OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | Pelle e alimentazione

Pelle e alimentazione: cosa mangiare per migliorare la propria pelle?

"Una corretta alimentazione contribuisce a controllare l'invecchiamento cutaneo e a prevenire le rughe"

Una corretta alimentazione è fondamentale per una pelle tonica, luminosa, libera dai problemi che tutte ben conosciamo e temiamo. In questa interessantissima intervista il Prof. Francesco Bruno, Dermatologo a Milano, ci spiega cosa mangiare e come impostare la nostra alimentazione per dare alla nostra pelle tutti i nutrienti e gli elementi di cui ha bisogno. Cosa mangiare per una pelle bellissima?

Professore lei è conosciuto per essere il dermatologo delle belle donne, delle attrici e delle fotomodelle, in un articolo apparso su Panorama intitolato "anche i ricchi piangono…" Naomi Campbell ha dichiarato che Lei l'ha salvata da un brutto eritema solare quando si trovava alle Eolie. Anche Cameron Diaz non ha avuto remore nel dichiarare che cura la sua acne da lei. L'elenco delle dive e delle miss che vengono da lei è lunghissimo.

Conoscendo la sua proverbiale riservatezza di medico sappiamo bene che Lei non ama parlare mai dei vip che vengono a consultarla e quindi non le chiederemo niente di personale, ma stia certo che in questa intervista cercheremo di sapere da lei tutto quello che ci potrà aiutare ad ottenere e mantenere una pelle 'bellissima'. Professor Bruno, noi donne comuni possiamo ambire ad avere la pelle di queste dive?

Il segreto della vera bellezza è cercare di non volere somigliare a nessun altro, men che mai ad un'altra donna, o ancor peggio ad una diva. Anche loro hanno i loro difetti credetemi...

La prima regola fondamentale, è stare bene col proprio corpo e la propria pelle. La vera bellezza comincia da lì… Ogni donna ha dei notevoli margini di miglioramento contro l'aging, per curarlo e soprattutto prevenirlo. Si comincia dallo stile di vita.

Quali sono le regole che dobbiamo seguire?

"Non fumare, una corretta alimentazione, esercizio fisico, e stare al sole in modo intelligente" ci dice perentorio il dermatologo milanese "Una corretta alimentazione contribuisce a controllare l'invecchiamento cutaneo e a prevenire le rughe."

In estate, in vacanza noi donne abbiamo certamente più tempo da dedicare a noi stesse. Potrebbe consigliarci una giornata alimentare tipo? Una sorta di Beauty food?

Una cura particolare va dedicata alla colazione del mattino.

COLAZIONE
"Guerra "non stop" alle rughe con i cibi che stimolano la produzione di collagene ed elastina, idratano in profondità, proteggono i capillari" afferma Bruno.

"La colazione del mattino rappresenta una fonte di energia per l'organismo, ma anche un concentrato di sostanze benefiche per il turgore e la luminosità della pelle. Ai nemici della freschezza cutanea dermatologi e nutrizionisti rispondono con armi che sempre più frequentemente arrivano dalla natura: vitamine, enzimi, acidi grassi insaturi, principi attivi antiossidanti, sono tra gli "ingredienti" principali delle "ricette" beauty".

Ma quali sono i cardini del benessere cutaneo?

Fondamentale, spiega Bruno, è il microcircolo, vale a dire la rete dei piccoli vasi sanguigni che hanno il compito di portare sangue, e quindi ossigeno, ai tessuti. Questi tubicini, detti capillari, devono essere mantenuti il più possibile elastici: solo in questo modo, intatti, si stringono e si dilatano regolarmente, favorendo il corretto flusso sanguigno e il fisiologico ricambio cellulare. Alterazioni del microcircolo sono all'origine di inestetismi quali la couperose, la secchezza cutanea o, al contrario, un'anomala produzione di sebo nelle forme acneiche.

Per regolarizzare il microcircolo si consigliano alimenti ricchi di flavonoidi, antocianosidi, vitamina C, presenti soprattutto nei frutti di bosco (mirtilli, ribes nero, lamponi, freschi o in confettura) che non devono mai mancare in una prima colazione completa.

Le virtù del caffè
Ma anche il caffè, ovviamente in dosi calibrate, tonifica i vasi sanguigni e aumenta la velocità del flusso ematico, grazie al suo ingrediente principale, la caffeina. Tutto ciò significa migliore ossigenazione dei tessuti e pelle più tonica. Ma non basta: la caffeina giova anche a chi soffre di cellulite in quanto accelera l'assorbimento dei grassi.

Relax e felicità con la cioccolata
Tra le bevande della prima colazione un ruolo insostituibile, per chi non è intollerante, è quello del latte, che non solo è ricchissimo di calcio, prezioso per le ossa di bambini e anziani, ma contiene aminoacidi che stimolano la produzione di collagene ed elastina, indispensabili per la freschezza cutanea. Una buona quota di flavonoidi, potenti antiossidanti che si oppongono ai radicali liberi, è presente nel cacao. Nella cioccolata troviamo invece magnesio e triptofano, due alleati contro le rughe perché fonte di distensione e benessere. La cioccolata fondente- in particolare- va bene al cuore. Il cacao è rilassante e combatte le contratture muscolari da stress, mentre il secondo è un precursore della serotonina, l'ormone della felicità.

Idratazione profonda
Vitamine A, C e del gruppo B stimolano l'attività dei fibroblasti, le cellule che producono il collagene e l'elastina, mentre la C e la E, insieme con i flavonoidi e i polifenoli, guidano la "hit parade" degli antiossidanti. Un capitolo importantissimo è quello dell'idratazione, che è legata agli acidi grassi omega 3 e 6 e all'acido gammalinolenico (GLA).

Il trionfo della vitamina C
La carrellata sul beauty breakfast proposto dal Prof. Bruno, continua con l'esame delle proprietà benefiche per la pelle di alcuni dei "basic" della colazione del mattino. Trionfo della vitamina C in arancio e pompelmo. Le sue virtù? Combatte i radicali liberi, migliora l'elasticità dei vasi sanguigni e la motilità dei capillari, di conseguenza è utilissima per il metabolismo cutaneo e il ricambio cellulare, regola la produzione di melanina ed è quindi indicata nel trattamento delle discromie cutanee (macchie scure e chiazze bianche).
Infine, stimola il sistema immunitario e aumenta le naturali difese dell'organismo. "Overdose" di vitamina C nel kiwi, ricco anche di vitamine A ed E, con eccellenti proprietà lassative.

L'importanza della frutta
Si chiama bromelina l'ingrediente-base dell'ananas: è antiedemigeno, antinfiammatorio e si oppone alla ritenzione idrica presente, per esempio, nella cellulite. Betacarotene, precursore della vitamina A, nelle fragole, nel melone e nel mango. Il pigmento si stratifica nella cute e la protegge dai raggi ultravioletti. Vitamine A e C, antocianosidi e flavonoidi, ideali per la stimolazione del microcircolo, caratterizzano il mirtillo. Quanto alla mela, il frutto che ha ispirato il famoso detto "Una mela al giorno leva il medico di torno", è ricca di vitamine A e C, oligoelementi, sali minerali. Contiene anche la quercetina, che migliora l'assorbimento di ossigeno nell'organismo e stimola la capacità polmonare. Ha anche proprietà antiage grazie a flavonoidi e polifenoli.

Pane e burro: intramontabili
Energia pronta nel pane, ricco di amido, uno zucchero che dà in tempi veloci la carica necessaria dopo il riposo notturno. Nella versione integrale è ricco di crusca, i cui oligoelementi sono "amici" di capelli, unghie, strato corneo e responsabili di un buon equilibrio metabolico. Tra i più significativi il ferro, che trasporta gli atomi di ossigeno dal sangue ai tessuti, nutrendoli e rinvigorendoli, e lo zinco, che irrobustisce le membrane cellulari e stimola il sistema immunitario. Infine, il rame, che secondo i dati di ricerche recenti sembra prevenire e frenare l'incanutimento. Alcuni tipi di pane integrale contengono anche l'acido gammalinolenico (GLA), che idrata in profondità i tessuti e combatte la secchezza. Cellulosa, sali minerali e vitamine in crusca, riso soffiato e mais.

E il burro? E' l'alimento forse più ricco di selenio, di cui sono note le proprietà antiossidanti e l'azione stimolante sul sistema immunitario. Crudo ha alte dosi di vitamina A.

Bontà dolcissima: il miele
Dolcificante naturale e ricco di vitamine, aminoacidi, minerali: il miele dà al breakfast un sapore particolarmente gradevole e lo rende appetibile anche ai palati più difficili.

E se a cena si trasgredisce?
Oscar Wilde diceva che: "il miglior modo di resistere alle tentazioni, è cedervi!"
Fare uno strappo alla regola, specie in estate, quando si è spesso a cena fuori, ci rende più umani. Ma se vogliamo annullare totalmente le calorie in più che abbiamo assunto, basta mangiare il giorno dopo solo frutta (qualsiasi tipo di frutta in quantità illimitata).

Grazie

Ringraziamo il Prof. Francesco Bruno, Dermatologo a Milano, Responsabile Nazionale Dipartimento Acne e Disordini delle Ghiandole Sebacee ISPLAD. Membro del Mediterranean Acne Board www.francescobrunodermatologo.it

A.C. per Margherita.net


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox