologia frazionata, in grado cioè di colpire alcuni tratti di cute risparmiandone altri: ciò determina un minimo eritema, diffuso e uniforme su tutta la zona trattata, cui consegue una esfoliazione praticamente invisibile. Il trattamento è valido per tutta la zona del viso per il collo e il decollete, non è doloroso ed è praticamente privo di effetti collaterali. Può essere utilizzato anche nel trattamento dell'acne comedonica.

La paziente al termine del trattamento, può tranquillamente applicare il trucco ed esporsi al sole, ovviamente con adeguata protezione solare. E' opportuno proseguire a casa trattamenti domiciliari con sostanze esfolianti in modo da mantenere i risultati raggiunti e ripetere le applicazioni ogni 30 giorni. L'effetto complessivo è quello di una pelle più sottile, più levigata, più luminosa, in definitiva "più giovane".


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox