OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | Domande

Dermatologia plastica domande e risposte

Domanda: Egr. Dott. Parodi, periodicamente leggo le sue interessantissime consulenze sul sito di Margherita.net: il problema che mi concerne è quello inerente numerose cicatrici post acneiche presenti sul petto e sulle braccia. La peculiarità di queste cicatrici è che anzichè essere "a pozzetto", presentano la forma praticamente opposta, ovvero, si presentano come macchie più chiare rispetto all'epidermide ma "convesse", in rilievo, quasi con l'aspetto di piccole goccioline. C'è qualche metodo chirurgico per eliminare questo desueto inestetismo? RingraziandoLa per la Sua attenzione Le invio i miei più distinti saluti.

Risposta: Non è chiaro dalla Sua descrizione di cosa si tratti.Tuttavia bisogna prendere in considerazione altre due tipi di cicatrici di acne che non vanno dimenticate. Il primo tipo è costituito da cicatrici ipertrofiche anche di piccole dimensioni che andranno trattate come fossero cheloidi. Il secondo tipo è costituito da aree maculari atrofiche di difficile trattamento; su zone localizzate si possono eseguire riempimenti con filler, mentre si esclude la possibilità di eseguire microdermoabrasione o laser. Va inoltre osservato che le cicatrici di acne non vanno confuse con frequenti rilievi perifollicolari che niente hanno a che fare con esiti cicatriziali.

 
cicatrici atrofiche   cicatrici ipertrofiche

Torna alla homepage di Dermatologia Plastica


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox