OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | Domande

Il tatuaggio non va via...

Domanda: Gent.mo Dott.Parodi, ho consultato il suo sito nella sezione "rimozione tatuaggi". Questo perchè da diversi mesi sto trattando tre tatuaggi con il laser Q-switched per la loro rimozione. Non mi sono mai aspettata miracoli, ma dopo tre applicazioni due di essi sono appena scoloriti (cito l'esempio della terza foto che si vede nel suo sito alla sezione immagini), e un terzo è ancora completamente scuro. Nessuno di essi contiene colori all'infuori del nero, ma sono stati fatti da un professionista. A questo punto mi chiedo: è possibile che i tatuaggi, nonostante le ripetute sedute che presumo saliranno a molte più del previsto, non ci siano risultati soddisfacenti, ma che anzi, io mi ritrovi con tatuaggi "deturpati"? A questo punto dovrei ricorrere a trattamenti alternativi, tipo dermoabrasione, con conseguenza di cicatrici (ma sempre meglio che avere disegni distorti dal laser). Queste vecchie tecniche vengono sempre effettuate? La ringrazio per l'attenzione dedicatami e attendo un suo parere. Patrizia

Risposta: E' possibile in effetti anche se raro - se ne è parlato ad un congresso - che trattamenti ripetuti anche numerosi non portino alla risoluzione completa del tatuaggio. A mio avviso, dopo tre sedute è assolutamente prematuro fare questo discorso perchè molti tatuaggi professionali richiedono fino a dieci sedute. Va comuqnue precisato che ad ogni seduta è opportuno aumentare la fluenza fino al massimo livello possibile. In ogni caso ritengo che sia sicuramente meglio un tatuaggio non scolorito completamente che una antiestetica cicatrice.

Torna alla homepage di Dermatologia Plastica


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox