OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Le teleangectasie ("i capillari") delle gambe

I capillari alle gambe sono un inestetismo fastidioso per moltissime donne che si rivolgono al medico per chiederne l'eliminazione rapida e indolore. Molte, ormai, deluse dalle iniezioni sclerosanti o insofferenti agli aghi, si aspettano grandi risultati dalla nuova tecnologia laser. I laser, in effetti, costituiscono un indubbio progresso nella terapia delle teleangectasie, ma non devono far dimenticare l'aspetto propriamente medico della questione.

I capillari alle gambe sono sempre sempre l'espressione di una stasi circolatoria venosa che spesso può assumere aspetti modestissimi (soprattutto nelle giovani donne, aggravata da esposizione al sole e fattori ormonali) ma altrettanto spesso si trova invece associata a segni importanti (pesantezza agli arti, edemi, presenza di vene reticolari o varici) di insufficienza venosa.

E' compito del dermatologo plastico inquadrare la paziente e consigliarle se necessario terapie chirurgiche di carattere vascolare, considerando che solo la risoluzione dei vasi di calibro più grosso consente il trattamento duraturo di quelli con calibro minore.

Fatte queste premesse, bisogna dire che il laser si affianca alle sclerosanti perchè consente di trattare i capillari molto fini che spesso alle sclerosanti non rispondono e i capillari di calibro medio piccolo evitando quegli effetti collaterali (iperpigmentazione, comparsa di capillari nuovi in vicinanza dei precedenti, ecc...) tipici delle iniezioni sclerosanti.

I vasi da trattare richiedono in genere un minimo di due sedute; l'applicazione del raggio laser viene assorbito dall'emoglobina del sangue: ciò provoca l'emissione di calore e conseguentemente la coagulazione dei capillari con la formazione di crosticine che in genere scompaiono più o meno rapidamente. Il trattamento non è in genere doloroso; nei soggetti sensibili si può applicare una crema anestetica.

Ovviamente, al trattamento laser bisognerà far seguire tutte le cure preventive di carattere medico contro la ritenzione idrica utili soprattutto nelle giovani donne per evitare le recidive e il peggioramento generale della situazione vascolare.

 

Teleangectasie dopo due sedute di laser diodo 980


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox