OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Cellulite Alla "cellulite" dedicheremo tre articoli centrati rispettivamente sulla definizione e eziologia del problema, sulla autovalutazione del tipo di cellulite da parte della paziente, terzo infine sulle possibili opzioni terapeutiche.

Che cos'è la cellulite?
E' un accumulo di grasso, ma un grasso superficiale, localizzato sotto la pelle, che si distingue dal "grasso profondo", localizzato in vicinanza dei muscoli. Questo spiega perchè anche dopo un intervento di liposuzione, che asporta il grasso profondo, il grasso "superficiale" può essere ancora visibile. L'adipocita si è dimostrato essere una struttura estremamente complessa, una specie di ghiandola endocrina sensibile a fattori ormonali, metabolici, nervosi, (e' stato dimostrato per esempio che lo stress tramite la produzione di catecolamine può alterare l'equilibrio lipogenesi-lipolisi.)

D'altronde la cellulite non si identifica solo col problema adiposo ma anche a due altri fenomeni: quello della ritenzione d'acqua e quello della fibrosi.

La ritenzione d'acqua è un fenomeno importante, in grado di produrre un sovrappeso anche 2-8 chili, ed è dovuta all'incapacità dell'organismo di riassorbire tramite il sistema venoso e linfatico la quantità che fuoriesce dalle arterie. Gli otto litri d'acqua che costituiscono il liquido interstiziale possono modificare la silhouette al pari di un accumulo di grasso. La ritenzione d'acqua può essere opportunamente misurata mediante l'ecografia ad alta frequenza.

Il terzo fenomeno fondamentale è legato alla fibrosi, vale a dire alla produzione di collageno periadipocitario: la iperglicemia moderata e transitoria sembrerebbe alla base di questa manifestazione; e ciò sarebbe dovuto ad una ingestione di zuccheri in quantità superiore all'efficenza del sistema muscolare in grado di degradarli.

Il problema è che questi tre aspetti non sono sempre nettamente distinti, talora sono concatenati tra loro e un tipo di cellulite può coesistere con altro. E' possibile tuttavia tramite appositi test di autovalutazione individuare in ciascun soggetto il tipo di cellulite prevalente, di questo ci occuperemo prossimamente.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox