OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica

Acne e Laser

Una delle novità della terapia laser forse ancora poco conosciute è quella relativa all'acne,la quale è un patologia molto frequente ma spesso trattata da soggetti diversi da quello del dermatologo plastico. Ciò è dovuto al fatto che per risolvere questo problema molte pazienti si rivolgono a trattamenti puramenti estetici (pulizie del viso ,ecc) o si indirizzano al ginecologo per la prescrizione di terapie ormonali.

Il trattamento laser dell'acne, pertanto, costituisce un fatto nuovo che può restituire al dermatologo quella peculiarità in questo campo che in questi ultimi tempi è andata perduta. L'unico farmaco antiacne realmente innovativo negli ultimi decenni è stata infatti la isotretinoina per os, un prodotto di grande efficacia sulla ghiandola sebacea, ma gravato da troppi effetti collaterali e soprattutto dalla sua teratogenicità che lo rende poco appetibile per i soggetti di sesso femminile. Per questo la isotretinoina deve essere sempre associata alla terapia ormonale antiandrogena, la quale però da sola rappresenta spesso la soluzione che nei casi mediolievi suffciente a controllare il quadro acneico, anche se,a differenza della isotretinoina, non produce alla sua sospensione dei risultati stabili nel tempo.

Una radicale alternativa al trattamento farmacologico può essere costituita dalla laserterapia. E' stato infatti dimostrato da numerosi studi che la radiazione laser (con lunghezza d'onda 1450nm) viene assorbita dalla ghiandola sebacea con riduzione della produzione di sebo e drastica riduzione del numero delle lesioni infiammate. Rispetto ad altre terapie fisiche, anche queste di recente introduzione, si presenta più facile e più accettabile dalla paziente, soprattutto di quelle che prevedono l'uso di sostanze fotosensibilizzanti e con risultati migliori e più stabili nel tempo anche nei confronti della radiofrequenza.

La terapia fisica dell'acne si presenta pertanto come alternativa nei confronti delle prescrizioni antibiotiche e delle prescrizioni ginecologiche. Anche se la sua applicazione richiede sedute di mantenimento (poichè l'effetto inibitorio dura circa tre mesi) il laser a diodo 1450-nm costituisce una delle novità più interessanti nel campo non solo dell' acne medio grave ma anche semplicemente della iperseborrea e di tutte le manifestazioni ad essa legate.


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox