Donne e moda, consigli di bellezza, salute su Margherita.net
250.000 LETTRICI UNICHE AL MESE (GOOGLE ANALYTICS)
FAI DI MARGHERITA.NET LA TUA HOMEPAGE. BASTA FARE CLICK QUI
Oroscopo di oggi
L'oroscopo del giorno, segno per segno ecco cosa le stelle hanno in serbo... [Oroscopo]
La sindrome del colon irritabile
Fastidio addominale, gonfiore, dolori, diarrea o stitichezza... [salute]
Capelli sani e forti? Cura la tua alimentazione

Come? Semplicissimo, bastano poche... [leggi]

Home | Donne e salute | Chirurgia estetica | I filler per le labbra a base di acido ialuronico

Prof. Antonino Di PietroRimodellamento ed aumento del volume delle labbra

Intervista al Prof. Antonino Di Pietro, Dermatologo Plastico e Presidente Fondatore ISPLAD

Chi non ha mai pensato prima o poi ad un 'ritocchino alle labbra'... magari solo al contorno delle labbra che con gli anni si sono assottigliate formando oltretutto delle piuttosto antiestetiche 'rughette' intorno alla bocca? O magari ad un intervento più completo, teso esplicitamente ad aumentare il volume delle labbra in maniera più decisa?

E se non è capitato a voi è capitato di certo a qualche amica o parente, considerando il fatto che quello dell'aumento del volume delle labbra è uno degli interventi più diffusi, un intervento che quando viene eseguito da mani esperte è talmente naturale da passare quasi inosservato (mentre a volte uno specialista poco pratico può causare dei veri e propri disastri). Avrete sicuramente sentito parlare di 'filler', e di acido ialuronico per le labbra e per le rughe... in questa intervista al Prof. Antonino Di Pietro, Dermatologo Plastico e Presidente Fondatore ISPLAD parleremo proprio di questo argomento, in maniera approfondita.

Indicazioni, controindicazioni, rischi e benefici, tecniche e consigli che farete bene a tenere a mente, se state valutando di rivolgervi ad uno specialista per dare un po' più di volume alle vostre labbra.

La prima domanda che le poniamo, Prof. Di Pietro, è: perché le labbra tendono a assottigliarsi con l'età?
Perché le labbra, come tutto il resto della pelle, delle mucose, col passare degli anni subiscono una riduzione del derma, e quindi della parte che rappresenta l'impalcatura, la struttura. Diminuisce la quantità di collagene, di acido ialuronico, e di conseguenza diminuisce lo spessore del derma, e anche le labbra si assottigliano. Oltretutto le labbra sono ricchissime di vasi sanguigni, di capillari. Col passare del tempo questi capillari diventano meno turgidi e questo è una ulteriore causa della diminuzione del volume. Quindi, tutto sommato è un processo che rientra nella normale azione del trascorrere del tempo sul nostro corpo. Diminuisce la quantità di collagene, diminuisce anche il volume. Un po' come con il passare del tempo una mela si disidrata e raggrinzisce...

PUBBLICITÀ
Ti piace leggere Margherita.net? ISCRIVITI GRATIS alle nostre news.

Quali sono i materiali più comunemente utilizzati per l'intervento di rimodellamento del contorno labbra, o per aumentarne il volume?
Adesso si usa quasi esclusivamente l'acido ialuronico. In passato si usava il collagene perché è stata la prima sostanza ad essere utilizzata come filler.

Adesso questo è impiegato per ripristinare i volumi cutanei, e quindi per il lip plumping, e per altre parti del corpo. Il collagene è stato sostituito negli ultimi anni dall'acido ialuronico soprattutto perché non è allergizzante mentre il collagene può facilmente dare delle reazioni allergiche. L'acido ialuronico invece no, perché dal punto di vista chimico è uno zucchero che è già presente nel nostro corpo, un polisaccaride, quindi non può dare reazioni cutanee. Ormai ha preso il sopravvento. Ormai l'acido ialuronico è diventato il filler per eccellenza.

Quelle che una volta si chiamavano le 'labbra a canotto' (un effetto che spaventa molte donne che stanno pensando ad un intervento alle labbra) è ormai un fenomeno che appartiene al passato? Al giorno d'oggi l'intervento alle labbra conferisce un aspetto molto più naturale. Quanto è dovuto anche all'evoluzione dei materiali?
Sicuramente il materiale impiegato per la ricostruzione delle labbra è fondamentale. In passato è stato utilizzato anche il silicone, silicone liquido. Un vero e proprio 'omicidio' perché tutte quelle sostanze che non si riassorbono più, quando vengono messe nella pelle, tendono con gli anni a ingrossarsi perché creano dei fenomeni, dei granulomi, creano dei fenomeni di reazione avversa al corpo estraneo, quindi se io metto nella pelle una sostanza che non si riassorbe più nel 90 percento dei casi, a distanza di mesi, anche di anni, a volte anche 5, 6, 7 anni, possono essere soggette a delle crisi di rigetto. Quindi si creano dei granulomi perché l'organismo reagisce, decide a distanza di anni di non tollerarla più, e quindi quella parte comincia a ingrossarsi, si gonfia, si può ulcerare, si raccoglie del pus... Sono dei veri e propri guai perché per eliminare questo problema bisogna incidere per fare uscire questo materiale purulento. Questa è la ragione per cui molte donne che nel passato sono state trattate con questi filler non riassorbibili, come il silicone o il metacrilato - hanno avuto dei grossi problemi in questo senso. E guardi che ancora adesso questi materiali vengono utilizzati perché purtroppo non sono proibiti ufficialmente dal Ministero della Salute.

Ma se si tratta di materiali potenzialmente pericolosi perché vengono ancora utilizzati?
Da anni mi sto battendo affinché questi materiali vengano eliminati. Rappresentano un enorme pericolo, perché sono sostanze che non si riassorbono più, perché diventano dei corpi estranei. Queste sostanze sono responsabili per questi 'labbroni' enormi, sproporzionati che si vedono sui volti di molte soubrette, anche di personaggi televisivi, dello spettacolo. Anche girando per internet si vedono delle facce che sono effettivamente 'mostruose'. La causa principale di tutti questi problemi è che vengono utilizzate delle sostanze che non si riassorbono più. Perché spesso la paziente, in maniera incosciente e non sapendo, cerca sempre di fare una cosa definitiva, che duri per sempre "Faccio una cosa per sempre, invece di dover tornare ogni volta per farmi fare delle iniezioni...". Ma questo è impossibile, oltre ad essere un grosso errore.

Ma se questi rischi sono ormai ben noti, perché si continuano a verificare questi 'incidenti'?
Perché come dicevo molte pazienti vogliono fare una cosa una volta solamente, e che duri per sempre. Allora le aziende che commercializzano queste sostanze hanno messo sul mercato dei filler a base di metacrilati che non vengono più assorbiti, un po' come il silicone, e ci sono stati, e ci sono purtroppo ancora adesso, dei medici che non conoscono la fisiologia, la biologia dei tessuti. E quindi innestano, iniettano queste sostanze convinti che non facciano nulla, che restino lì. Questo è un grossissimo errore perché basta conoscere un minimo di biologia dei tessuti per intuire o pensare che iniettare delle sostanze che non si riassorbono più è come immettere un corpo estraneo sotto la pelle. Provi a pensare a quando le entra nella pelle una piccola spina o una scheggia di vetro, si sa cosa succede con il tempo. Provi ad immaginare che le venga iniettata una sostanza che non si riassorbe più, col passare del tempo capita lo stesso. Questa è stata una grande sciocchezza compiuta in questi anni, una sciocchezza che crea un sacco di vittime. E se lei va a prendere tutti gli articoli che ho pubblicato in questi venti, venticinque anni che scrivo sui giornali, già 20 anni fa, nei miei articoli e nelle mie interviste dicevo: non fatevi iniettare queste sostanze. Non abbiate questa illusione, non basta farsi iniettare una cosa che duri per sempre e poi sarete senza rughe per tuta la vita. È una grande sciocchezza, non è così. E i fatti, mi hanno dato ragione...

E l'abilità del medico nell'iniettare questi filler...?
Ritornando ai filler, sicuramente è importante la sostanza che viene utilizzata. La seconda cosa importante è come viene utilizzata la sostanza che viene iniettata. Perché io posso anche scegliere la sostanza riassorbibile, in questo caso l'acido ialuronico, ma se io inietto male questa sostanza rischio di deformare le labbra. Quindi possono anche esserci delle labbra deformi perché il medico non è stato capace di iniettare correttamente la giusta sostanza. Ne ha iniettata troppa, magari ne ha messa di più a destra che a sinistra e quindi vengono le labbra storte, oppure ha fatto le labbra troppo grosse, spropositate, perché è anche vero che più ne metto più le labbra si ingrossano. E quindi sta nel buon senso, oltre che nel buon gusto del medico, riuscire a creare qualcosa di armonioso col viso. E soprattutto educare la paziente, facendo capire che le labbra troppo grosse, visto che si sta parlando di estetica, sono qualcosa di buffo, di orribile, grottesco. Deve essere anche il medico a educare la paziente, perché certe pazienti sono disposte a tutto... e se il medico le asseconda...

Ma l'acido ialuronico è privo di effetti collaterali, oppure bisogna fare anche attenzione all'acido ialuronico?
L'acido ialuronico è sicuro è al 100%. Ma può anche nascondere qualche insidia. Bisogna essere molto chiari su questo perché anche sull'acido ialuronico c'è confusione. Non è vero che i filler a base di acido ialuronico siano sicuri al 100%, perché mentre l'acido ialuronico come sostanza è sicura (perché l'acido ialuronico è un polisaccaride, è quindi è una sostanza naturale di cui noi siamo fatti. I bambini ad esempio sono pieni di acido ialuronico, man mano che gli anni vanno avanti diminuisce la quantità di acido ialuronico nella nostra pelle).

Perché l'acido ialuronico è così importante, e come funziona?
L'acido ialuronico è importante perché nutre le cellule, è un materiale di nutrimenti, oltretutto è un serbatoio di energia perché è uno zucchero. L'acido ialuronico trattiene molta acqua, trattiene 70 volte il proprio peso in acqua, cioè 1 grammo di acido ialuronico trattiene 70 grammi di acqua. È una sostanza incredibile. È la ragione per cui i bambini che sono pieni di acido ialuronico hanno la pelle molto morbida, paffuta, tonica. Se spremiamo la pelle di un bambino esce un bicchiere d'acqua. La nostra pelle contiene meno acido ialuronico ecco perché è più stopposa, meno elastica, perché ha meno acido ialuronico.

Protegge anche dal sole perché mantenendo una idratazione profonda chiaramente ci difende dalla disidratazione del sole. L'acido ialuronico è di per sé una sostanza ottima ed è naturale. Se noi riusciamo in laboratorio far crescere la pelle, la coltiviamo con l'acido ialuronico. Diciamo che prendiamo un pezzettino di pelle e lo mettiamo nell'acido ialuronico e formiamo delle pezze, con cui guariamo la pelle ustionata, per esempio. Allora abbiamo la certezza che l'acido ialuronico sia veramente in grado di stimolare la pelle, la aiuta a riprodursi, a crescere, a mantenersi giovane.

Quindi l'acido ialuronico funziona non solo come 'filler' ma fa bene alla nostra pelle?
Se noi facciamo delle iniezioni di acido ialuronico naturale, questo viene assorbito piuttosto velocemente, nel giro di qualche giorno o qualche settimana, quindi l'effetto riempitivo sulla ruga svanisce piuttosto velocemente. Nello stesso momento però, per citare un lato positivo di questo processo di riassorbimento, è dal momento in cui viene assorbito questo acido ialuronico che va a stimolare i tessuti e quindi a stimolare il miglioramento della pelle naturale, ne migliora la qualità, la quantità di collagene, di elastina, la pelle diventa più tonica, più elastica. La pelle assume quell'aspetto fresco, come appena tornate dalle vacanze. Quindi utilizzare un acido ialuronico come filler dà un miglioramento volumetrico della ruga, delle labbra anche, dal punto di visto meccanico di breve durata, di poche settimane. In genere, un mese al massimo, poi l'effetto meccanico svanisce, ma pian piano c'è un miglioramento diffuso del viso.

Quindi l'effetto riempitivo dell'acido ialuronico naturale dura solamente alcune settimane?
Esatto. Ma a questo punto quale è il quadro che ne risulta? Che le pazienti vogliono vedere questi aumenti di volume durare tantissimo. Allora le aziende che producono questi filler, cosa hanno fatto in questi anni? Hanno aggiunto all'acido ialuronico delle sostanze stabilizzanti. Queste sostanze stabilizzanti sono delle sostanze chimiche come per esempio la BDDE, che addensano l'acido ialuronico, lo stabilizzano e ne rendono più difficile lo scioglimento, la digestione dell'acido da parte delle cellule. E quindi si inietta questo acido ialuronico stabilizzato, per cui lo chiamano reticolato o anche cross-linkato, ma è sempre la stessa cosa. Sono acidi ialuronici non puri, con delle sostanze aggiunte che rendono più difficile la digestione dell'acido e quindi rimangono dentro la pelle per mesi e creano dei volumi. Questi sono i filler di acido ialuronico a lunga permanenza.

Noi in questi anni abbiamo osservato che sta crescendo il numero di pazienti che hanno dei problemi verso questi acidi ialuronici. Possono esserci delle reazioni allergiche che causano dei rigonfiamenti anomali. Quindi dove è stato iniettato questo filler di acido ialuronico ci sono dei rigonfiamenti, si raccoglie del pus, fino a quando questo materiale viene riassorbito, digerito ed eliminato ma questo può durare anche periodi di mesi e mesi. La parte diventa rossa, piena di pus, a volte si formano delle ulcere piene di pus. La causa non è l'acido ialuronico ma il problema sono le sostanze che si mettono nell'acido ialuronico per farlo durare di più. Perché tutte queste aziende hanno iniziato a farsi la guerra, cercando di commercializzare l'acido ialuronico che dura sempre di più. Dicono: il mio dura 6 mesi, l'altra azienda: il mio 8 mesi, un anno...

Ma i medici estetici non lo sanno? Non lo dicono alle pazienti?
Su questi problemi vi è una ignoranza piuttosto diffusa tra i medici estetici. A loro basta dire alla paziente che l'effetto dura un anno, ma non pensano che per durare un anno non è acido ialuronico e basta. L'acido ialuronico è sempre uguale. Se dura sei mesi è perché sono state aggiunte delle sostanze chimiche che lo fanno durare di più. Questo crea dei rischi nella paziente. E sta al medico educare la paziente, dicendo 'guarda che una sostanza che dura tanto dà dei rischi maggiori perché non è un acido ialuronico puro, e si può andare incontro a dei rischi maggiori perché si potrebbe essere allergici, o sviluppare nel tempo un'allergia a quelle sostanze, e potrebbero insorgere dei problemi.

Il discorso che il medico dovrebbe fare alla paziente dovrebbe essere "Se vuole farlo comunque, lo facciamo, ma se c'è un problema, saprà il motivo per cui si è verificato questo problema". Se vengono nascosti questi problemi, magari perché il medico non li conosce perché non si informa e non si aggiorna, oppure li nasconde e pensa: la paziente vuole fare una cosa allora gliela faccio perché se non lo faccio io lo fa un altro medico e perdo i soldi... Ecco le cose come stanno - e alla fine lo fa. Vuole che duri un anno? Glielo faccio durare un anno. Però dopo ci sono un sacco di pazienti che hanno dei problemi e si chiedono: ma io ho fatto l'acido ialuronico, perché mi sono gonfiata tutta? Si sono gonfiate perché ci può essere una reazione allergica verso queste sostanze addensanti, ma non ne conoscevano i rischi. Non erano state informate. Allora, credo che sia giusto chiarire queste cose. Se un acido ialuronico dura tanto è perché ci sono delle sostanze addensanti che però possono essere rischiose perché ci possono essere delle reazioni allergiche verso queste sostanze. Questo è la verità sull'acido ialuronico.

Io lotto da 30 anni con queste situazioni e cerco di farlo come ho fatto in tutti questi anni, da medico, pensando alla salute della paziente. Ai miei pazienti dico molto chiaramente che la soluzione migliore è l'acido ialuronico naturale. È vero che dura poco. Un viso diventa bello quando si lo vuole migliorare, non perché si gonfia, un viso gonfio è orribile. Sono delle maschere.

Un viso è bello se è ben curato e allora uso un acido ialuronico che dal punto di vista meccanico sparisce velocemente, si assorbe però passando le settimane questo acido ialuronico migliora la elasticità, il turgore, conferisce alla pelle quell'aspetto più tonico, più fresco dove le rughe sono meno profonde, meno marcate. Non un viso tutto paffuto. Quelle pazienti che si accaniscono sulla ruga, che vogliono che vada via a tutti i costi, sono delle pazienti che vanno educate. Hanno un problema psicologico, non vogliono capire che a 50, 60 anni la ruga non ha cura, non va eliminata del tutto. Perché se io la elimino tutta, la faccia si gonfia.

Allora i medici dovrebbero far capire questo, perché stiamo perdendo il valore della bellezza autentica. Io ho scritto un libro, adesso in ristampa (il mio primo libro) che si chiama 'La bellezza autentica', se va sul mio facebook lo trova. In questo libro riprendo questi temi, parlo della bellezza autentica. Dobbiamo recuperare il valore della bellezza autentica, perché lo stiamo perdendo.

Lei usa molto internet per tenersi in contatto con i suoi pazienti?
Attraverso i miei libri e i canali che internet mi mette a disposizione fornisco quotidianamente notizie, (sul sito www.antoninodipietro.it, e su facebook http://www.facebook.com/antoninodipietrodermatologo) do dei consigli a chi mi scrive.

Se è vero che non si può quantificare il costo di un trattamento a base di acido ialuronico perché dipende dal numero di fiale utilizzate, si può comunque avere un'idea di massima del costo di un intervento?
Normalmente, nella maggioranza dei casi... dipende dal medico, si può andare dai 500 agli 800 euro. Con una fiala di acido ialuronico si può intervenire su naso e bocca e sulle rughe della fronte e sulle zampe di gallina. In genere con una fiala durante una seduta medica si riescono a fare i ritocchi. Se si vuole gonfiare di più, ci vuole di più acido ialuronico. In media una seduta costa dai 500 agli 800 euro, a seconda anche dalle esigenze della paziente.

E la vita sociale? La si può riprendere immediatamente o ci vuole un periodo di astensione dalla vita sociale?
No, la vita sociale la si riprende subito. ... Le mie pazienti possono dopo poche ore... la sera stessa possono andare a cena, al teatro. Se eseguito correttamente... ma i risultati devono essere in armonia con il viso, e la tecnica di iniezione è importante!

Margherita.net

Ringraziamo il Prof. Antonino Di Pietro
Dermatologo Plastico e Presidente Fondatore ISPLAD
www.antoninodipietro.it
http://www.facebook.com/antoninodipietrodermatologo


Ti piace leggere Margherita.net? Allora ISCRIVITI ALLE nostre news settimanali, inserisci qui il tuo indirizzo email.
IN PRIMO PIANO SU MARGHERITA.NET

Gambe e caviglie che si gonfiano

Gambe gonfie al termine di una lunga... [salute]

Dove è il trucco? Make-up look 'minimal'

Concentriamoci dunque sempre sulla pelle... [leggi]

Tendenze capelli

Tendenze capelli primavera estate 2014

Vediamo un ritorno dei capelli corti... [Leggi]

7 Make-up looks dalle passerelle

Ecco una piccola selezione tra i... [leggi]

Tendenza trucco: il nude look

Una pelle perfetta e sopracciglia folte... [leggi]

9 Tendenze jeans per la primavera estate 2014

Le fashionista hanno confermato tutti... [moda]

PUBBLICITÀ
 
IN PRIMO PIANO
Dieta dimagrante? Sì, ma come?
12 Tendenze scarpe per l'estate 2014
I costumi da bagno per l'estate 2014
Tecniche e metodologie per il ringiovanimento della pelle del viso
Sneakers colorate per un look fashionista
Tendenze unghie e smalti estate 2014
Capelli sani e forti? Cura la tua alimentazione
La dieta dimagrante
La carbossiterapia per il trattamento della cellulite
Consigli per un trucco (pre)primaverile
Le allergie primaverili
Tutte con la pancia fuori!
Il fitness e la primavera
Tendenze capelli primavera estate 2014
Come aiutare e rinforzare il sistema immunitario
9 Tendenze jeans per la primavera estate 2014
Le vene varicose
Gambe e caviglie che si gonfiano
Come si cura la couperose
La sindrome del colon irritabile
L'oroscopo dell'anno: 2014

PUBBLICITÀ

SU ADVERSUS.IT
La più bella di tutte (secondo noi): Luma

Luma Grothe è bellissima, anzi la più bella di tutte in questo momento. Siamo un po' innamorati, lo ammettiamo. Sexy... [Leggi]

FOTO TREND CAPELLI 2014
Tendenze capelli
Trova il taglio di capelli che fa per te

IN PRIMO PIANO SU MARGHERITA.NET
Gambe e caviglie che si gonfiano

Gambe gonfie al termine di una lunga giornata di lavoro, caviglie e piedi... [salute]

L'oroscopo del giorno segno per segno

L'oroscopo del giorno, segno per segno per le amiche di Margherita... [Leggi]

LE RICETTE DI MARGHERITA
Colazione in allegria con i pancakes

I pancakes a colazione. Un must per i più golosi, che se pensano a una colazione ricca e nutriente immaginano subito la pila di pancakes che... [Leggi]


Leggi Margherita sul tuo smartphone o tablet. Scannerizza il nostro indirizzo e portaci con te :-)
ISCRIVITI ALLE news settimanali di Margherita.net Inserisci il tuo indirizzo email e fai click su VAI!

DOUBLESPEAK PUBLISHING GROUP
www.margherita.net
www.trendystyle.net
www.adversus.it
www.adversus.nl
www.adversus.com
www.adversus.asia
www.trendystyle.asia
www.trendystyle.com.hk
www.theblondepotato.nl
www.trendyrecepten.nl
www.margherita.com
www.doublespeakpublishing.com
I contenuti e le immagini di questo sito sono di esclusiva proprietà di Margherita.net e coperti da diritto d'autore. Ogni uso illegittimo verrà perseguito