OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | Il trattamento delle iperpigmentazioni

Il trattamento delle iperpigmentazioni Cancellare una "macchia" non sempre significa trattare le lentigo, classico segno di invecchiamento cutaneo ma spesso eliminare anche vari segni di iperpigmentazione, spesso una iperpigmentazione post infiammatoria persistente dopo un'acne, un esito di scleroterapia, un fatto posttraumatico, un intervento chirurgico.

Queste iperpigmentazioni sono in genere più evidenti nei fototipi scuri e derivano dal fatto che proprio i fototipi scuri rispondono agli stimoli flogogeni iperpigmentando, generando cioè nuova melanina.

Per il trattamento di queste iperpigmentazioni sono stati proposte diverse soluzioni dalla crioterapia, ai peeling ai laser ablativi ma in realtà solo il laser q switch è in grado di agire in maniera selettiva sul responsabile della pigmentazione cioè sul melanosoma.

Trattare le iperpigmentazioni post infiammatorie col laser q switch costituisce a nostro avviso ancora la migliore metodica anche se deve essere impostato contestualmente un trattamento con sostanze schiarenti onde prevenire il rischio di creare a nostra volta una nuova iperpigmentazione. Fondamentale è inoltre una rigorosissima protezione solare.

Ecco alcuni risultati


Ipeprpigmentazioni (nella zona centrale) di acne dopo laser q-switch


Iperpigmentazione post intervento dopo laser q-switch.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox