OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online
Margherita nei tuoi preferiti? Click!

Home | Donne e salute | Dermatologia plastica | Le novitÓ in tema di laser e dermatologia

Le novitÓ in tema di laser e dermatologia

Il secondo congresso mondiale sui lasers svoltosi a Genova che avuto come presidenti il prof Cannata e e la prof. Aurora Parodi è stato un congresso molto completo dove si è spaziato da argomenti strettamenti medici e dermatologici fino ai più vari temi della dermatologia cosmetica.

Molti argomenti laser sono stati trattati con semplicità e con intento didattico considerato anche il pubblico presente composto da giovani che cominciano a muovere i primi passi in questa disciplina.

Argomento principe e controverso di questi convegni è sempre il melasma, campo in cui il dr Cassuto ha dimostrato l'utilità dei laser vascolari quali il il 578 e il 577 usati con basse fluenze e tempi di esposizione lunghi e spot piccoli. Tale uso del laser avrebbe lo scopo di contrastare il fenomeno vascolare come causa del melasma, contrastando anche quindi le possibili e frequenti recidive. In Oriente, dove il problema del melasma è particolarmente sentito, è molto usato il laser qswitch1064 a bassa fluenza più inibitori della tirosinasi.

Interessantissima come al solito la relazione del Tretti Clementoni sull'uso del co2 frazionato, non solo sulle cicatrici di acne ma anche sui siringomi, piccole formazioni sottopalpebrali molto frequenti.e sull'uso propedeutico alla terapia fotodinamica per il trattamento delle neoformazioni cutanee precancerose e cancerose.

Vari relazioni sono state svolte sella luce pulsata; in particolare si è discusso sul suo uso come possibile attivatore dell'acido aminolevulinico nella terapia fotodinamica per l'acne. La dr essa Romagnoli ha dimostrato con grande abilità tutte le possibili interazioni fra i vari sistemi laser e la luce pulsata e altri trattamenti estetici; una varietà di combinazioni veramente straordinaria anche se - si presume - con costi economici veramente importanti.

Interessanti anche le relazioni sull'uso del laser Co2 chirurgico sul trattamento di alcuni tumori ungueali e nel trattamento del rinofima, in associazione col radiobisturi. Per contro, l'uso del co2 per l'asportazione dei tumori cutanei lascia alquanto perplessi, anche per le possibili implicazioni medico-legali.

Interessantissima la relazione sull'uso dei sistemi ad eccimeri nel trattamento della psoriasi e della vitiligine. L'autore ha evidenziato i vantaggi rispetto alla classica fototerapia con UVB (tempi più brevi, minori sedute) a banda stretta ma anche sicuramente i maggiori costi.

Otima la review sugli attuali sistemi di depilazione, in cui ancora un a volta si è affermato che il laser alexandrite rimane il gold standard per la depilazione anche per la peluria.

IL dr Heydecker ha presentato una interessante relazione sulla rimozione dei tatuaggi consistente in una preparazione con uso di co2 frazionato a bassa fluenza + laser qswitch con riduzione del tempo di rimozione.

Interessantissima è stata anche la parte propriamente dermatologica, dedicata sia alla psoriasi e ai farmaci biologici e ai loro effetti collaterali che all'uso della dermatoscopia e alla microscopia confocale per la diagnosi delle lesioni pigmentate: un campo delicatissimo che dimostra come il trattamento di qualsiasi lesione pigmentata con laser o IPL spetti esclusivamente al dermatologo, l'unico in grado di eseguire una diagnosi corretta


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

SEGUI MARGHERITA.NET

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS UOMINI
10 cose che le ragazze notano (eccome) in un uomo
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui
Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox