Donne, moda e tendenze capelli. Il sito delle donne online
HOME MODA BELLEZZA SALUTE DIMAGRIRE CUCINARE OROSCOPO AMORE UOMINI
 

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Il ginkgo biloba Il ginkgo biloba, una pianta che affonda le sue radici in tempi assai remoti, è anche una delle più longeve, potendo raggiungere i 1000 anni di vita. Le sue proprietà fitoterapiche sono note da tempo in quanto i costitutenti principali delle sue foglie sono i flavonoidi quali la quercetina, le catechine, le prantocianidine.

Negli ultimi anni il ginkgo biloba ha acquisito sempre più popolarità in quanto sono emerse le proprietà antiossidanti di queste sostanze e quindi ha acquisito un ruolo di preminenza tra gli integratori antiaging.

Tuttavia le proprietà terapeutiche del ginkgo biloba non si limitano all'azione antiossidante ma si estendono anche a quella vascolare: esso infatti diminuisce la permeabilità e aumenta il tono della parete vasale; pertanto può avere azione positiva anche nella ritenzione idrica e nella cellulite.

Molti importanti medici antiaging consigliano il ginkgo biloba come complemento dietetico per migliorare le capacità mentali per l'aumento della circolazione sanguigna che esso determina a livello cerebrale e per il suo ruolo preventivo nella comparsa dell'Alzheimer e della demenza senile.

Tuttavia a nostro avviso la proprietà più interessante di questa sostanza è costituita dalla sua capacità antiaggregante per l'azione antagonista nei confronti delle piastrine e quindi nell'azione preventiva nei confronti dell'aterosclerosi, tale da sconsigliarne l'associazione con altre sostanze ad azione simile quale per esempio l'aspirina.