OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | La dermatoscopia

La dermatoscopia La dermatoscopia, vale a dire la valutazione mediante ingrandimento delle lesioni cutanee è stata una delle metodiche più innovative in campo dermatologico in quanto ha permesso di migliorare l'approccio diagnostico di molte neoformazioni cutanee, monitorando soprattutto i nevi a rischio e la loro trasformazione in melanomi.

Tuttavia - anche se meno conosciuta - essa ha anche una utile applicazione in dermatologia plastica dove consente di valutare con precisione alcune neoformazioni che ,prima del trattamento laser, devono essere correttamente diagnosticate e inoltre di studiare lo stato della tramatura cutanea quale segno fondamentale di invecchiamento. Il dermatoscopio, assieme ad altri strumenti che sono in grado di quantificare il grado di idratazione della cute, rappresenta un apparecchio di vitale importanza nello studio della cute in funzione del suo aging.

Pertanto di fronte al melasma sarà sempre opportuno valutare con la dermatoscopia e la luce di Wood la sua consistenza e la sua profondità, di fronte ad una "macchia cutanea" sarà sempre fondamentale procedere ad una valutazione preventiva per capire se si tratta di un nevo giunzionale (da non trattare con il laser) di una lentigo simplex o di una lentigo maligna che dovrà invece essere asportata chirurgicamente.

La dermatoscopia consentirà inoltre di valutare in maniera corretta le teleangectasie di una couperose,e nel caso di una pecilodermia, di valutare in questa la componente melanodermica da quella vascolare ai fini di un corretto uso della luce pulsata; potrà essere di grande aiuto per giudicare l'evoluzione di una cicatrice cutanea dopo laser resurfacing o individuare le cheratosi seborroiche in maniera sicura prima di procedere alla loro eliminazione.

Il colore di una lesione in dermatoscopia consentirà di stabilirne la profondità e quindi fornirà una indicazione essenziale ai fini della metodica più adatta per la sua eliminazione.

La dermatoscopia, pertanto, strumento di peculiare uso del dermatologo e solo di questo, costituisce un ulteriore dimostrazione di come il trattamento delle lesioni cutanee sia da riservare a personale altamente qualificato e non, come spesso succede, a chi si improvvisa, senza avere la preparazione per eseguire, prima del trattamento stesso, una diagnosi accurata.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox