Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Ipomelanosi, ipopigmentazioni della pelle "Dottore cosa è successo abbronzandomi mi sono comparse sul corpo delle macchie bianche...?" Questa situazione descritta frequentemente da molte pazienti configura una problematica difficile non tanto e non solo per la diagnosi quanto piuttosto per la sua risoluzione terapeutica.

Le due cause più frequenti di questa ipomelanosi che compare dopo l'esposizione al sole sono costituite da due affezioni dermatologiche distinte, la pitiriasi alba e la pitiriasi versicolor.

 

La prima è costituita da chiazze sfumate, presenti in genere agli arti superiori e al viso ed è tipica degli adolescenti ma si riscontra anche nel sesso adulto.

E' considerata fondamentalmente una espressione di atopia, cioè di allergia costituzionale che produce un danno ai melanosmi, responsabili del pigmento cutaneo, rendendo impossibile la pigmentazione dopo stimolazione ultravioletta. Il problema di base è rappresentato dal fatto che non esiste un marker visibile di questo danno per cui la ipopigmentazione insorge su cute sana dopo esposizione al sole o alle lampade, in maniera assolutamente casuale.

Un'altra causa di ipopigmentazione localizzata al al tronco e agli arti superiori è costituita dalla pitiriasi versicolor, un lievito abitante della cute che in rapporto all'aumento della temperatura (coincidente spesso con l'esposizione RUV) si attiva e depigmenta la cute, impedendone l'abbronzatura. Spesso la paziente non viene avvisata dal medico che la terapia antimicotica, pur disattivando il lievito, non è in grado di provocare la repigmentazione poichè le macchie bianche costituiscono un esito dell'azione del lievito stesso. E' molto importante distinguere queste due affezioni così diverse sia dal punto di vista concettuale che per evitare terapie assolutamente inutili.

Il trattamento di queste ipomelanosi, di significato esclusivamente estetico, potrà avvenire solo stimolando la pigmentazione della area più chiara con una sorgente UV, risparmiando ovviamente le aree già pigmentate, in abbinamento a prodotti topici specifici.

Purtroppo essendo le condizioni predisponenti di entrambe le affezioni non eliminabili (atopia in un caso, quantità e qualità della sudorazione nell'altro) il problema delle due pitiriasi potrà ripresentarsi tutte le volte che la paziente "tenta" di abbronzarsi.


nelle foto le due pitiriasi così diverse eppure così simili

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE


Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

Tendenze moda estate
I sandali stile gladiatore per l'estate 2015

Sono più belli, più raffinati e più grintosi che mai... i sandali stile gladiatore per l'estate 2015. Arrivano fino alla caviglia oppure al ginocchio... [moda]





Come si diventa modelle
Fare la modella. I consigli

Proseguiamo con la nostra serie di interviste agli addetti ai lavori. Come si diventa modella, quali i requisiti, e quali gli ostacoli principali che incontrano le ragazze che vogliono provare... [leggi]


Dimagrire
Se non riesci a dimagrire, forse stai sbagliando qualcosa
L'oroscopo di oggi
Oroscopo Ariete Oroscopo Gemelli Oroscopo Toro Oroscopo Cancro
Oroscopo Leone Oroscopo Vergine Oroscopo Bilancia Oroscopo Scorpione
Oroscopo Sagittario Oroscopo Capricorno Oroscopo Acquario Oroscopo Pesci
L'oroscopo di Margherita.net

Scegli il tuo segno zodiacale, scopri subito quello che le stelle hanno in serbo per oggi! Fai click qui!... [Leggi]

Oroscopo del mese | Oroscopo dell'anno

FAI DI MARGHERITA.NET LA TUA HOMEPAGE. BASTA FARE CLICK QUI


Tendenze moda estate
Tutte in lungo, stile anni '70, per l'estate 2015

Tornano gli anni '70 e con loro anche gli abiti lunghi fino per terra con tocchi eleganti ma anche bohemien... [moda]


How low can you go?
GRASSO NON ╚ BELLO. MA PERCH╔ ADESSO VOGLIONO FARCI INGRASSARE?

Streetstyle 2015: foto e idee
Streetstyle da Parigi. La moda da provare
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox