OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Chirurgia estetica | La liposuzione

La liposuzione
Intervista alla Dott.ssa Patrizia Gilardino Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva

Quali problemi possono essere risolti da un intervento di liposuzione? Le adiposità localizzate, cioè i cosiddetti "cuscinetti". La liposuzione consente di rimodellare il profilo corporeo quando è disarmonico, e di ottenere risultati stabili nel tempo. Quando invece viene utilizza come sostituto di una dieta dimagrante, essendo troppo vaste le aree da trattare, è più facile avere irregolarità residue dei tessuti trattati e la recidiva dell'adiposità, poiché se il/la paziente non modifica lo stile alimentare, continuerà a metter su peso ritornando alla situazione pre intervento

La cellulite è uno di questi problemi? Ahimè, no.. la cellulite, o panniculopatia lipodistrofica, intesa come aspetto a buccia d'arancia della cute degli arti inferiori, vede la sua origine in un'alterazione del microcircolo del tessuto adiposo, quindi non può essere risolta da un intervento chirurgico, ma solo da quei trattamenti o stili di vita che mirano a migliorare la circolazione degli arti inferiori (sport, alimentazione sana, massaggi, lpg, triactive, etc).

Quali sono le aree del corpo in cui si può intervenire con la liposuzione? Le aree più trattate e in cui si ottengono i risultati migliori sono senz'altro le cosce (esterno, interno e ginocchia), i fianchi e l'addome.

Quali i rischi, le controindicazioni e le possibili complicazioni? I rischi sono soprattutto legati ad una buona scelta del candidato, infatti è in genere sconsigliabile effettuare una liposuzione se i tessuti da trattare non sono sufficientemente tonici ed elastici. Se viene eseguita una liposuzione su tessuti ipotonici, rilassati o lipodistrofici è possibile che si formino irregolarità e ondulazioni residue, al contrario se i tessuti sono ben tonici e l'intervento viene eseguito correttamente il risultato è assolutamente naturale e di soddisfazione per il/la paziente. Le complicanze sono quelle tipiche di ogni intervento chirurgico, ma oggettivamente sono molto rare.

È un intervento doloroso? Non particolarmente. In genere la sensazione è quella di aver subito una contusione sulle aree operate, per cui toccandole si sente una dolenzia diffusa. Ovviamente se le aree operate sono molte la dolorabilità aumenta.

E il decorso post-operatorio? L'unica accortezza indispensabile è quella di indossare una guaina elastica compressiva ininterrottamente per una ventina di giorni. Si consiglia inoltre di restare a riposo per 3-4 gg dopo l'intervento.

Cosa aspettarsi realisticamente da un intervento di liposuzione? Quali le percentuali di riuscita? La riarmonizzazione del profilo corporeo: laddove esistano dei cuscinetti ben definiti che non si riesce a far diminuire con nessun tipo di dieta, la liposuzione è in grado di eliminarli in modo definitivo.

Quanto costa un intervento di liposuzione, e da cosa dipendono i costi? Il costo può variare dai 2000 ai 7000 euro. Dipende da quante aree bisogna trattare, e quindi da quanto varia il tempo di occupazione della sala operatoria, e dal tipo di "ricovero", cioè se in day hospital o con pernottamento in clinica.

Laserlipolisi, cavitazione/ultrasuoni sono altre tecniche per certi versi simili alla tradizionale liposuzione. Ci può spiegare in cosa consistono, e quali sono le loro indicazioni specifiche? Sono tecniche che permettono di ridurre/distruggere le cellule adipose in eccesso (come nella liposuzione) ma in modo più "soft".

Gli ultrasuoni sono una tecnica non chirurgica, il manipolo viene appoggiato sulla cute e l'impulso di onde ultrasoniche attraversa la cute e va a colpire le cellule adipose ad un centimetro di profondità. Il risultato è meno importante della liposuzione (i cuscinetti vengono ridotti ma non eliminati) ma ha il vantaggio di non richiedere anestesie, né incisioni.

La laser lipolisi o smart lipo è invece una tecnica chirurgica mini invasiva, richiede l'anestesia locale e delle microincisioni attraverso le quali viene introdotta la sondina laser (del diametro di 1 mm) che va a colpire e distruggere le cellule adipose. E' comunque una tecnica ambulatoriale, non richiede particolari riguardi nel post operatorio (si torna subito alle usuali attività) e ottiene risultati paragonabili alla liposuzione nel trattamento di cuscinetti non molto voluminosi, inoltre permette di trattare anche aree normalmente considerate difficoltose per la liposuzione quali doppio mento, caviglie, ginocchia e interno braccia.

Grazie

Margherita.net

Si ringrazia la Dott.ssa Patrizia Gilardino
Laureata in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano nel 1988, si è specializzata nella Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell'Università degli Studi di Milano nel 1993. Iscritta all'Ordine dei Medici di Milano dal 1989, ha lavorato fino al 2003 all'Unità Funzionale di Chirurgia Plastica dell'Ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni. Esercita la libera professione in diverse strutture milanese: Poliambulatorio della Guardia di Finanza di Milano, Centro Dermatologico Europeo e nel proprio studio di via Colonna, a Milano. È membro della Società italiana di Chirurgia estetica e plastica ricostruttiva, della Società di verifica e controllo di qualità, della Società americana di chirurgia plastica e della Società americana per la fototerapia dinamica. E-mail patriziagilardino@tin.it


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox