La ricetta dei pretzel

Se girate per le strade di New York a quasi ogni isolato, proprio al semaforo, vi imbattete nei banchetti con l’ombrellone giallo e blu che vendono pretzel e hot dog. Ma non erano tedeschi? Eh, sì, ma nei secoli hanno seguito i flussi migratori e sono sbarcati in America addirittura dalla Mayflower e hanno attecchito così bene da questo lato dell’oceano da essere diventati il simbolo dello streetfood newyorkese. Il pane dalla forma strana e con il sale grosso sopra è considerato la merenda più antica del mondo. La leggenda vuole che la sua forma ricordi le braccia conserte durante la preghiera dei monaci che l’hanno inventato secoli fa. Sarà vero oppure no, sono un pane molto appetitoso e facile da preparare.

Ingredienti
600 g di farina 00
300 g di acqua (se preferite metà acqua e metà latte)
latte
40 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di sale
4 cucchiai di bicarbonato di sodio
sale grosso per decorare

Preparazione
Preparate l’impasto dei pretzel, sciogliendo il lievito di birra con del latte tiepido e un cucchiaino di zucchero e versatelo nella farina. Impastate aggiungendo l’acqua e il latte intiepiditi. Lasciate lievitare circa un’ora.

Suddividete l’impasto in 10 parti uguali. Da ogni pezzo ricavate un ‘serpentello’ lungo circa 60 cm e più sottile alle estremità. Date la forma caratteristica e lasciate riposare ancora una mezz’ora.

Nel frattempo bollite in una pentola dell’acqua con il bicarbonato. Immergete nell’acqua calda i  pretzel (un paio alla volta) e lasciateli per circa 30 secondi. Stendeteli su una teglia ricoperta da carta da forno e cospargeteli con il sale grosso. Infornateli a 200° per 15 min. Sono buoni per giorni, anche quando sono diventati più asciutti e secchi.

Se ti piace leggere Margherita.net, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.