OGGI È  
Donne, moda e tendenze capelli . Il sito delle donne online

Home | Donne e salute | Chirurgia estetica | La chirurgia estetica oggi

La chirurgia estetica oggi

La chirurgia estetica, come tutta la scienza medica, ha fatto dei passi da gigante dal punto di vista delle tecniche, dei materiali, dei risultati. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Patrizia Giardino, Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva.

MARGHERITA.NET




La chirurgia estetica, come tutta la scienza medica, ha fatto dei passi da gigante dal punto di vista delle tecniche, dei materiali, dei risultati. Ma è anche maturata nell'approccio agli interventi, così come sono maturate le pazienti nelle richieste allo specialista. A che punto siamo? Cosa è cambiato? In che direzione stiamo andando? Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Patrizia Giardino, Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva.

Come ha visto evolversi - nel corso della sua carriera - la chirurgia estetica sotto questo profilo? In cosa è cambiato l'approccio da parte del chirurgo plastico?

Quando mi stavo specializzando, più di 20 anni fa, la chirurgia plastica (nonché estetica) stava vivendo forse il suo periodo più entusiasmante. Si inventavano ogni anno nuove tecniche chirurgiche e si pensava di poter quasi ricostruire, riplasmare e abbellire le fattezze del corpo umano senza limiti.

Anche le pazienti si rivolgevano al chirurgo estetico con fiducia e grandi aspettative. D'altra parte ancora quasi non esisteva la medicina estetica: i filler, il botulino, i laser… quindi la ricerca della bellezza poteva solo essere chirurgica.

In seguito, da un lato si è visto che la chirurgia, per quanto in grado di dare risultati bellissimi, non poteva essere considerata la panacea di tutti i problemi e soprattutto poteva essere gravata da una serie di complicanze inattese. Dall'altro la medicina estetica cominciava a crescere e a fornire risposte meno eclatanti ma più sicure e soprattutto senza convalescenza in una società sempre più frenetica, dove assentarsi dalla vita sociale può essere un vero problema.

Così la richiesta per la chirurgia ha cominciato a diminuire per essere sostituita da quella per le "piccole correzioni".

E come sono cambiate, anzi cambiati, i pazienti nelle richieste e nelle loro aspettative?

Principalmente i pazienti sono diventati più prudenti, si accertano di tutte le possibili conseguenze, anche negative, di un intervento o di un trattamento, richiedono miglioramenti che non comportino cambiamenti troppo visibili. Gli interventi restano, come opzioni, solo se non è proprio possibile risolvere un problema in altro modo.

Gli anni 80, e poi gli anni 90, rimarranno impressi nella nostra mente come gli anni degli interventi indiscriminati, delle bocche 'a canotto', dei lifting selvaggi. Un po' per colpa della novità, e forse anche perché chi doveva tenere sotto controllo le richieste delle pazienti non lo ha fatto. In che direzione sta andando la chirurgia estetica del prossimo futuro sotto questo profilo?

Come dicevo la tendenza odierna è la moderazione e soprattutto la naturalezza del risultato.

Uno degli elementi più importanti per la riuscita di un intervento di chirurgia estetica è sicuramente la bravura del medico. Quali i consigli che può dare a chi è alla ricerca di un chirurgo valido? Come andare a finire in mani sicure ed esperte ed evitare di doversi poi pentire della scelta del medico?

Una prima cosa importante da verificare è il curriculum del chirurgo, deve aver conseguito una specialità riconosciuta ed essere iscritto a società scientifiche quali la SICPRE e l'AICPE (per iscriversi alle quali bisogna essere specialisti in Chirurgia Plastica).

Secondariamente vale sempre il vecchio "passa parola", per cui se si conosce qualcuno che sia già stato operato da quel professionista e che si sia trovato bene e sia contento del risultato, può essere un buon inizio. E se vi sembra che questa modalità sia sorpassata, non dimentichiamoci che al giorno d'oggi certi "blog" possono fungere da sostituto del passa parola. Ma con un po' più di attenzione a quello che si legge, perché non sempre sono completamente affidabili.

Margherita.net

Si ringrazia la Dott.ssa Patrizia Gilardino
Laureata in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano nel 1988, si è specializzata nella Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell'Università degli Studi di Milano nel 1993. Iscritta all'Ordine dei Medici di Milano dal 1989, ha lavorato fino al 2003 all'Unità Funzionale di Chirurgia Plastica dell'Ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni. Esercita la libera professione in diverse strutture milanese: Poliambulatorio della Guardia di Finanza di Milano, Centro Dermatologico Europeo e nel proprio studio di via Colonna, a Milano. È membro della Società italiana di Chirurgia estetica e plastica ricostruttiva, della Società di verifica e controllo di qualità, della Società americana di chirurgia plastica e della Società americana per la fototerapia dinamica. E-mail patriziagilardino@tin.it


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Teniamoci in contatto!
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net. Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox

ADVERSUS
Moda uomo, modelle, stile e tendenze capelli uomo. Fai click qui, leggi ADVERSUS
Fai di Margherita.net la tua homepage. Basta fare click qui

Teniamoci in contatto! :-)
Iscriviti gratis alla newsletter di Margherita.net.
Ricevi i nostri aggiornamenti settimanali direttamente nella tua mailbox