OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Fillers. Riassorbibili o permanenti?

I fillers occupano un posto di grande rilievo nelle metodiche di ringiovanimento cutaneo perchè riescono in poco tempo e senza grandi problemi per la paziente a correggere i più evidenti segni di invecchiamento cutaneo: i solchi naso labiali ,le pieghe della commisssura, le rughe glabellari.

Una delle obiezioni che vengono mosse di frequente al dermatologo plastico è la scarsa durata delle sostanze utilizzate,(4-6 mesi) cosicchè periodicamente le iniezioni del filler vanno ripetute per evitare il ritorno alla situazione di partenza. Purtroppo un certo numero di pazienti, insoddisfatte di questo aspetto dell'uso del filler, si rivolge ad altri specialisti che utilizzano più disinvoltamente materiali non riassorbibili; materiali cioè in cui, accanto al tradizionale acido ialuronico, sono presenti in piccola quantità sostanze che non possono essere metabolizzate dall'organismo.

E' stato dimostrato che queste sostanze possono dare, a differenza dei filler riassorbibili, pìù facilmente reazioni allergiche o da corpo estraneo e che introdurre una sostanza non completamente riassorbibile, dal punto di vista medico è sempre un rischio.

Inoltre, perchè reintrodurre qualcosa di definitivo quando è noto che la pelle cambia aspetto nel tempo e che una sostanza introdotta può, dopo un certo tempo, non essere più gradita?

Vorremmo a questo punto tralasciare la questione squisitamente medica e porci di fronte una questione quasi filosofica: la bellezza, la cura della bellezza sono degli obbiettivi che richiedono un cura costante, un'attenzione continua sia dal punto di vista delle terapie domiciliari che da quello delle cure dermatologiche. E' un qualcosa di effimero, alla cui ricerca si va, giorno per giorno, sapendo che non ci sono certezze per il domani.

E' un modo per migliorare il proprio viso e il proprio corpo, rendendoli il più possibile naturali e compatibili con il nostro essere biologico. Perchè volerli imbalsamare con materiali destinati a rimanere in modo perpetuo? Nell'epoca in cui "tutto scorre" e non ci sono certezze bisogna "impegnarsi" per sempre con un fillers? Suvvia, se decidiamo di non essere"indissolubili" con gli altri non siamolo neanche con noi stessi e con la nostra pelle, che, giustamente, amiamo tanto.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox