Rapporti che non si chiudono

Rapporti che non si chiudono
Rapporti che non si chiudono

Tutti siamo passati, purtroppo, attraverso il doloroso processo della fine di una storia d’amore. Fa parte della vita, dicono, e aiuta a crescere, dicono. Fatto è che probabilmente la sofferenza causata dalla fine di una storia d’amore è forse una delle più intense che si possano provare. Ricordi, rimpianti, sensi di colpa, dolore per quello che avrebbe potuto essere e ormai non c’è più… tutte sensazioni fortissime che ognuno conosce, e che a volte sono talmente dolorose da spingerci a cercare soluzioni alternative, intermedie, rispetto alla rottura definitiva.

Provate a guardarvi intorno, non solo al vostro caso, e probabilmente riconoscerete numerosissime situazioni in cui dopo la conclusione del rapporto i due (ex) partner non riescono a staccarsi completamente l’uno dall’altro. E allora nasce questa specie di amicizia platonica per cui si dice: “siamo rimasti ottimi amici…” o “con lui posso confidarmi quando voglio, anche se ho dei problemi con altri ragazzi…” e via discorrendo. Si fa ricorso all’ex partner per uscire ad una festa, lo si chiama per il compleanno, lo si vede spesso e volentieri quando ci si sente sole… probabilmente ci siamo capite. Non si sta più insieme ma si sta comunque insieme, inutile fare molti giri di parole.

Nulla di male finchè, inevitabilmente, arriva un nuovo amore, una nuova storia. A quel punto iniziano spesso i primi problemi. Il nuovo partner stenta ad accettare la continua presenza dell’ex nella vostra vita, si dimostra infastidito, a volte geloso. E voi cercate di spiegare che non c’è motivo di essere gelosi, che si tratta ormai solo di un amico, di non capire i motivi della sua gelosia… parole, parole, parole…

Quando una storia si chiude, si chiude davvero intendiamo, è segno di maturità oltre che di rispetto per il nuovo partner saper evitare gli strascichi, farlo sentire unico, e mettere da parte quei giochi a volte un po’ infantili che prevedono la presenza costante dell’ex anche nel nuovo rapporto. Saper dare un taglio netto al passato è sicuramente difficile, ma non impossibile. Una persona matura sa fare le sue scelte, sa capire cosa merita importanza e cosa merita di essere messo da parte. E poi è un segno di rispetto nei confronti del nuovo partner.

Come fare? Molto semplice: basta volerlo. Volevamo proporvi uno dei nostri tradizionali elenchi di consigli, raccolti in redazione e tra le lettere che ci scrivete, e invece abbiamo deciso di rendere il tutto semplice al massimo: basta volerlo. Volete chiudere una storia che si trascina anche dopo la sua conclusione: chiudetela! Simple as that… non ci riuscite? Allora significa che non lo volete davvero, e probabilmente vi va bene così.

Margherita.net

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Margherita.net ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

SPECIALE NATALE 2018
 
 
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE