In partenza? Ricordati di…

Se dobbiamo farlo, facciamolo. Pochi lo ammettono, ma è questo il sentimento che provano molti prima di partire per le attese e agognate vacanze estive. Un break obbligato per la chiusura delle aziende in agosto e che impone il ‘tutti al mare!’ collettivo. Ebbene, proprio questo diktat fa sì che più o meno tutti si trovano nella stessa barca a organizzare partenze (poco) intelligenti ad agosto e fughe dalle città di massa.

Prima di fuggire dalla città però ci sono alcune cose da fare, e lo stesso non sarai al riparo da possibili inconvenienti: la  telefonata del vicino di casa mentre sei a fare vip watching a Formentera che ti avvisa che il tuo impianto di irrigazione sta allagando il condominio. O che un odore strano esce da sotto la porta di ingresso.

Pronti? Dunque, ricordatevi di:

– Spegnere la sveglia programmata tutte le mattine alle 7, i tuoi vicini te ne saranno grati (e già che ci sei spegni tutte le lucine rosse di stand by dei vari elettrodomestici);

– Controllare di non avere lasciato un carico umido in lavatrice;

– Non lasciare niente nel freezer che appartenga al mondo animale, se manca la corrente avrai un esempio di come avviene la decomposizione;

– Se hai delle consegne settimanali tipo biocesta di frutta e verdura, avvisa fino a quando sarai assente o troverai ad aspettarti molte cassette di verdura a diversi stadi di marciume;

– Se hai l’impianto di irrigazione sul balcone, testalo qualche giorno prima di partire, per essere sicuro che non allaghi i piani sottostanti per tutto il periodo di vacanza;

– Controlla dove hai parcheggiato la macchina e scrivitelo su un foglio, quando torni rischi di non ricordarlo.

Attenzione: è probabile che dopo aver letto questi memo il prossimo anno opterete per tanti weekend separati di vacanza e un lungo e rilassante agosto in città.

Se ti piace Margherita.net abbonati gratis alla nostra newsletter settimanale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.